Attendere: caricamento in corso

 

Benvenuto su www.orangeroad.it. Oggi è martedì 21 novembre 2017, ore

   

KOR Forum > LA ANIME > ANO HI NI KAERITAI

Messaggi: 123    Letture: 967

LA ANIME > ANO HI NI KAERITAI

< Discussione precedente

Mostra i posts dal più recente al primo

Discussione successiva >

ANAHEIM

Messaggio numero 25750

Creato il: 10/05/2013
11:50:35

Guarda, su e-Mule circola una versione un po' “strana“: le scene sono quelle originali, il doppiaggio è quello Mediaset, ma nelle scene censurate è rimasto il doppiaggio in giapponese ma senza sottotitoli.

------------------

Anaheim

 
 

CERVELLOINFERIE

Messaggio numero 25751

Creato il: 10/05/2013
13:24:58

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

Guarda, su e-Mule circola una versione un po' “strana“: le scene sono quelle originali, il doppiaggio è quello Mediaset, ma nelle scene censurate è rimasto il doppiaggio in giapponese ma senza sottotitoli.

Che è un po come quella che ho io, ma penso che una versione tutta sottotitolata in inglese sia più compresibile

------------------

cervelloinferie

 
 

GARION

Messaggio numero 25752

Creato il: 11/05/2013
11:11:18

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

Infine, Hikaru è semplicemente una tontolona innamorata.

Tontolona? Nel film? Ma se dice che ha sempre saputo che Kyosuke era innamorato di Madoka. Ci sarebbe da chiedersi chi è la vera ***za, dato che se ne è strafregata della sua migliore amica.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25753

Creato il: 11/05/2013
11:29:50

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

Sicuramente KOR è bello anche così, su questo non ci piove, ma secondo me qualche puntata con Kyosuke e Madoka insieme sarebbero state la classica ciliegina sulla torta. È vero che una parte della bellezza di KOR sta nel fatto che ci tiene sulle spine fino all'ultimo ma poi avrebbe potuto “ricompensarci“ un pochino (47 puntate di “spine“ e una sola di “ricompensa“ è una proporzione un po' ingiusta ). Ma come hai detto anche tu, sarebbe stato un qualcosa in più, qualcosa di fantastico secondo me, ma la cui assenza seppur lamentabile non rende la serie meno bella di quello che è. Per quanto riguarda i 2 film, mi permetto di dissentire sul primo: AHNK secondo me è un capolavoro perché da' una conclusione anche logica alla serie (se Kyosuke e Madoka decidono di stare insieme è ovvio che l'amicizia con Hikaru non può continuare, questo è qualcosa che perfino Akemi Takada ha dovuto riconoscere e infatti anche lei ha apprezzato molto il film), perché finalmente i personaggi sono cresciuti anche mentalmente, perché c'è una storia “vera“, perché c'è il coronamento dell'amore fra Kyosuke e Madoka tanto atteso, e secondo me sbagli dicendo che ha snaturato la serie perché la vera essenza di KOR non sono i poteri ESP o le scene spinte, sono i sentimenti, la storia d'amore fra due ragazzi con un triangolo di amicizia sullo sfondo: e non è forse questo di cui parla AHNK? L'unica cosa che ha veramente snaturato lo spirito della serie è Shin KOR e non tanto per il character design cambiato (dopo 8 anni è anche normale) quanto per la sostanza che, spiace dirlo, non è più la stessa perché non è altro che un'accozzaglia di poteri ESP e scene a luci rosse. Come ebbi modo di dire in un'altra discussione, l'unico merito che riconosco a Shin KOR è quello di riappacificare i 3 protagonisti.

Scusa se rispondo solo ora.
Per me AHNK ha snaturato KOR non perchè mancano i poteri ESP, che in fondo erano solo un mezzo per poter portare avanti questo rapporto a tre x più di 40 puntate, o per la mancanza di scene spinte, che effetivamente non ci sono neanche in KOR, a parte la visione di qualche intimo, ma se quelle sono scene spinte allora Paperino che va in giro solo con la maglietta è un porno. AHNK ha snaturato KOR nello spirito. Non c'è più quell'aria adolescenziale e sognante, che in fondo è quello che ha fatto innamorare tutti i fans. Ho letto una miriade di considerazioni sul fatto che molti amano KOR perchè fa ricordare anni in cui si era spensierati. A me non interessava minimamente sapere in che modo Hikaru, Kyosuke e Madoka si sarebbero “accordati“ dopo la scelta di Kyosuke. Soprattutto perchè il manga ha una sua fine abbastanza chiara. Per cui AHNK riprende per le date il manga e vuole dare una fine definitiva all'anime. E' una sorta di pastrocchio. Shin KOR non lo considero proprio, perchè esula in tutto da ciò che rappresenta KOR, naturalmente non considerando il fatto del character design, che giustamente è molto diverso.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25754

Creato il: 11/05/2013
12:00:22

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Non c'è più quell'aria adolescenziale e sognante, che in fondo è quello che ha fatto innamorare tutti i fans.

Infatti il regista voleva proprio questo. Fare finire l'adolescenza per sbattere contro il muro della realtà.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25755

Creato il: 12/05/2013
02:30:48

MESSAGGIO CITATO (garion)

Infatti il regista voleva proprio questo. Fare finire l'adolescenza per sbattere contro il muro della realtà.

Ciao Garion, io non sto assolutamente discutendo le scelte del regista, che oltretutto ha fatto una cosa che in KOR era completamente assente, cioè far crescere i protagonisti. Leggendo varie recensioni di KOR i detrattori di questa serie hanno sempre detto che una cosa inaccettabile era la mancanza di una crescita caratteriale dei personaggi con il passare degli anni. Io sto semplicemente esponendo il motivo per cui nn mi piace AHNK. Per me KOR è stupendo proprio perchè riesce a farti rivivere gli stati d'animo e i sentimenti che si provavano da adolescenti. Rivedere i tre protagonisti più grandi e più maturi sarebbe come se stessi vedendo un altro anime indipendente da KOR. Penso che questo anime, come il manga, sia perfetto così. Tutto il resto è semplicemente un qualcosa in più.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25756

Creato il: 12/05/2013
11:10:00

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Leggendo varie recensioni di KOR i detrattori di questa serie hanno sempre detto che una cosa inaccettabile era la mancanza di una crescita caratteriale dei personaggi con il passare degli anni.

Uhm, be'... è che l'anime copre un anno solo. Da aprile 1987 a marzo 1988. Che maturazione deve mai esserci in così poco tempo? Cmq, penso che l'adolescenza abbia senso di esistere anche perché poi finisce. Nel manga infatti finisce, anche se tutto avviene perché è Manami a cantare. Nella serie tv rimane tutto in sospeso. In AHNK è Kyosuke che finalmente prende una decisione. Incalzato da Madoka, ma lo fa.

------------------

garion

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 25757

Creato il: 12/05/2013
12:14:27

MESSAGGIO CITATO (garion)

Tontolona? Nel film? Ma se dice che ha sempre saputo che Kyosuke era innamorato di Madoka. Ci sarebbe da chiedersi chi è la vera ***za, dato che se ne è strafregata della sua migliore amica.

Io mi riferivo più alla serie, ma in realtà è una tontolona un po' in generale, perché dopo aver colto ripetutamente Kyosuke in castagna continua a chiudere gli occhi alla realtà. Ed è una tontolona anche nel film, perché ha vissuto per anni nella pia illusione di poter conquistare Kyosuke pur sapendo benissimo che in realtà è perdutamente innamorato di un'altra, sperando che prima o poi “gli sarebbe passata“, non capendo, o meglio rifiutandosi di capire, che quella non è una cotta passeggera ma il vero amore della sua vita. Per il resto, quello che succede nel film non è colpa di nessuna delle due: semplicemente, come ho detto, Hikaru non avrebbe nemmeno dovuto iniziare una relazione con un ragazzo innamorato di un'altra. E non se ne è strafregata, semplicemente Madoka ha deciso di non interferire all'inizio e si è comportata come se a lei Kyosuke non interessasse per il grande bene che vuole a Hikaru ma poi non ce l'ha fatta più e si è “sciolta“. L'unica vera colpa è di Kyosuke, che non ha avuto gli attributi per chiarire le cose fin dall'inizio e nemmeno per chiudere la cosa in maniera decente.

------------------

Anaheim

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25758

Creato il: 12/05/2013
13:20:32

MESSAGGIO CITATO (garion)

Uhm, be'... è che l'anime copre un anno solo. Da aprile 1987 a marzo 1988. Che maturazione deve mai esserci in così poco tempo? Cmq, penso che l'adolescenza abbia senso di esistere anche perché poi finisce. Nel manga infatti finisce, anche se tutto avviene perché è Manami a cantare. Nella serie tv rimane tutto in sospeso. In AHNK è Kyosuke che finalmente prende una decisione. Incalzato da Madoka, ma lo fa.

Riguardo l'anime lo penso anch'io che nn c'è bisgono di alcuna maturazione e per il manga, sinceramente nn mi interessa se sono maturati o no i protagonisti, perchè x me è perfetto così. Il problema di AHNK è proprio quello di riferirsi alle date del manga e vuole dare una fine all'anime. Il manga daltronde ha una sua fine ben chiara, quindi nn necessita assolutamente del film, l'anime invece ha una fine che ti potrebbe lasciare il dubbio, ma per i miei gusti va benissimo così. AHNK lo vedo, quindi, più un prolungamento forzato dell'anime giusto per fare un po' di business.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25759

Creato il: 12/05/2013
13:57:40

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Il problema di AHNK è proprio quello di riferirsi alle date del manga

Lo fa solo per rendere chiaro che non è il seguito della serie tv. E', per così dire, ambientato nel “mondo reale“ dove secondo il regista le leggerezze le paghi care e salate. Non credo sia stato fatto per businness, anzi tutt'altro. E' stata proprio una scelta autoriale. Tant'è che sono pochi i fan della serie a cui piace.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25760

Creato il: 12/05/2013
23:38:36

MESSAGGIO CITATO (garion)

Lo fa solo per rendere chiaro che non è il seguito della serie tv. E', per così dire, ambientato nel “mondo reale“ dove secondo il regista le leggerezze le paghi care e salate. Non credo sia stato fatto per businness, anzi tutt'altro. E' stata proprio una scelta autoriale. Tant'è che sono pochi i fan della serie a cui piace.

Guardando la cosa sotto il punto di vista della scelta autoriale, già è tutto diverso. Io certamente nn sono informato come puoi esserlo tu, quindi accetto quest'informazione così come è. Comunque, indipendentemente dalle cause che hanno spinto alla realizzazione di AHNK, continuo a pensare che sia un film nn di alto livello, perchè, se fosse stata una scelta di business, come credevo io, sarebbe stato imparagonabile a ciò che rappresenta KOR. Visto come scelta autoriale,invece, diventa imparagonabile ai grandi film d'autore giapponesi di quegli anni, come Akira, Le ali di Honneamise o i film dello studio Ghibli. Ad esemepio solo 3 anni dopo lo Studio Ghibli, con Takahata alla regia, presentò un altro film ambientato nel “mondo reale“, Omohide poro poro, che è veramente di in altro livello. Nn so, io cmq nn riesco a trovare una certa utilità in AHNK. Ma naturalmente questa è solo una mia opinione, di sicuro ci sono altri che lo reputano un film bello ed utile all'economia del mondo di KOR.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25761

Creato il: 13/05/2013
10:12:06

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Visto come scelta autoriale,invece, diventa imparagonabile ai grandi film d'autore giapponesi di quegli anni, come Akira, Le ali di Honneamise o i film dello studio Ghibli.

Citi cose molto diverse. Akira è l'unico film di animazione giapponese realizzato in full animation. Mentre i film dello Studio Ghibli hanno cmq un budget imparagonabile a tutte le altre produzioni giapponesi. Honneamise invece fu un flop incredibile che quasi portò Bandai al fallimento. Il budget stanziato per AHNK era ovviamente modesto rispetto alle produzioni che citi, ma ad ogni modo dal punto di vista di disegni e animazioni è nettamente superiore alla serie tv.
Tra l'altro, proprio AHNK ha dato popolarità al suo regista grazie al taglio autoriale. Non è un caso infatti che poi Mochizuki abbia realizzato Umi ga kikoeru per il Ghibli (praticamente l'unico film a basso budget dello studio). Non so se l'hai mai visto, ma lo spirito di ANHK si nota bene.
Mochizuki poi ha completato quella che viene considerata la sua “trilogia romantica“ realizzando anche Maison Ikkoku kanketsu-hen.

------------------

garion

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 25762

Creato il: 13/05/2013
12:18:41

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Scusa se rispondo solo ora.
Per me AHNK ha snaturato KOR non perchè mancano i poteri ESP, che in fondo erano solo un mezzo per poter portare avanti questo rapporto a tre x più di 40 puntate, o per la mancanza di scene spinte, che effetivamente non ci sono neanche in KOR, a parte la visione di qualche intimo, ma se quelle sono scene spinte allora Paperino che va in giro solo con la maglietta è un porno. AHNK ha snaturato KOR nello spirito. Non c'è più quell'aria adolescenziale e sognante, che in fondo è quello che ha fatto innamorare tutti i fans. Ho letto una miriade di considerazioni sul fatto che molti amano KOR perchè fa ricordare anni in cui si era spensierati. A me non interessava minimamente sapere in che modo Hikaru, Kyosuke e Madoka si sarebbero “accordati“ dopo la scelta di Kyosuke. Soprattutto perchè il manga ha una sua fine abbastanza chiara. Per cui AHNK riprende per le date il manga e vuole dare una fine definitiva all'anime. E' una sorta di pastrocchio. Shin KOR non lo considero proprio, perchè esula in tutto da ciò che rappresenta KOR, naturalmente non considerando il fatto del character design, che giustamente è molto diverso.

Per quanto riguarda le scene spinte, non penso che tu possa paragonare Paperino con KOR, dai, sono due mondi completamente diversi. KOR qualche scena un po' spinta ce l'ha, e ce l'ha anche AHNK (e non mi riferisco all'intimo di Madoka), certo concordo sul fatto che esistono serie molto peggiori (tipo Dragon Ball X tanto per citarne uno) ma da qui a dire che KOR è una serie immacolata ce ne vuole. Per quanto riguarda il film, come ha detto Garion, l'intento era proprio quello di dare un taglio realistico alla storia, per far capire allo spettatore che alla fine purtroppo tutti cresciamo non solo fisicamente e quindi dobbiamo agire di conseguenza. Kyosuke ha portato avanti il suo doppio gioco per parecchio tempo ma poi finalmente capisce che non può vivere in eterno in questo limbo e che deve prendere una decisione, anche se dolorosa. Fra l'altro, il finale non è poi tanto diverso da quello del manga: l'unica differenza è il modo in cui Hikaru viene a sapere la verità e il modo in cui reagisce, quindi se apprezzi il manga non dovresti disprezzare così tanto AHNK. Per quanto mi riguarda, come dissi già in un'altra occasione, per me il vero spirito di KOR sono i sentimenti. E AHNK parla di sentimenti. Magari diversi dalla serie, perché nel film i sentimenti prevalenti sono la malinconia e la nostalgia (da qui il titolo del film) ma c'è anche l'amore, quindi tutto sommato non penso che AHNK abbia snaturato la serie. Shin KOR è il vero pastrocchio perché è un'accozzaglia di scene osé e poteri ESP e di sentimenti c'è pochissima roba. L'unica cosa positiva è che riappacifica i 3 protagonisti.

------------------

Anaheim

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25763

Creato il: 13/05/2013
20:45:50

MESSAGGIO CITATO (garion)

Citi cose molto diverse. Akira è l'unico film di animazione giapponese realizzato in full animation. Mentre i film dello Studio Ghibli hanno cmq un budget imparagonabile a tutte le altre produzioni giapponesi. Honneamise invece fu un flop incredibile che quasi portò Bandai al fallimento. Il budget stanziato per AHNK era ovviamente modesto rispetto alle produzioni che citi, ma ad ogni modo dal punto di vista di disegni e animazioni è nettamente superiore alla serie tv.
Tra l'altro, proprio AHNK ha dato popolarità al suo regista grazie al taglio autoriale. Non è un caso infatti che poi Mochizuki abbia realizzato Umi ga kikoeru per il Ghibli (praticamente l'unico film a basso budget dello studio). Non so se l'hai mai visto, ma lo spirito di ANHK si nota bene.
Mochizuki poi ha completato quella che viene considerata la sua “trilogia romantica“ realizzando anche Maison Ikkoku kanketsu-hen.

Honneamise fu un fallimento totale al cinema, ma con la vendita in VHS recuperò tutti i soldi utilizzati per la realizzazione e visto il budget utilizzato ne ha vendute veramente tante di VHS. Cmq è indubbiamente un ottimo film vista la partecipazione di artisti del livello di Hideaki Anno, Ryuichi Sakamoto ed altri. Ocean Waves l'ho visto, e, secondo me, è il peggiore dello Studio Ghibli, ma non per il comparto tecnico, che è giustamente inferiore agli altri visto il budget che aveva a disposizione Mochizuki, ma cmq apprezzabile, soprattutto per come è sviluppata la sceneggiatura e lo sviluppo di una storia è indipendente dal budget. Maison Ikkoku kanketsu-hen non l'ho ancora visto, ma molto probabilmente, visto che nn apprezzo nè AHNK nè Ocean Waves, devo dedurre che non lo amerò molto. Inoltre il budget è importante ma non è tutto quando c'è del notevole talento, ad esempio, OVA recenti come “Pale Cocoon“ e “Hotarubi no Mori e“ sono stati realizzati con un budget minimo, ma sono indubbiamente prodotti di ottima qualità.
Cmq alla fine sono arrivato a pensare che AHNK non mi piace più che altro perchè non apprezzo lo stile di Mochizuki, visto che molti apprezzano non tnt AHNK, che è praticamente conosciuto solo dai fans di KOR, quanto Oceans Waves, che, parlandone nei vari forum, è ritenuto un bel film dalla maggioranza e io sono uno dei pochi detrattori.

------------------

simonekasuga

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25764

Creato il: 13/05/2013
21:01:51

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

Per quanto riguarda le scene spinte, non penso che tu possa paragonare Paperino con KOR, dai, sono due mondi completamente diversi. KOR qualche scena un po' spinta ce l'ha, e ce l'ha anche AHNK (e non mi riferisco all'intimo di Madoka), certo concordo sul fatto che esistono serie molto peggiori (tipo Dragon Ball X tanto per citarne uno) ma da qui a dire che KOR è una serie immacolata ce ne vuole. Per quanto riguarda il film, come ha detto Garion, l'intento era proprio quello di dare un taglio realistico alla storia, per far capire allo spettatore che alla fine purtroppo tutti cresciamo non solo fisicamente e quindi dobbiamo agire di conseguenza. Kyosuke ha portato avanti il suo doppio gioco per parecchio tempo ma poi finalmente capisce che non può vivere in eterno in questo limbo e che deve prendere una decisione, anche se dolorosa. Fra l'altro, il finale non è poi tanto diverso da quello del manga: l'unica differenza è il modo in cui Hikaru viene a sapere la verità e il modo in cui reagisce, quindi se apprezzi il manga non dovresti disprezzare così tanto AHNK. Per quanto mi riguarda, come dissi già in un'altra occasione, per me il vero spirito di KOR sono i sentimenti. E AHNK parla di sentimenti. Magari diversi dalla serie, perché nel film i sentimenti prevalenti sono la malinconia e la nostalgia (da qui il titolo del film) ma c'è anche l'amore, quindi tutto sommato non penso che AHNK abbia snaturato la serie. Shin KOR è il vero pastrocchio perché è un'accozzaglia di scene osé e poteri ESP e di sentimenti c'è pochissima roba. L'unica cosa positiva è che riappacifica i 3 protagonisti.

Vabbè l'esempio di Paperino era solo un qualcosa per estremizzare ;-) , io penso semplicemente che KOR l'avrebbero potuto tranquillamente trasmettere senza censure già dal lontano 1989.
Inoltre la fine del manga nn mi sembra proprio uguale a quella di AHNK, nel manga Hikaru accetta naturalmente a malincuore la scelta di Kyousuke, ma nn diventa ossessiva come nel film, anzi, quando saluta Madoka prima della partenza le dice che per lei rimane una sorella e che deve tornare presto per lei e per Kyosuke. Se AHNK fosse finito come il manga, non ci sarebbe stata neanche la necessità di fare Shin KOR per far riappacificare i 3 protagonisti, perchè in fondo i 3 protagonisti non arrivano alla rottura. Avrei accettato molto di + AHNK se fosse stato realizzato per riproporre sotto forma di anime la fine del manga, visto che la serie tv era finita in maniera diversa lasciandoci cmq cn un po' di dubbi su come si sarebbe chiuso definitivamente il triangolo.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25765

Creato il: 13/05/2013
22:06:06

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Honneamise fu un fallimento totale al cinema, ma con la vendita in VHS recuperò tutti i soldi utilizzati per la realizzazione

No, ti sbagli. La produzione finì in rosso. La Gainax era nata solo per Honneamise e dopo avrebbe dovuto sciogliersi, ma per ripagare il debito con Bandai continuarono a esistere e crearono Gunbuster. Con quello finalmente si videro i soldi e si ripianò il debito di Honneamise. Che poi sì, negli anni '90 grazie a Nadia e Eva ha iniziato a vendere.

Su Mochizuki non ho nient'altro da dire. A me piace la sua visione disincantata dell'amore. Non è la visione di Matsumoto, questo lo so, però trovo che per la fine di Kor sia più adatto un pugno nello stomaco che lacrime pacificatrici.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25766

Creato il: 13/05/2013
22:18:29

MESSAGGIO CITATO (garion)

No, ti sbagli. La produzione finì in rosso. La Gainax era nata solo per Honneamise e dopo avrebbe dovuto sciogliersi, ma per ripagare il debito con Bandai continuarono a esistere e crearono Gunbuster. Con quello finalmente si videro i soldi e si ripianò il debito di Honneamise. Che poi sì, negli anni '90 grazie a Nadia e Eva ha iniziato a vendere.

Su Mochizuki non ho nient'altro da dire. A me piace la sua visione disincantata dell'amore. Non è la visione di Matsumoto, questo lo so, però trovo che per la fine di Kor sia più adatto un pugno nello stomaco che lacrime pacificatrici.

Naturalmente è soprattutto questione di gusti. L'ho detto prima, molto probabilmente non mi piace il genere di Mochizuki ed oltre tutto non lo reputo neanche un buon regista. Inoltre KOR una fine ce l'ha, ed è quella del manga.

------------------

simonekasuga

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 25767

Creato il: 13/05/2013
23:30:53

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Vabbè l'esempio di Paperino era solo un qualcosa per estremizzare , io penso semplicemente che KOR l'avrebbero potuto tranquillamente trasmettere senza censure già dal lontano 1989.
Inoltre la fine del manga nn mi sembra proprio uguale a quella di AHNK, nel manga Hikaru accetta naturalmente a malincuore la scelta di Kyousuke, ma nn diventa ossessiva come nel film, anzi, quando saluta Madoka prima della partenza le dice che per lei rimane una sorella e che deve tornare presto per lei e per Kyosuke. Se AHNK fosse finito come il manga, non ci sarebbe stata neanche la necessità di fare Shin KOR per far riappacificare i 3 protagonisti, perchè in fondo i 3 protagonisti non arrivano alla rottura. Avrei accettato molto di + AHNK se fosse stato realizzato per riproporre sotto forma di anime la fine del manga, visto che la serie tv era finita in maniera diversa lasciandoci cmq cn un po' di dubbi su come si sarebbe chiuso definitivamente il triangolo.

Sul discorso censure entra in gioco la sensibilità personale e i gusti, io appartengo alla fazione che ritiene le censure necessarie per poter trasmettere la serie a un pubblico infantile e che preferisce non demonizzare la versione censurata perché è quella che ha permesso a tutti noi di conoscere questo capolavoro e il fatto che siamo tutti iscritti qui a mio avviso dimostra che la versione censurata non era malvagia; infine, come ho già detto, il vero spirito di KOR per me sono i sentimenti e nella versione censurata ci sono tutti, e ci sono anche in AHNK e per me questa è l'unica cosa che conta. Per quanto riguarda il finale, ho detto appunto che l'unica eccezione è il modo in cui Hikaru reagisce alla cosa, ma anche nel manga c'è la rottura del triangolo, un po' più “soft“, ma sempre rottura è. Personalmente ho apprezzato la fine dell'anime, ma fino a un certo punto perché come dissi precedentemente mi sarebbe piaciuto vedere Kyosuke e Madoka che finalmente coronano il loro sogno, insomma una sorta di intermezzo fra AHNK e Shin KOR, ma mi accontento.

------------------

Anaheim

 
 

GARION

Messaggio numero 25768

Creato il: 14/05/2013
13:26:57

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

non mi piace il genere di Mochizuki ed oltre tutto non lo reputo neanche un buon regista.

Sì? E molti episodi della serie tv (fra cui gli ultimi due) chi credi che li abbia diretti?

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25769

Creato il: 14/05/2013
22:22:11

MESSAGGIO CITATO (garion)

Sì? E molti episodi della serie tv (fra cui gli ultimi due) chi credi che li abbia diretti?

Lo so benissimo che alcuni episodi sono stati diretti da Mochizuki, anche se nn so quali. C'è da dire una cosa, non so se hai notato, ma io faccio sempre riferimento a lungo metraggi. Nn amo le serie, a parte KOR che ho visto 4 volte, l'unica altra serie che ho visto e che mi piace particolarmente è Paranoia Agent, primo perchè è di Kon e poi perchè dura solo 13 puntate. Sinceramente nn so fare alcun paragone tra KOR ed altre serie tv, KOR mi piace a priori.
Invece, se parliamo di film posso affermare che Mochizuki rispetto ai vari Oshii, Kon, Takahata, Rintaro, Otomo e tanti altri non vale molto. Per esempio, paragonare Kon a Mochizuki sarebbe come paragonare Michelangelo Antonioni a Gabriele Muccino. Io sto parlando di tecnica, ti assicuro che oggettivamente un Hosoda o un Miyazaki nn lo vedono neanche Mochizuki. Poi se vogliamo parlare di messaggi che si vogliono trasmettere, di storie che si vogliono raccontare lì andiamo molto nel soggettivo, anche se bisogna aver talento anche nel trasmettere ciò che si pensa, e quindi potremmo stare a parlare per giorni e giorni. Per questo AHNK nn mi piace, primo perchè secondo me perde completamente di vista ciò che era lo spirito di KOR,secondo perchè nn è assolutamente un bel film visto quello a cui ci hanno abituato i registi di anime.

------------------

simonekasuga

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25770

Creato il: 14/05/2013
23:10:26

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

Sul discorso censure entra in gioco la sensibilità personale e i gusti, io appartengo alla fazione che ritiene le censure necessarie per poter trasmettere la serie a un pubblico infantile e che preferisce non demonizzare la versione censurata perché è quella che ha permesso a tutti noi di conoscere questo capolavoro e il fatto che siamo tutti iscritti qui a mio avviso dimostra che la versione censurata non era malvagia; infine, come ho già detto, il vero spirito di KOR per me sono i sentimenti e nella versione censurata ci sono tutti, e ci sono anche in AHNK e per me questa è l'unica cosa che conta. Per quanto riguarda il finale, ho detto appunto che l'unica eccezione è il modo in cui Hikaru reagisce alla cosa, ma anche nel manga c'è la rottura del triangolo, un po' più “soft“, ma sempre rottura è. Personalmente ho apprezzato la fine dell'anime, ma fino a un certo punto perché come dissi precedentemente mi sarebbe piaciuto vedere Kyosuke e Madoka che finalmente coronano il loro sogno, insomma una sorta di intermezzo fra AHNK e Shin KOR, ma mi accontento.

Ma infatti le censure sono “abbastanza“ soggettive, per esempio, io in KOR nn ci trovo niente di così estremo da essere censurato, ma non farei mai vedere ad un mio futuro figlio Ken il gurriero nell'età adolescenziale. Nn so se ne hai sentito parlare, ma tempo fa la serie dei Power Rangers in un paese nordico, ora nn ricordo se Svezia o Norvegia, fu sospesa dopo che alcuni bambini uccisero un amico x imitare i propri idoli. Per nn parlare delle serie sportive come Holly e Benji o Tutti in campo con Lotti, che vedevo alle elementari, che insegnano tutto meno quello che è il vero spirito dello sport. Ad esempio, nn ricordo bene se in Mila e Shiro o in Mimi Ayuara facevano vedere gli allenamenti di pallavolo con delle catene legate ai polsi per rendere l'allenamento più duro. Secondo me questi non sono degli insegnamenti da dare a dei ragazzini.
Riguardo AHNK se stai seguendo il dibattito con Garion puoi capire perché nn lo apprezzo.

------------------

simonekasuga

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 25779

Creato il: 31/05/2013
11:55:59

Modificato il: 31/05/2013
11:57:19

Capisco quello che dici e in parte lo condivido: che alcuni cartoni come i Power Rangers o Ken il Guerriero fossero troppo violenti per i bambini è assodato (non ho sentito parlare dell`episodio a cui ti riferisci ma non faccio fatica a immaginarlo), ma anche se KOR non è arrivato a quei livelli, tranne forse l`episodio 37, ciò non toglie che comunque conteneva elementi non adatti a dei bambini di 5 anni (io avevo quell`età quando KOR venne trasmesso per la prima volta in Italia) e questo rende alcune censure, anche se non tutte, un po` più comprensibili a mio avviso. Se io avessi un figlio di 5 anni non gli farei mai vedere l`episodio 35, tanto per capirci. Fermo restando che comunque sul discorso censure ognuno ha una propria sensibilità personale. Per quanto riguarda AHNK, anche qui capisco quello che dici, ma devi anche capire che quello di dare un taglio netto con lo stile sognatore e spensierato era proprio l`intenzione degli autori e da questo punto di vista l`operazione è perfettamente riuscita. Come dissi più su, anche nel manga c`è la rottura del triangolo, un po` meno tragica magari, ma il risultato finale è lo stesso: il triangolo si rompe. Io personalmente ho apprezzato molto AHNK perché è un film che parla di sentimenti molto profondi, e i sentimenti sono il vero spirito di KOR quindi secondo me è perfettamente in linea con lo spirito della serie. Certo, nel film non sono gli stessi della serie, sono più maturi, ma sempre sentimenti sono.

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 31/05/2013 11:57:19)

------------------

Anaheim

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25785

Creato il: 11/06/2013
09:25:59

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

Capisco quello che dici e in parte lo condivido: che alcuni cartoni come i Power Rangers o Ken il Guerriero fossero troppo violenti per i bambini è assodato (non ho sentito parlare dell`episodio a cui ti riferisci ma non faccio fatica a immaginarlo), ma anche se KOR non è arrivato a quei livelli, tranne forse l`episodio 37, ciò non toglie che comunque conteneva elementi non adatti a dei bambini di 5 anni (io avevo quell`età quando KOR venne trasmesso per la prima volta in Italia) e questo rende alcune censure, anche se non tutte, un po` più comprensibili a mio avviso. Se io avessi un figlio di 5 anni non gli farei mai vedere l`episodio 35, tanto per capirci. Fermo restando che comunque sul discorso censure ognuno ha una propria sensibilità personale. Per quanto riguarda AHNK, anche qui capisco quello che dici, ma devi anche capire che quello di dare un taglio netto con lo stile sognatore e spensierato era proprio l`intenzione degli autori e da questo punto di vista l`operazione è perfettamente riuscita. Come dissi più su, anche nel manga c`è la rottura del triangolo, un po` meno tragica magari, ma il risultato finale è lo stesso: il triangolo si rompe. Io personalmente ho apprezzato molto AHNK perché è un film che parla di sentimenti molto profondi, e i sentimenti sono il vero spirito di KOR quindi secondo me è perfettamente in linea con lo spirito della serie. Certo, nel film non sono gli stessi della serie, sono più maturi, ma sempre sentimenti sono.

Vabbè, anche io alcune puntate non le farei vedere ad un bambino di 5 anni, ma ad un pubblico che va da 8-9 anni in su non ci vedo niente da censurare. Ed in fondo in Italia questi anime venivano passati per un pubblico che racchiudeva soprattutto gli ultimi anni delle elementari e le medie.
Cmq a mio nipote che ha giusto 5 anni ho fatto vedere alcune puntate di KOR non censurato, le puntate più tranquille, e sembra che gli piaccia, ha imparato a memoria tutti i nomi in giapponese .
Riguardo AHNK non lo apprezzo perchè secondo me non c'era la necessità di dare un taglio netto con l'aria sognante di KOR. KOR ha fatto successo proprio per quello ;-)

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25788

Creato il: 11/06/2013
10:29:12

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Riguardo AHNK non lo apprezzo perchè secondo me non c'era la necessità di dare un taglio netto con l'aria sognante di KOR.

Invece era necessario perché il sogno è un'illusione. Credevi che la vita fosse tutta rose e fiori e invece non è così. Il regista ha voluto farlo capire agli spettatori a suon di calci in ***. In sostanza KOR serie tv rappresenta l'adolescenza, mentre il film l'ingresso nell'età adulta.
Poi dimenarti e negarlo quanto vuoi, ma prima o poi l'adolescenza finisce e devi smettere di vivere di sogni. Il senso di KOR per me sta più qui che in tutto il resto.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25791

Creato il: 11/06/2013
11:52:18

MESSAGGIO CITATO (garion)

Invece era necessario perché il sogno è un'illusione. Credevi che la vita fosse tutta rose e fiori e invece non è così. Il regista ha voluto farlo capire agli spettatori a suon di calci in ***. In sostanza KOR serie tv rappresenta l'adolescenza, mentre il film l'ingresso nell'età adulta.
Poi dimenarti e negarlo quanto vuoi, ma prima o poi l'adolescenza finisce e devi smettere di vivere di sogni. Il senso di KOR per me sta più qui che in tutto il resto.

Questa discussione potrebbe continuare all'infinito, naturalmente ognuno ha i propri punti di vista. Io sono certo che non è AHNK che derve farmi capire come funziona la vita e KOR è un semplice manga/anime, che mi ha fatto compagnia durante l'adolescenza e che continua a piacermi come molti altri anime, al contrario di AHNK.
Se a qualcuno dovesse servire AHNK per capire che la vita non è tutta rosa e fiori e che ci sono problemi e difficoltà gravi, MOLTO + gravi di quelli che fa vedere AHNK, allora ti do ragione.

------------------

simonekasuga

 
 

< Discussione precedente

Stampa la pagina

Discussione successiva >


(Sei a pagina 2 di 5)  1 2 3 4 5

Kimagure Orange Road © Izumi Matsumoto/Shueisha/NTV/VAP/Toho/Studio Pierrot