Attendere: caricamento in corso

 

Benvenuto su www.orangeroad.it. Oggi è venerdì 24 novembre 2017, ore

   

KOR Forum > FREE > DEFINIZ ANIME

Messaggi: 2    Letture: 194

FREE > DEFINIZ ANIME

< Discussione precedente

Mostra i posts dal più recente al primo

Discussione successiva >

ALESSANDRO

Messaggio numero 19955

Creato il: 05/09/2010
10:10:00

Modificato il: 05/09/2010
10:29:58

apro questa discussione prendendo spunto da un dialogo che ho avuto con un ragazzo danese che vanta una prodigiosa collezione di cartoni animati d`ogni sorta.
come lo definiamo un anime? la prima risposta, la più semplice, che viene in mente probabilmente è: “un lavoro d`animazione realizzato in Giappone“.
questa definizione però si scontra con facili 2 obiezioni contro il dato meramente geografico:
- un cartone animato realizzato non in Giappone e/o non da giapponesi, ma con caratteristiche analoghe a quelle dei cartoni che chiamiamo senza dubbio “anime“, perché non dovrebbe essere a sua volta considerato un anime? opure in realtà, pur simili tecnicamente, tali lavori ispirati agli anime sono in realtà lontani dallo spirito degli anmime stessi? in altre parola: questa forma di espressione che sono gli anime è cmq strettamente correlata allo spirito del popolo nipponico?
vero è che non ce ne sono molti di esempi, ma se penso a kurokami, non credo sarebbe facile indovinare subito che l`autore è un coreano che non sa una cippa lippa di giapponese.
- tutti i cartoni realizzati in Giappone possono essere definiti “anime“? proprio da qui era nata la mia discussione ocn questa persona, che aveva messo in upload su un sito un vecchissimo cartone giapponese, “i divini guerrieri del mare di Momotaro“, del 1945. un film interessantissimo perché vero documento storico, trattasi di un film di propaganda in cui viene mostrata l`opera civilizzatrice dei buoni e saggi soldati giapponesi guidati da Momotaro nei territori conquistati, a beneficio di una ingenua popolazione indigena da istruire (questo è il messaggio veicolato).
a tratti il livello di propaganda è pesantissimo (soprattutto perché dissimulato).
ecco, io non ci vedo in un film del genere quegli elementi tematici che riscontriamo solitamente in ciò che definiamo “anime“, per cui mi chiedo se si possa definire “anime“ un film del genere solo perché animato e realizzato in Giappone. direi di no... o no?
p.s.: se qcn è curioso di vederlo (ma era solo un esempio, il discorso è generale) poi gli passo il link.

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 05/09/2010 10:29:58)

------------------

alessandro - il crimine non vincerà

 
 

< Discussione precedente

Stampa la pagina

Discussione successiva >


(Sei a pagina 1 di 1)  1

Kimagure Orange Road © Izumi Matsumoto/Shueisha/NTV/VAP/Toho/Studio Pierrot