Attendere: caricamento in corso

 

Benvenuto su www.orangeroad.it. Oggi è sabato 25 novembre 2017, ore

   

KOR Forum > FREE > JAPAN BOX

Messaggi: 120    Letture: 965

FREE > JAPAN BOX

< Discussione precedente

Mostra i posts dal più recente al primo

Discussione successiva >

ABCB73

Messaggio numero 19202

Creato il: 26/07/2010
15:00:09

E’ un po’ che ho in mente questo topic e finalmente trovo il tempo di aprirlo.
L’idea è quella di parlare un po’ di tradizione e cultura giapponese, credo che possa aiutare a capire meglio situazioni, messaggi e significati di tante scene o ambientazioni che fanno da protagoniste o da sfondo alle storie di cui spesso parliamo.
Nessuna pretesa ma solo alcuni spunti per cercare di imparare a conoscere e magari capire una cultura tanto diversa come quella giapponese, parlando di tradizioni, curiosità e stranezze con gli occhi a mandorla.
Aspetto commenti, correzioni ed approfondimenti!

p.s. Potremmo fare un “giochino” e cioè citare opera e puntata/capitolo in cui una certa ricorrenza/festa che viene citata o rappresentata.

------------------

PIYO PIYO

 
 

ABCB73

Messaggio numero 19203

Creato il: 26/07/2010
15:02:32

Tanto per cominciare oggi è l'ANGUILLA DAY (… non esiste, l'ho chiamato io così ).
Il 26 luglio nella tradizione giapponese è il giorno più caldo allora il modo migliore per combatterlo è … ingurgitare le “poche” calorie contenute in una bella grassa anguilla … viva i giapponesi!

Ma veniamo a cose serie, considerato che mi sono perso il Tanabata (7 luglio), metto le mani un po’ avanti e passo ad agosto..

FERRAGOSTO IN GIAPPONE

L’ottavo mese per i giapponesi, principalmente, ha tre simboli:
1 - SUIKA (cocomero): è quello che “tutti” si divertono a rompere, bendati, sulla spiaggia (ahahah);
2 - HANABI (fuochi d’artificio): sono …. fuochi d’artificio;
3 - BON ODORI (danza di BON): è una festa per accogliere le anime degli antenati che tornano a casa nel nostro mondo. La parola BON in realtà è OBON (si utilizza cioè il prefisso di onorificenza) e deriva dal termine indiano (sanscrito) URABON. Si festeggia dal 13 al 16 agosto (dal 13 al 16 luglio nei posti dove viene utilizzato il calendario lunare) e durante questo periodo la maggior parte dei giapponesi fa ritorno al suo paese d’origine (per cui sono tutti in ferie ed il caos del traffico è peggiore del nostro!!) per visitare gli antenati nei cimiteri. In sostanza è una festa per gli antenati, che sono considerati come qualcosa a metà strada tra i kami (divinità: parola con un significato molto diverso d quello occidentale) e le anime (o anche spiriti) che proteggono la vita dei discendenti vivi. Nell’antica religione giapponese (buddista) non esiste l’idea di inferno e di sofferenza dopo la morte, pertanto l’obon non è una festa che serve a salvare le anime dei defunti dall’inferno, ma un’occasione per divertirsi insieme agli antenati che sono tornati per qualche giorno. Sembra strano parlare di festa quando ci sono i defunti di mezzo … sti giapponesi eh!
Comunque questa festa delle anime e degli spiriti (che non significa fantasmi ma divinità o entità naturali) ha un programma:
- 13 agosto (mukaebi): si accendono candele, lanterne e fuochi per ricevere le anime;
- 15 agosto (obon): i parenti si riuniscono, visitano il cimitero, mangiano insieme;
- 16 agosto (okuribi): dopo balli e abbuffate si accendono candele, lanterne e fuochi per mostrare alle anime la strada di ritorno all’aldilà. E’ un momento un po’ malinconico perché viene associato al concludersi del periodo estivo. Con dei distinguo, che non riporto per non dilungarmi, è anche il “classico” momento delle lanterne fatte di carta e bambù con una piccola luce all’interno e messe a galleggiare sull’acqua, questa immagine simbolicamente separa nuovamente i vivi da chi non c’è più.

------------------

PIYO PIYO

 
 

ABCB73

Messaggio numero 19204

Creato il: 26/07/2010
15:08:05

Modificato il: 26/07/2010
15:09:04

Un appunto, l`idea dei questo topic si è concretizzata dopo la chiaccherata sulla pronuncia dell`UMESHU
... naturalmente il liquorino alle prugne sarà l`oggetto di una puntata “speciale“ e se qualcuno la scriverà al posto mio ... allora brinderemo insieme, KAMPAI !!

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 26/07/2010 15:09:04)

------------------

UME(SSSSS)SHU

 
 

SXMO

Messaggio numero 19221

Creato il: 26/07/2010
22:07:18

MESSAGGIO CITATO (abcb73)

E’ un po’ che ho in mente questo topic e finalmente trovo il tempo di aprirlo.
L’idea è quella di parlare un po’ di tradizione e cultura giapponese, credo che possa aiutare a capire meglio situazioni, messaggi e significati di tante scene o ambientazioni che fanno da protagoniste o da sfondo alle storie di cui spesso parliamo.
Nessuna pretesa ma solo alcuni spunti per cercare di imparare a conoscere e magari capire una cultura tanto diversa come quella giapponese, parlando di tradizioni, curiosità e stranezze con gli occhi a mandorla.
Aspetto commenti, correzioni ed approfondimenti!

Bell'idea visto che ultimamente mi sto facendo una scorpacciata di video su youtube di chi vive o ha fatto dei viaggi in Jappone.
ma come cavolo fai a sapere tutte ste cose c'è dietro wikipedia

------------------

By Sxm

 
 

MEKETH

Messaggio numero 19225

Creato il: 26/07/2010
23:25:08

MESSAGGIO CITATO (abcb73)

Nell’antica religione giapponese (buddista) non esiste l’idea di inferno e di sofferenza dopo la morte, pertanto l’obon non è una festa che serve a salvare le anime dei defunti dall’inferno, ma un’occasione per divertirsi insieme agli antenati che sono tornati per qualche giorno. Sembra strano parlare di festa quando ci sono i defunti di mezzo … sti giapponesi eh!

In realtà la religione, di conseguenza anche quindi la sensibilità, cristiana è l'unica ad avere della morte un'idea così cupa.
I romani e i greci per dire non erano così tanto è vero che per i funerali si organizzavano feste (che se ci pensate è proprio il contrario di essere morti festeggiare, ridere e ballare).
E se vogliamo questo culto degli antenati ha qualche cosa in comune con quello dei romani, alla lontana.

------------------

Meketh

 
 

ABCB73

Messaggio numero 19268

Creato il: 28/07/2010
09:35:41

Modificato il: 29/09/2010
12:44:59

MESSAGGIO CITATO (--autore non più registrato--)

Bella idea la“JAPAN BOX“!
UNAGI no HI! AhAhAh! Grande Denis!
Potrebbe aprirsi un caso su... giorno o giorni!

Unagi che vorrebbe dire?
E` da quando vedo anime subbati che penso ad un topic di parole (magari poi vengono anche le frasi ) jappo, tu saresti il più adatto per farlo Eugenio!
Io mi ero scritto un “vocabolario“ ma ... è sparito e molte parole le ho scordate, per certe cose (come questa) ho una memoria ram, dopo il riavvio del cervello i dati sono disponibili solo in parte ... azz, niente battute!

Sxmo, io ne so meno della maggior parte di voi, il fatto è che la curiosità mi ha fatto prendere un libricino che parla di queste cose allora, facendo i compiti a casa, ho pensato di riassumere certi argomenti e di condividerli con voi.
... poi scrivere mi aiuta a ricordare

Mek, non direi che la religione cristiana abbia un`idea così cupa della morte in generale, secondo me è il solo modo di commemorare e ricordare i morti che è cupo.
Poi come dici sembra che i giapponesi abbiano “preso“ il culto per gli antenati da greci e romani più di noi.


Alle prossime puntate .. forse

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 29/09/2010 12:44:59)

------------------

LOVE & ROCK - LOVE & ROCK - PEACE !!

 
 

ALESSANDRO

Messaggio numero 19273

Creato il: 28/07/2010
13:33:34

Modificato il: 28/07/2010
14:02:21

certo bisogna dire che i Greci erano abbastanza isterici quando moriva una persona, anche se è vero che per es. in onore dei personaggi importanti organizzavano giochi funebri (Patroclo per es.).

una differenza tra “noi cristiani“ e “loro“ (i giappi, ma anche i greci) è nel fatto che la “nostra“ religione ha scavato un solco tra l`uomo e la natura nel suo complesso: l`uomo ha l`anima e gli altri esseri no, l`uomo può aspirare alla vita ultraterrena e gli altri esseri no; questa vita finisce, “quella“ no.
come conseguenza, ci si concentra sulla “conquista“ della vita ultraterrena, e tutto il resto viene un po` svalutato.
Una cosa del genere nel mondo greco-romano si ha solo a partire dalla contaminazione con le fedi orientali (tra cui lo stesso cristianesimo), mentre fino a prima di allora, così come anche nel mondo giapponese, l`uomo è visto come quello che è, cioè un animale, seppure più intelligente e con più capacità, ed in generale tutta la realtà è sullo stesso piano. L`uomo è primo tra pari, insomma.
La stessa morte non genera l`angoscia per il destino dell`anima e non è l`occasione per proclamare quanto il mondo faccia schifo in quanto perituro, ma, superate le manifestazioni di dolore, si guarda serenamente ad essa come una parte della vita e del ritmo della natura.
Gli spiriti dei morti mostrano perlopiù la nostalgia per la vita terrena (quanto agli anime penso per es., in Inuyasha, al personaggio di Kikyo quando riappare brevemente dal mondo dei morti).
Se allarghiamo il discorso, c`è un altro punto in comune tra Greci e Giapponesi, il rapporto sereno con gli “spiriti“ e gli essere soprannaturali, che possono rivelarsi amici o meno, come gli uomini. Essi non vivono a contatto con gli uomini, ma sono da loro raggiungibili, almeno a certe condizioni (pensate all`Odissea da un lato e ai film di Miyazaki dall`altro).
Inoltre il mondo giapponese e quello greco rinunciano ad una netta distinzione fra buoni e cattivi (c`è l`oltretomba, ma non un “inferno“ ed un “paradiso“).
Giappi e Antichi Greci nel complesso la pensavano in maniera molto ma molto simile e possiamo imparare molto da loro.

I Romani invece nutrivano estrema diffidenza verso gli esseri soprannaturali, considerandoli lontani e invariabilmente pericolosi o da tener buoni... avevano un vero e proprio rapporto commerciale con spiritelli e divinità, cui dovevano sacrifici e riti estremamente precisi, in cambio della loro benevolenza o di “non-belligeranza“ verso gli uomini. Si pensava che un semplice errore nella lettura di una formula rituale potesse procurare la vendetta dello spirito in questione.

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 28/07/2010 14:02:21)

------------------

alessandro - il crimine non vincerà

 
 

MEKETH

Messaggio numero 19278

Creato il: 28/07/2010
15:02:35

MESSAGGIO CITATO (abcb73)

Mek, non direi che la religione cristiana abbia un'idea così cupa della morte in generale

Davvero?
http://www.cattoliciromani.com...
Beh se non è cupa, è morbosa.
Se si legge Seneca, vediamo una visione molto più serena. E più costruttiva.
Per citare un saggio “Eliminare la religione in quanto illusoria felicità del popolo vuol dire esigerne la felicità reale. L'esigenza di abbandonare le illusioni sulla sua condizione è l'esigenza di abbandonare una condizione che ha bisogno di illusioni. La critica della religione, dunque, è, in germe, la critica della valle di lacrime, di cui la religione è l'aureola.“
Per i romani era molto diverso, il rapporto con la religione era se vogliamo laico, i loro stessi riti lo dimostrano.

------------------

Meketh

 
 

SXMO

Messaggio numero 19285

Creato il: 28/07/2010
20:09:31

Il giapponesi saranno ordinati disciplinati ma cosi mi sembra un pò troppo http://www.youtube.com/watch?v... http://www.japantrends.com/tok... di certo non potrà affogare nessuno

------------------

By Sxm

 
 

MARTY-MCFLY

Messaggio numero 19351

Creato il: 30/07/2010
09:20:35

MESSAGGIO CITATO (sxmo)

Bell'idea visto che ultimamente mi sto facendo una scorpacciata di video su youtube di chi vive o ha fatto dei viaggi in Jappone.

Che per caso ti riferisci, per esempio, a Marco Togni e a Caramel Candied?

------------------

marty-mcfly

 
 

MARTY-MCFLY

Messaggio numero 19352

Creato il: 30/07/2010
09:22:24

MESSAGGIO CITATO (abcb73)

L’ottavo mese per i giapponesi, principalmente, ha tre simboli:
2 - HANABI (fuochi d’artificio): sono …. fuochi d’artificio;

mmm eppure non sono convintissimo sul mese dei fuochi d'artificio. Secondo me è più luglio, o anche luglio, a partire dal tanabata in poi. Mi devo informare meglio.

Cmq bella idea questo topic, mi garba parecchio

------------------

marty-mcfly

 
 

OCEAN81

Messaggio numero 19356

Creato il: 30/07/2010
11:31:11

MESSAGGIO CITATO (marty-mcfly)

Che per caso ti riferisci, per esempio, a Marco Togni e a Caramel Candied?

Ihihihihihihi.....sono i 2 canali sul giappone per eccellenza
P.S.
Però il sito di Marco Togni sembra un sito di incontri :-/ bello il canale video ma con il sito poteva fare ben di meglio..........
Vi consiglio invece calorosamente il sito su Tokyo che segue Danny Choo...sito separato a il suo classico blog, questo
http://tokyo.japantimes.co.jp/...

segnalo anche il suo blog di Japanese lifestile e collezionismo dove si possono trovare cose molto interessanti
http://www.dannychoo.com/...

------------------

Frank

 
 

MARTY-MCFLY

Messaggio numero 19358

Creato il: 30/07/2010
12:09:31

MESSAGGIO CITATO (ocean81)

Ihihihihihihi.....sono i 2 canali sul giappone per eccellenza
P.S.
Però il sito di Marco Togni sembra un sito di incontri :-/ bello il canale video ma con il sito poteva fare ben di meglio..........
Vi consiglio invece calorosamente il sito su Tokyo che segue Danny Choo...sito separato a il suo classico blog, questo
http://tokyo.japantimes.co.jp/...

segnalo anche il suo blog di Japanese lifestile e collezionismo dove si possono trovare cose molto interessanti
http://www.dannychoo.com/...

Beh si, Marco Togni dice che ha ottenuto un po' di agganci in Giappone così
Cmq sono “incontri“ nel senso “onesto“ della parola. In Italia quando diciamo “sito di incontri“ pensiamo subito male, lo capisco.
Molto interessanti quei 2 siti che hai messo! Da vedere con calma tutte le foto...

------------------

marty-mcfly

 
 

OCEAN81

Messaggio numero 19359

Creato il: 30/07/2010
13:17:10

Mi sembra giusto condividere con i KORFriends la parte finale di miss Japan 2010...
...che favola...
http://www.youtube.com/watch?v...

------------------

Frank

 
 

MEKETH

Messaggio numero 19367

Creato il: 30/07/2010
21:00:58

MESSAGGIO CITATO (ocean81)

Mi sembra giusto condividere con i KORFriends la parte finale di miss Japan 2010...
...che favola...
http://www.youtube.com/watch?v...

Eh che bei paesaggi che ci sono in Giappone eh?

------------------

Meketh

 
 

SXMO

Messaggio numero 19371

Creato il: 31/07/2010
00:34:40

MESSAGGIO CITATO (ocean81)

Mi sembra giusto condividere con i KORFriends la parte finale di miss Japan 2010...
...che favola...
http://www.youtube.com/watch?v...

io posso consolare ultima qualifcata

------------------

By Sxm

 
 

ABCB73

Messaggio numero 19378

Creato il: 31/07/2010
13:10:52

Modificato il: 03/08/2010
10:58:33

MESSAGGIO CITATO (ocean81)

Mi sembra giusto condividere con i KORFriends la parte finale di miss Japan 2010...
...che favola...
http://www.youtube.com/watch?v...

Com`è che sono così belle?! Le selezioni jappo sono migliori di quelle di miss Italia, da noi di veramente belle in finale ce ne vanno poche, sicuramente meno!

Sto facendo una lista delle matsuri (feste) giapponesi ... sono tante!!!

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 03/08/2010 10:58:33)

------------------

PIYO PIYO

 
 

OCEAN81

Messaggio numero 19379

Creato il: 31/07/2010
13:17:18

MESSAGGIO CITATO (abcb73)

Com'è che sono così belle?! Le selezioni jappo sono migliori di quelle di miss Italia, da non di veramente belle in finale ce ne vanno poche, sicuramente meno!

Sto facendo una lista delle matsuri (feste) giapponesi ... sono tante!!!

Si hai assolutamente ragione....forse perchè in Japan selezionano in base alla bellezza e non in base alla raccomandazione? mmmmmmmm mi sorge questo Japan Box dubbio.......

Indubbiamente li in mezzo ci sono un gran bel gruppo di figliole....
...colgo l'occasione per postare quella che nel 2007 è stata Miss Universo, ed era ovviamente giapponese...bellissima...Riyo Mori...


http://static.blogo.it/tvblog/riyo-mori/RiyoMori5.jpg



http://lh6.ggpht.com/_CiBBC84BR0k/SJ_x7ACi1OI/AAAAAAAAho4/oWBPuGSvZYM/s800/mis174h.jpg


------------------

Frank

 
 

MEKETH

Messaggio numero 19387

Creato il: 31/07/2010
17:29:48

MESSAGGIO CITATO (ocean81)

bellissima...Riyo Mori...


http://static.blogo.it/tvblog/riyo-mori/RiyoMori5.jpg



http://lh6.ggpht.com/_CiBBC84BR0k/SJ_x7ACi1OI/AAAAAAAAho4/oWBPuGSvZYM/s800/mis174h.jpg


Notevole. Davvero notevole. Certo che più che JapanBox, questo topic dovrebbe chiamarsi JapanTopa

------------------

Meketh

 
 

ABCB73

Messaggio numero 19448

Creato il: 02/08/2010
18:37:41

Modificato il: 02/08/2010
18:42:43

effettivamente ... comunque sarebbe lo stesso bellisszzimo!

Ma sono io ad essere lungo, rimedio ... oppure no nel senso che sarò lungo in altro modo...

Ecco la lista di feste ed avvenimenti nazionali giapponesi, ne esistono anche di locali molto famosi ma per ora mi “limito” a questi.
Il post è già una pergamena, pertanto alcune date non hanno specifiche. Col tempo o su richiesta metterò delle note.
Comunque quasi tutte le feste sono di immediata comprensione e soprattutto direi che, com’è naturale, sono riconducibili a molti avvenimenti di anime e manga, alcuni sono veri e propri tormentoni!


GENNAIO 01 (fino al 03) : SHOGATSU = anno nuovo [festa nazionale]
Alla prossima.

GENNAIO 15 : SEIJI NO HI = Giorno della maggiore età (Festa degli adulti)
Si festeggiano tutti i giovani che nell’anno compiono 20 anni. Questo evento segna il passaggio all’età adulta, i giovani possono cominciare a votare, bere e fumare.

FEBBRAIO 02 : SETSUBUN = festa dell’inizio delle stagioni
Si celebra un giorno prima dell’inizio della primavera secondo il calendario lunare. Da secoli i giapponesi compiono riti con lo scopo di cacciare gli spiriti malvagi. In passato si tenevano lontani gli spiriti con fumo, rumore di tamburi e l’odore di sardine bruciate. Oggi il rito più diffuso è quello di gettare fagioli tostati intorno alla casa ed ai templi gridando: “Oni wa soto! Fuku wa uchi!“ (demoni fuori, felicità dentro). Poi si raccoglie un numero di fagioli pari all’età e si mangiano.

FEBBRAIO 11 : KENKOKU KINENBI = Festa della fondazione dello Stato

FEBBRAIO 14 : VALENTENE’S DAY = giorno di San Valentino
Le ragazze/donne, solo loro, regalano cioccolata agli uomini. C’è anche il cioccolato di cortesia (ha un nome che non ricordo….) regalato ad amici, colleghi o capoufficio.

MARZO 03 : HINA MATSURI = festa delle bambole (o delle bambine). In concomitanza si festeggia la fioritura dei peschi
Alla prossima.

MARZO 14 : WHITE DAY = giorno bianco
Cade esattamente un mese dopo San Valentino, ora tocca solo agli uomini/ragazzi che hanno ricevuto il cioccolato ricambiare e fare un regalo alle donzelle/colleghe/amiche.

MARZO 20 (o 21) : SHUNBUN NO HI = Equinozio di primavera [festa nazionale]

Fine MARZO - inizio APRILE : HANAMI = osservare i fiori (fioritura dei ciliegi)
Alla prossima.

APRILE 29 : MIDORI NO HI = Festa del verde [festa nazionale]
Anniversario della nascita dell’(ultimo)imperatore Hirohito, trasformata dopo la sua morte in una festa nazionale dedicate all’ambiente che lui amava moltissimo.

MAGGIO 03: KENPO KINENBI = Anniversario della Costituzione [festa nazionale]

MAGGIO 04 : KOKUMIN NO KYUJITSU = festa del popolo (Giorno centrale - ponte per far continuare la Golden Week) [festa nazionale]

MAGGIO 05 : festa di KODOMO NO HI = giorno dei bambini) [festa nazionale]
Alla prossima.

* Le ultime 4 feste messe insieme “generano” la “Goruden uiko” = golden week (o Ougon Shuukan)

GIUGNO : -non pervenuto-

LUGLIO 07 : TANABATA MATSURI = festa di Tanabata (o festa delle stelle)
Alla prossima.

LUGLIO terzo lunedì : UMI NO HI = giorno dell’oceano [festa nazionale]

AGOSTO 13-14-15-16 : OBON = festa delle anime
Già fatto.

SETTEMBRE terzo lunedì : KEIRO NO HI giorno degli anziano [festa nazionale]

SETTEMBRE 23 : SHUBUN NO HI = Equinozio d’autunno [festa nazionale]

OTTOBRE Secondo lunedì : TAIIKU NO HI = giornata dello sport (e della salute)

NOVEMBRE 03 : BUNKA NO HI = giorno della cultura

NOVEMBRE 15 SHICHIGOSAN = Sette, cinque, tre. Le bambine tra i 3 e i 7 anni e i bambini tra i 3 ed i 5 anni vengono vestiti col kimono e condotti ai templi della città o del villaggio per pregare e chiedere agli dei una crescita forte e sana.

NOVEMBRE 23: KINRO KANSHA NO HI = Giorno di ringraziamento per il lavoro [festa nazionale]

DICEMBRE 23 : TENNO NO TANJOBI = Compleanno dell’imperatore [festa nazionale]

DICEMBRE 25 : CHRISTMAS = Natale
Per i giapponesi non è una festa religiosa, ma una giornata da trascorrere insieme al proprio partner.


NOTA: se una festa nazionale da calendario capita un giorno festivo la si festeggerà il primo giorno feriale successivo, cioè viene traslato e non perso! Politici italiani, IMPARATE!!!!!!!!!!!!!

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 02/08/2010 18:42:43)

------------------

PIYO PIYO

 
 

MEKETH

Messaggio numero 19458

Creato il: 02/08/2010
23:34:15

Modificato il: 02/08/2010
23:38:22

MESSAGGIO CITATO (abcb73)

Ma sono io ad essere lungo, rimedio ... oppure no nel senso che sarò lungo in altro modo...
GENNAIO 01 (fino al 03) : SHOGATSU = anno nuovo [festa nazionale]
Alla prossima.

GENNAIO 15 : SEIJI NO HI = Giorno della maggiore età (Festa degli adulti)
Si festeggiano tutti i giovani che nell’anno compiono 20 anni. Questo evento segna il passaggio all’età adulta, i giovani possono cominciare a votare, bere e fumare.

FEBBRAIO 02 : SETSUBUN = festa dell’inizio delle stagioni
Si celebra un giorno prima dell’inizio della primavera secondo il calendario lunare. Da secoli i giapponesi compiono riti con lo scopo di cacciare gli spiriti malvagi. In passato si tenevano lontani gli spiriti con fumo, rumore di tamburi e l’odore di sardine bruciate. Oggi il rito più diffuso è quello di gettare fagioli tostati intorno alla casa ed ai templi gridando: “Oni wa soto! Fuku wa uchi!“ (demoni fuori, felicità dentro). Poi si raccoglie un numero di fagioli pari all’età e si mangiano.

FEBBRAIO 11 : KENKOKU KINENBI = Festa della fondazione dello Stato

FEBBRAIO 14 : VALENTENE’S DAY = giorno di San Valentino
Le ragazze/donne, solo loro, regalano cioccolata agli uomini. C’è anche il cioccolato di cortesia (ha un nome che non ricordo….) regalato ad amici, colleghi o capoufficio.

MARZO 03 : HINA MATSURI = festa delle bambole (o delle bambine). In concomitanza si festeggia la fioritura dei peschi
Alla prossima.

MARZO 14 : WHITE DAY = giorno bianco
Cade esattamente un mese dopo San Valentino, ora tocca solo agli uomini/ragazzi che hanno ricevuto il cioccolato ricambiare e fare un regalo alle donzelle/colleghe/amiche.

MARZO 20 (o 21) : SHUNBUN NO HI = Equinozio di primavera [festa nazionale]

Fine MARZO - inizio APRILE : HANAMI = osservare i fiori (fioritura dei ciliegi)
Alla prossima.

APRILE 29 : MIDORI NO HI = Festa del verde [festa nazionale]
Anniversario della nascita dell’(ultimo)imperatore Hirohito, trasformata dopo la sua morte in una festa nazionale dedicate all’ambiente che lui amava moltissimo.

MAGGIO 03: KENPO KINENBI = Anniversario della Costituzione [festa nazionale]

MAGGIO 04 : KOKUMIN NO KYUJITSU = festa del popolo (Giorno centrale - ponte per far continuare la Golden Week) [festa nazionale]

MAGGIO 05 : festa di KODOMO NO HI = giorno dei bambini) [festa nazionale]
Alla prossima.

* Le ultime 4 feste messe insieme “generano” la “Goruden uiko” = golden week (o Ougon Shuukan)

GIUGNO : -non pervenuto-

LUGLIO 07 : TANABATA MATSURI = festa di Tanabata (o festa delle stelle)
Alla prossima.

LUGLIO terzo lunedì : UMI NO HI = giorno dell’oceano [festa nazionale]

AGOSTO 13-14-15-16 : OBON = festa delle anime
Già fatto.

SETTEMBRE terzo lunedì : KEIRO NO HI giorno degli anziano [festa nazionale]

SETTEMBRE 23 : SHUBUN NO HI = Equinozio d’autunno [festa nazionale]

OTTOBRE Secondo lunedì : TAIIKU NO HI = giornata dello sport (e della salute)

NOVEMBRE 03 : BUNKA NO HI = giorno della cultura

NOVEMBRE 15 SHICHIGOSAN = Sette, cinque, tre. Le bambine tra i 3 e i 7 anni e i bambini tra i 3 ed i 5 anni vengono vestiti col kimono e condotti ai templi della città o del villaggio per pregare e chiedere agli dei una crescita forte e sana.

NOVEMBRE 23: KINRO KANSHA NO HI = Giorno di ringraziamento per il lavoro [festa nazionale]

DICEMBRE 23 : TENNO NO TANJOBI = Compleanno dell’imperatore [festa nazionale]

DICEMBRE 25 : CHRISTMAS = Natale
Per i giapponesi non è una festa religiosa, ma una giornata da trascorrere insieme al proprio partner.


NOTA: se una festa nazionale da calendario capita un giorno festivo la si festeggerà il primo giorno feriale successivo, cioè viene traslato e non perso! Politici italiani, IMPARATE!!!!!!!!!!!!!

Per la prima frase ti e mi chiedo: quanto umeshu hai bevuto per scrivere una frase tanto ingarbugliata? Ti abbiamo educato male

Devo dire che ci sono delle feste molto belle. Tra l`altro l`hina matsuri se non ricordo male la festeggiano anche in un capitolo del manga di KOR.

Invece...voglio andare a festeggiare l`HANAMIIII, se poi ci fossero degli Hanabi, sarebbe il massimo !!!

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 02/08/2010 23:38:22)

------------------

Meketh

 
 

OCEAN81

Messaggio numero 19459

Creato il: 02/08/2010
23:38:41

MESSAGGIO CITATO (abcb73)

effettivamente ... comunque sarebbe lo stesso bellisszzimo!

Ma sono io ad essere lungo, rimedio ... oppure no nel senso che sarò lungo in altro modo...

Ecco la lista di feste ed avvenimenti nazionali giapponesi, ne esistono anche di locali molto famosi ma per ora mi “limito” a questi.
Il post è già una pergamena, pertanto alcune date non hanno specifiche. Col tempo o su richiesta metterò delle note.
Comunque quasi tutte le feste sono di immediata comprensione e soprattutto direi che, com’è naturale, sono riconducibili a molti avvenimenti di anime e manga, alcuni sono veri e propri tormentoni!


GENNAIO 01 (fino al 03) : SHOGATSU = anno nuovo [festa nazionale]
Alla prossima.

GENNAIO 15 : SEIJI NO HI = Giorno della maggiore età (Festa degli adulti)
Si festeggiano tutti i giovani che nell’anno compiono 20 anni. Questo evento segna il passaggio all’età adulta, i giovani possono cominciare a votare, bere e fumare.

FEBBRAIO 02 : SETSUBUN = festa dell’inizio delle stagioni
Si celebra un giorno prima dell’inizio della primavera secondo il calendario lunare. Da secoli i giapponesi compiono riti con lo scopo di cacciare gli spiriti malvagi. In passato si tenevano lontani gli spiriti con fumo, rumore di tamburi e l’odore di sardine bruciate. Oggi il rito più diffuso è quello di gettare fagioli tostati intorno alla casa ed ai templi gridando: “Oni wa soto! Fuku wa uchi!“ (demoni fuori, felicità dentro). Poi si raccoglie un numero di fagioli pari all’età e si mangiano.

FEBBRAIO 11 : KENKOKU KINENBI = Festa della fondazione dello Stato

FEBBRAIO 14 : VALENTENE’S DAY = giorno di San Valentino
Le ragazze/donne, solo loro, regalano cioccolata agli uomini. C’è anche il cioccolato di cortesia (ha un nome che non ricordo….) regalato ad amici, colleghi o capoufficio.

MARZO 03 : HINA MATSURI = festa delle bambole (o delle bambine). In concomitanza si festeggia la fioritura dei peschi
Alla prossima.

MARZO 14 : WHITE DAY = giorno bianco
Cade esattamente un mese dopo San Valentino, ora tocca solo agli uomini/ragazzi che hanno ricevuto il cioccolato ricambiare e fare un regalo alle donzelle/colleghe/amiche.

MARZO 20 (o 21) : SHUNBUN NO HI = Equinozio di primavera [festa nazionale]

Fine MARZO - inizio APRILE : HANAMI = osservare i fiori (fioritura dei ciliegi)
Alla prossima.

APRILE 29 : MIDORI NO HI = Festa del verde [festa nazionale]
Anniversario della nascita dell’(ultimo)imperatore Hirohito, trasformata dopo la sua morte in una festa nazionale dedicate all’ambiente che lui amava moltissimo.

MAGGIO 03: KENPO KINENBI = Anniversario della Costituzione [festa nazionale]

MAGGIO 04 : KOKUMIN NO KYUJITSU = festa del popolo (Giorno centrale - ponte per far continuare la Golden Week) [festa nazionale]

MAGGIO 05 : festa di KODOMO NO HI = giorno dei bambini) [festa nazionale]
Alla prossima.

* Le ultime 4 feste messe insieme “generano” la “Goruden uiko” = golden week (o Ougon Shuukan)

GIUGNO : -non pervenuto-

LUGLIO 07 : TANABATA MATSURI = festa di Tanabata (o festa delle stelle)
Alla prossima.

LUGLIO terzo lunedì : UMI NO HI = giorno dell’oceano [festa nazionale]

AGOSTO 13-14-15-16 : OBON = festa delle anime
Già fatto.

SETTEMBRE terzo lunedì : KEIRO NO HI giorno degli anziano [festa nazionale]

SETTEMBRE 23 : SHUBUN NO HI = Equinozio d’autunno [festa nazionale]

OTTOBRE Secondo lunedì : TAIIKU NO HI = giornata dello sport (e della salute)

NOVEMBRE 03 : BUNKA NO HI = giorno della cultura

NOVEMBRE 15 SHICHIGOSAN = Sette, cinque, tre. Le bambine tra i 3 e i 7 anni e i bambini tra i 3 ed i 5 anni vengono vestiti col kimono e condotti ai templi della città o del villaggio per pregare e chiedere agli dei una crescita forte e sana.

NOVEMBRE 23: KINRO KANSHA NO HI = Giorno di ringraziamento per il lavoro [festa nazionale]

DICEMBRE 23 : TENNO NO TANJOBI = Compleanno dell’imperatore [festa nazionale]

DICEMBRE 25 : CHRISTMAS = Natale
Per i giapponesi non è una festa religiosa, ma una giornata da trascorrere insieme al proprio partner.


NOTA: se una festa nazionale da calendario capita un giorno festivo la si festeggerà il primo giorno feriale successivo, cioè viene traslato e non perso! Politici italiani, IMPARATE!!!!!!!!!!!!!

GRAZIE GRAZIE GRAZIE!
Non ne perdero' più una! quest'anno le commemoro tutte

------------------

Frank

 
 

ABCB73

Messaggio numero 19472

Creato il: 03/08/2010
09:32:23

Modificato il: 03/08/2010
10:59:47

MESSAGGIO CITATO (meketh)

Per la prima frase ti e mi chiedo: quanto umeshu hai bevuto per scrivere una frase tanto ingarbugliata? Ti abbiamo educato male

com`è noto (ai kormeeting.nauti) il takara-plum è piaciuto troooooppo (grazie sxmo!) ma il mio è durato troooppo poco! Ho trovato come comprarlo online e prima o poi me ne regalo un cartone/cassa
Per l`educazione che dire ... non si smette MAI di imparare

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 03/08/2010 10:59:47)

------------------

PIYO PIYO

 
 

ABCB73

Messaggio numero 19474

Creato il: 03/08/2010
09:54:15

Modificato il: 03/08/2010
10:59:01

MESSAGGIO CITATO (alessandro)

una differenza tra “noi cristiani“ e “loro“ (i giappi, ma anche i greci) è nel fatto che la “nostra“ religione ha scavato un solco tra l`uomo e la natura nel suo complesso: l`uomo ha l`anima e gli altri esseri no, l`uomo può aspirare alla vita ultraterrena e gli altri esseri no; questa vita finisce, “quella“ no.
come conseguenza, ci si concentra sulla “conquista“ della vita ultraterrena, e tutto il resto viene un po` svalutato.
Una cosa del genere nel mondo greco-romano si ha solo a partire dalla contaminazione con le fedi orientali (tra cui lo stesso cristianesimo), mentre fino a prima di allora, così come anche nel mondo giapponese, l`uomo è visto come quello che è, cioè un animale, seppure più intelligente e con più capacità, ed in generale tutta la realtà è sullo stesso piano. L`uomo è primo tra pari, insomma.
La stessa morte non genera l`angoscia per il destino dell`anima e non è l`occasione per proclamare quanto il mondo faccia schifo in quanto perituro, ma, superate le manifestazioni di dolore, si guarda serenamente ad essa come una parte della vita e del ritmo della natura.
Gli spiriti dei morti mostrano perlopiù la nostalgia per la vita terrena (quanto agli anime penso per es., in Inuyasha, al personaggio di Kikyo quando riappare brevemente dal mondo dei morti).
Se allarghiamo il discorso, c`è un altro punto in comune tra Greci e Giapponesi, il rapporto sereno con gli “spiriti“ e gli essere soprannaturali, che possono rivelarsi amici o meno, come gli uomini. Essi non vivono a contatto con gli uomini, ma sono da loro raggiungibili, almeno a certe condizioni (pensate all`Odissea da un lato e ai film di Miyazaki dall`altro).
Inoltre il mondo giapponese e quello greco rinunciano ad una netta distinzione fra buoni e cattivi (c`è l`oltretomba, ma non un “inferno“ ed un “paradiso“).
Giappi e Antichi Greci nel complesso la pensavano in maniera molto ma molto simile e possiamo imparare molto da loro.

Direi proprio una differenza sostanziale!
L`uomo ha l`anima e pertanto può aspirare, a differenza degli altri esseri viventi, alla “conquista“ della vita ultraterrena focalizzando le proprie azioni per raggiungere tale fine “svalutando“ altri aspetti della vita terrena, hai estremizzato (non è l`unico modo di essere cristiano, anzi direi che è proprio solo del clero, quasi) ma rendi bene il concetto.
Rischiamo di finire sull`impegnativo ma il tuo post è stato molto interessante, concordo in particolare quando dici che gli orientali, probabilmente, vedono la morte in modo più sereno e meno angoscioso (non parlo delle manifestazioni di dolore di parenti ed amici), sembrano essere più in armonia con la natura, facendone parte, non ponendosi sopra od oltre di essa.

Hai ancora ragione quando dici che nel mondo giapponese non c`è una netta distinzione nell`oltretomba fra buoni e cattivi, effettivamente non ho mai sentito parlare di inferno e paradiso (lasciamo stare Saint Seiya, pieno di “contaminazioni“ occidentali) ... non ci avevo mai pensato.

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 03/08/2010 10:59:01)

------------------

PIYO PIYO

 
 

ABCB73

Messaggio numero 19475

Creato il: 03/08/2010
10:03:16

Modificato il: 03/08/2010
11:00:10

MESSAGGIO CITATO (meketh)

Davvero?
http://www.cattoliciromani.com...
Beh se non è cupa, è morbosa.
Se si legge Seneca, vediamo una visione molto più serena. E più costruttiva.
Per citare un saggio “Eliminare la religione in quanto illusoria felicità del popolo vuol dire esigerne la felicità reale. L'esigenza di abbandonare le illusioni sulla sua condizione è l'esigenza di abbandonare una condizione che ha bisogno di illusioni. La critica della religione, dunque, è, in germe, la critica della valle di lacrime, di cui la religione è l'aureola.“
Per i romani era molto diverso, il rapporto con la religione era se vogliamo laico, i loro stessi riti lo dimostrano.

Mek, dai, mi “paragoni“ un gruppetto di utenti di un forum a Seneca?!
L`antico avrà ragione (...CHI può abbandonare le sue illusioni? ... entro certi limiti noi viviamo e siamo i nostri sogni!), io aggiungo vivi e lascia vivere (le persone con le loro idee) ... semplicistico e superficiale ma approfondire diventerebbe lungo.

p.s. per queste cose abbiamo le nostre mail

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 03/08/2010 11:00:10)

------------------

PIYO PIYO

 
 

< Discussione precedente

Stampa la pagina

Discussione successiva >


(Sei a pagina 1 di 4)  1 2 3 4

Kimagure Orange Road © Izumi Matsumoto/Shueisha/NTV/VAP/Toho/Studio Pierrot