Attendere: caricamento in corso

 

Benvenuto su www.orangeroad.it. Oggi è venerdì 24 novembre 2017, ore

   

KOR Forum > LA ANIME > ANO HI NI KAERITAI

Messaggi: 123    Letture: 967

LA ANIME > ANO HI NI KAERITAI

< Discussione precedente

Mostra i posts dal più recente al primo

Discussione successiva >

GARION

Messaggio numero 25792

Creato il: 11/06/2013
13:37:03

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Questa discussione potrebbe continuare all'infinito

Il fatto è che secondo me tu sbagli nel dire che KOR parla solo dell'aria sognante. Parla dell'aria sognante e della sua *fine*. Senza la sua fine, l'aria sognante non serve a nulla.

------------------

garion

 
 

BASTOGIO

Messaggio numero 25793

Creato il: 11/06/2013
20:38:21

Modificato il: 11/06/2013
20:38:40

A me invece AHNK è piaciuto come finale, non sò bene il motivo forse proprio questa netta rottura con l`atmosfera della serie. Prima o poi Kyosuke avrebbe dovuto effettuare una scelta e non essendo più giovanissimi si prende finalmente l`iniziativa troncando la storia con Hikaru.
La prima volta che ho visto il film mi ha pervaso un senso di malinconia atroce per il modo brusco con cui il triangolo viene interrotto ma è proprio così che doveva finire: prima l`adolescenza e la felicità, l`amicizia, la magia del protagonista... poi arriva l`età “adulta“, l`università, i primi problemi e inevitabilmente la necessità di dover prendere una decisione definitiva. Anche se ovviamente Kyosuke in fondo non è mai stato indeciso su questo fronte.
Poi vabbè, Shin Kor lasciamolo perdere, poteva benissimo essere evitato anche se non disprezzo niente del mondo di KOR

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 11/06/2013 20:38:40)

------------------

bastogio

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 25794

Creato il: 11/06/2013
23:54:37

Modificato il: 11/06/2013
23:56:10

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Vabbè, anche io alcune puntate non le farei vedere ad un bambino di 5 anni, ma ad un pubblico che va da 8-9 anni in su non ci vedo niente da censurare. Ed in fondo in Italia questi anime venivano passati per un pubblico che racchiudeva soprattutto gli ultimi anni delle elementari e le medie.
Cmq a mio nipote che ha giusto 5 anni ho fatto vedere alcune puntate di KOR non censurato, le puntate più tranquille, e sembra che gli piaccia, ha imparato a memoria tutti i nomi in giapponese .
Riguardo AHNK non lo apprezzo perchè secondo me non c'era la necessità di dare un taglio netto con l'aria sognante di KOR. KOR ha fatto successo proprio per quello

Mmmmm, io certe scene non le farei vedere neanche a 8-9 anni poi certo qui entra in gioco la sensibilità personale. Il problema è che, come hai detto tu, qui in Italia era destinato ai bambini mentre in Giappone era destinato ad una fascia di età decisamente più alta, cioè dai 12-13 anni fino ai 18. Questo ovviamente non vuol dire che tutte le puntate di KOR siano da censurare (ci sono anche puntate più “tranquille“ come dici tu) ma perlomeno le tanto odiate censure diventano più comprensibili, anche se alcune rimangono inspiegabili come il cambio di nome dei personaggi, la sigla, ecc. ecc.

Per quanto riguarda AHNK, non è questione di “necessità“, ma di inevitabilità: tutti noi volevamo che Kyosuke e Madoka si mettessero insieme e tutti noi sapevamo che per rendere possibile questo bisognava che Kyosuke rompesse con Hikaru, il che significava rompere il triangolo (cosa che infatti avviene anche nel manga). AHNK ha realizzato tutto questo. E poi a me piace anche perché senza i poteri ESP e con dei sentimenti così profondi, i personaggi diventano un po` più “veri“, nei quali ti puoi quasi identificare. Quello che succede nella serie TV spesso è astratto e fantasioso per via dei poteri ESP, ma quello che succede nel film può succedere a tutti nella vita reale. Personalmente AHNK mi ha toccato profondamente, e te lo dice uno che di solito non ama i film sentimentali. Non dimentichiamo che solo in AHNK si vede il vero volto di Madoka. Scusa se è poco....

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 11/06/2013 23:56:10)

------------------

Anaheim

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25799

Creato il: 18/06/2013
22:20:36

MESSAGGIO CITATO (garion)

Il fatto è che secondo me tu sbagli nel dire che KOR parla solo dell'aria sognante. Parla dell'aria sognante e della sua *fine*. Senza la sua fine, l'aria sognante non serve a nulla.

La fine dell'anime è l'apice della così detta “aria sognante“. Kyosuke e Madoka che si incontrano nel passato, che viaggiano da una dimensione all'altra innamorandosi cmq, pur vivendo situazioni completamente diverse e concludendo la serie con il tanto desiderato bacio. Nn curandosi che il problema del triangolo non è stato assolutamente chiuso. Quindi per l'anime nn c'è assolutamente la fine dell'aria sognante, anzi viene portata all'estremo.
Il manga ti riporta sì con i piedi per terra, senza però rompere drasticamente il triangolo, visto che, se nn ricordo male, la stessa hikaru spera che madoka torni presto, sia per lei, che continua ad essere la sua migliore amica, sia x kyosuke. Scusami, ma una persona che dice queste cose può essere delusa per come è andata a finire la sua storia d'amore, ma di certo nn ha rotto il triangolo e nn odia i suoi amici.
Quella del manga a mio parere è la fine migliore, AHNK invece è solo un prolungamento del brodo abbastanza inutile.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25800

Creato il: 18/06/2013
22:47:42

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

AHNK invece è solo un prolungamento del brodo abbastanza inutile.

Dura un'ora, che prolungamento vuoi che sia?
AHNK racconta di una Hikaru che al contrario di quella del manga dice di avere sempre saputo che Kyosuke era innamorato di Madoka, ma che sperava cmq di riuscire a conquistarlo. E quando scopre che no, non è così, il falso mondo che aveva creato le crolla addosso, facendole rasentare lo stalkerismo.
A me sembra che le reazioni nei personaggi di AHNK siano molto umane. Magari non belle a vedersi, però mi piace proprio questo contrasto con la serie. Una specie di rovescio della medaglia.
Per cui, inutile perché? Per me invece è utilissimo, perché racconta di sentimenti veri oltre alle fantasticherie adolescenziali.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25801

Creato il: 18/06/2013
23:20:26

MESSAGGIO CITATO (garion)

A me sembra che le reazioni nei personaggi di AHNK siano molto umane. Magari non belle a vedersi, però mi piace proprio questo contrasto con la serie. Una specie di rovescio della medaglia.

Forse abbiamo trovato ciò che sta portando avanti questo confronto penso ormai da mesi. Indubbiamente è vero che ANHK fa vedere delle reazioni molto umane, quello che accade tra i 3 protagonisti penso si sia verificato milioni di volte nella vita comune. Il fatto è che KOR è un'altra cosa, sia la serie tv che il manga. Io non sentivo e, dopo aver visto ANHK, non sento il bisogno di vedere kyosuke, madoka e hikaru come se fossero 3 miei vicini di casa che litigano per amore. KOR è bello perchè cmq, mettendo da parte i poteri ESP di Kyosuke, che nn sono poi così centrali sia nella serie che nel manga, parla di una storia abbastanza reale, ma lo fa con una tenerezza stupenda.
In fondo è un anime, non mi serve un anime per capire che la vita non è tutta rosa e fiori, KOR mi serve per passare ogni tnt una ventina di minuti di tranquillità e spensieratezza. Se dovessi vedere un anime “educativo“, vedrei “Una tomba per le lucciole“ o “Omohide poro poro“, visto che Takahata lo reputo il regista neorealista degli anime.
Per questo soprattutto non apprezzo ANHK. Come ti dicevo, è tutto così soggettivo che potremmo andare avanti chissà x quanto tempo.

PS: dopo alcuni problemi iniziali cn la J-Pop, che consegnava i volumi di orange road al mio negozio di fiducia con notevole ritardo, proprio questo week end ho recuperato il tempo perso acquistando i vol. 5 e 6. Ho letto fino al 4 perchè ora sto legendo un altro manga “A casa di Momo“, ma cmq ti voglio fare i miei complimenti. Hai fatto un ottimo lavoro, per quanto ti possa gratificare il complimento di una persona che nn sa il giapponese ;-)

------------------

simonekasuga

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25811

Creato il: 24/06/2013
00:17:33

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

Per quanto riguarda AHNK, non è questione di “necessità“, ma di inevitabilità: tutti noi volevamo che Kyosuke e Madoka si mettessero insieme e tutti noi sapevamo che per rendere possibile questo bisognava che Kyosuke rompesse con Hikaru, il che significava rompere il triangolo (cosa che infatti avviene anche nel manga). AHNK ha realizzato tutto questo. E poi a me piace anche perché senza i poteri ESP e con dei sentimenti così profondi, i personaggi diventano un po` più “veri“, nei quali ti puoi quasi identificare. Quello che succede nella serie TV spesso è astratto e fantasioso per via dei poteri ESP, ma quello che succede nel film può succedere a tutti nella vita reale. Personalmente AHNK mi ha toccato profondamente, e te lo dice uno che di solito non ama i film sentimentali. Non dimentichiamo che solo in AHNK si vede il vero volto di Madoka. Scusa se è poco....

Nel manga assolutamente non si rompe il triangolo. Alla fine Hikaru, seppur a malincuore, accetta la situazione. Infatti, come già ti avevo detto, lei alla fine spera che madoka torni presto dall'america sia per lei che per kyosuke. Quindi, almeno che la traduazione non è stata completamente sbagliata, e non penso, il triangolo non si è rotto.
Riguardo ai poteri ESP non capisco il tuo così accentuato astio. In fondo i poteri non sono così centrali nella storia, ci sono intere puntate nell'anime e interi capitoli nel manga dove i poteri non vengono neanche nominati. Alla fine sono solo un espediente per poter prolungare il triangolo, senza i poteri naturalmente kyosuke non avrebbe potuto permettersi i famosi appuntamenti in contemporanea e si sarebbe arrivati inevitabilmente ad una conclusione anticipata di questa bellissima storia. Anzi bisogna dire che senza la scusa dei poteri l'anime non avrebbe potuto avere la fine che ha avuto, che, secondo me, è stupenda.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25812

Creato il: 24/06/2013
08:33:09

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

In fondo è un anime, non mi serve un anime per capire che la vita non è tutta rosa e fiori, KOR mi serve per passare ogni tnt una ventina di minuti di tranquillità e spensieratezza.

A me l'intrattenimento da stordimento non piace. Io credo sempre che un autore, anche un autore di anime o manga, debba fare un'opera perché ha qualcosa da comunicare. Infondo ci sono molti anime di successo che sono stati creati proprio perché trasmettessero un messaggio agli spettatori (intendo cose poi confermate in interviste varie). E KOR non fa differenza. Soprattutto per l'anime, perché lo staff che lo ha curato veniva da Lamù. E se hai presente Beautiful Dreamer capisci cosa intendo.
Nell'anime è forte il pensiero “vorrei che questa situazione durasse in eterno“. Non perché Kyosuke è un porco a cui piace tenere il piede in due scarpe, ma perché quello era l'unico modo per avere anche Hikaru felice. Però appunto, una situazione di quel tipo non può durare per sempre.
Poi è questione di visioni. Per Matsumoto l'amicizia fra Madoka e Hikaru viene prima, per cui magari Hikaru non vorrà mai più vedere Kyosuke, ma con Madoka ci rimane amica. Per Mochizuki invece viene per primo l'amore, una forza che è in grado di spezzare anche amicizie durate anni. C'est la vie.

------------------

garion

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 25813

Creato il: 24/06/2013
10:26:31

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Nel manga assolutamente non si rompe il triangolo. Alla fine Hikaru, seppur a malincuore, accetta la situazione. Infatti, come già ti avevo detto, lei alla fine spera che madoka torni presto dall'america sia per lei che per kyosuke. Quindi, almeno che la traduazione non è stata completamente sbagliata, e non penso, il triangolo non si è rotto.
Riguardo ai poteri ESP non capisco il tuo così accentuato astio. In fondo i poteri non sono così centrali nella storia, ci sono intere puntate nell'anime e interi capitoli nel manga dove i poteri non vengono neanche nominati. Alla fine sono solo un espediente per poter prolungare il triangolo, senza i poteri naturalmente kyosuke non avrebbe potuto permettersi i famosi appuntamenti in contemporanea e si sarebbe arrivati inevitabilmente ad una conclusione anticipata di questa bellissima storia. Anzi bisogna dire che senza la scusa dei poteri l'anime non avrebbe potuto avere la fine che ha avuto, che, secondo me, è stupenda.

Si rompe eccome il triangolo: il fatto che nel manga Hikaru riesca a perdonarli non vuol dire che faccia finta di niente allegramente. Sicuramente rimane amica di Madoka, ma non rimane amica di Kyosuke (e vorrei vedere), e in fondo è anche una questione di logica, visto che lui l'ha tradita. Lo perdona, ma non rimane sua amica. Un triangolo è fatto di tre lati: semplicemente, nel manga se ne stacca uno solo, in AHNK due, ma la sostanza non cambia.

Per quanto riguarda i poteri ESP, nessun astio: è vero, non sono così centrali nella storia, e questo è un bene. Semplicemente, in AHNK la storia è così bella e profonda che non ne ho sentito la mancanza. Tutto qui.

------------------

Anaheim

 
 

BIGTIREXS

Messaggio numero 25814

Creato il: 25/06/2013
11:32:38

io ritengo che il primo film e l'ultimo episodio siano collegati dal fatto che Madoka ormai sa dell'amore di kyosuke per lei (vedi ultimo episodio dell'anime), infatti nella discussione al telefono, del film, lei afferma di sapere dell'amore che Kyosuke prova per lei e di non essersi preoccupata di Hikaru, in quanto ormai certa dell'affetto di Kiosuke; non vedeva Hikaru come una rivale, era in attesa che Kyosuke facesse l'ultimo passo, cioè rendere palese l'amore che aveva per Madoka, ma nel momento che Hikaru bacia Kyosuke, la certezza che Madoka aveva di Kyosuke vacilla, in quanto Kyosuke non ha rifiutato il bacio di Hikaru e questo sconcerta Madoka, e la stessa Hikaru non comprende perché Kyouske l'avesse baciata se non provava niente per lei, ecco perché a questo punto Madoka vuole chiarezza da Kyosuke.

------------------

BIGTIREXS

 
 

BIGTIREXS

Messaggio numero 25815

Creato il: 25/06/2013
11:32:44

io ritengo che il primo film e l'ultimo episodio siano collegati dal fatto che Madoka ormai sa dell'amore di kyosuke per lei (vedi ultimo episodio dell'anime), infatti nella discussione al telefono, del film, lei afferma di sapere dell'amore che Kyosuke prova per lei e di non essersi preoccupata di Hikaru, in quanto ormai certa dell'affetto di Kiosuke; non vedeva Hikaru come una rivale, era in attesa che Kyosuke facesse l'ultimo passo, cioè rendere palese l'amore che aveva per Madoka, ma nel momento che Hikaru bacia Kyosuke, la certezza che Madoka aveva di Kyosuke vacilla, in quanto Kyosuke non ha rifiutato il bacio di Hikaru e questo sconcerta Madoka, e la stessa Hikaru non comprende perché Kyouske l'avesse baciata se non provava niente per lei, ecco perché a questo punto Madoka vuole chiarezza da Kyosuke.

------------------

BIGTIREXS

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 25823

Creato il: 27/06/2013
09:33:38

A rigor di termini AHNK è stato concepito come qualcosa di estraneo alla serie (così disse a suo tempo il regista), come un Orange Road alternativo, infatti non ci sono i poteri ESP e i personaggi sono molto più “maturi“. Addirittura qui in Italia venne trasmesso senza alcun avviso dopo l'ultima puntata della serie. Però effettivamente bisogna ammettere che è stato scritto e costruito come se fosse la conclusione della serie stessa: come poteva Madoka essere consapevole dell'amore di Kyosuke, se non dopo il bacio sotto l'albero?

------------------

Anaheim

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25825

Creato il: 02/07/2013
20:18:19

MESSAGGIO CITATO (garion)

A me l'intrattenimento da stordimento non piace. Io credo sempre che un autore, anche un autore di anime o manga, debba fare un'opera perché ha qualcosa da comunicare. Infondo ci sono molti anime di successo che sono stati creati proprio perché trasmettessero un messaggio agli spettatori (intendo cose poi confermate in interviste varie). E KOR non fa differenza. Soprattutto per l'anime, perché lo staff che lo ha curato veniva da Lamù. E se hai presente Beautiful Dreamer capisci cosa intendo.
Nell'anime è forte il pensiero “vorrei che questa situazione durasse in eterno“. Non perché Kyosuke è un porco a cui piace tenere il piede in due scarpe, ma perché quello era l'unico modo per avere anche Hikaru felice. Però appunto, una situazione di quel tipo non può durare per sempre.
Poi è questione di visioni. Per Matsumoto l'amicizia fra Madoka e Hikaru viene prima, per cui magari Hikaru non vorrà mai più vedere Kyosuke, ma con Madoka ci rimane amica. Per Mochizuki invece viene per primo l'amore, una forza che è in grado di spezzare anche amicizie durate anni. C'est la vie.

Ma chi ha mai parlato d'intrattenimento da stordimento. Semplicemente KOR nn è un anime “impegnato“ come vuoi far credere.
Poi è scontatissimo che un artista quando crea un'opera lo fa per comunicare qualcosa, altrimenti non è un artista. Il problema qui è un altro, e cioè il fatto che una persona che ha fatto 3 film, snaturando sia KOR che Maison Ikkoku e facendo il film meno interessante dello studio ghibli, molto probabilmente non è un artista ma un semplice mestierante. Considerando soprattutto i mostri sacri che ci sono tra i registi giapponesi, Mochizuki può essere considerato un regista da B-movie italiano anni 70. E questo lo dimostrano i fatti, visto che forse i film di Mochizuki nn li ricorda neanche lui d'averli filmati!

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25826

Creato il: 02/07/2013
21:50:01

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Ma chi ha mai parlato d'intrattenimento da stordimento. Semplicemente KOR nn è un anime “impegnato“ come vuoi far credere.

Be', tu puoi credere quel che ti pare. Poi “impegnato“ vuol dire tutto e niente. Io dico che la storia abbia un senso al di là di quello che si vede. E sono impressioni che ho ricavato dai dialoghi originali. Kyosuke accusato di fermare il tempo nell'episodio dell'orologio magico, ad esempio. E' un dialogo anime only, non c'è nel manga. Ferma il tempo, ma non perché usa l'orologio, ma perché si ostina a non decidere. Solo che lui si comporta così perché non vuole ferire nessuno. Una scelta è una sofferenza per qualcuno. Ma prolungare lo stallo significa rendere ancora più doloroso il momento della verità. Momento che... nella serie tv non c'è. Ahimè. Dunque, AHNK.

Quanto a Mochizuki, negli anni ha continuato a fare anime che mi sono piaciuti. Buon ultimo Zettai Shonen (mi è piaciuto anche il suo approccio ai robot con Dagwon). Cmq non serve che lo insulti così tanto. Cos'è? Ti ha rigato la macchina? Mi sembra di sentire quelli che mandavano le minacce di morte a Hideaki Anno per il finale di Evangelion.

Ti da fastidio che io pensi che invece sia un bravo regista con delle belle idee? Mi piace perché ha i piedi ben piantati per terra e offre soluzioni non conformiste. Chissenefrega se ha snaturato Orange Road. L'importante è il risultato finale. E cmq secondo me non l'ha snaturato, ma ha messo in primo piano tematiche che nella serie erano latenti.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25827

Creato il: 03/07/2013
12:21:55

MESSAGGIO CITATO (garion)

Quanto a Mochizuki, negli anni ha continuato a fare anime che mi sono piaciuti. Buon ultimo Zettai Shonen (mi è piaciuto anche il suo approccio ai robot con Dagwon). Cmq non serve che lo insulti così tanto. Cos'è? Ti ha rigato la macchina? Mi sembra di sentire quelli che mandavano le minacce di morte a Hideaki Anno per il finale di Evangelion.
Ti da fastidio che io pensi che invece sia un bravo regista con delle belle idee? Mi piace perché ha i piedi ben piantati per terra e offre soluzioni non conformiste. Chissenefrega se ha snaturato Orange Road. L'importante è il risultato finale. E cmq secondo me non l'ha snaturato, ma ha messo in primo piano tematiche che nella serie erano latenti.

No no, non ti preoccupare per la mia macchina è ancora intatta. E non stare in apprensione per la salute di Mochizuki, non ho intenzione di inviargli mail intimidatorie.
Il problema è che un film non si giudica solo dalla storia che racconta. Come ti ripeto da tempo, la bellezza della sceneggiatura può essere soggettiva, la parte tecnica non è soggettiva. E, fidati, il valore di un anime, oltre dal character e dal mecha design o dagli sfondi, di media si giudica anche per la parte puramente cinematografica. Ad esempio, movimenti di camera, inquadrature, montaggio, ecc. Mochizuki in questo è un regista mediocre e questo è oggettivo.
La bravura di un regista non sta solo nel raccontare una storia, anzi, nel cinema occidentale ci sono esempi di registi considerati dei geni, vedi Antonioni, ma un po' anche lo stesso Kubrick, soprattutto perchè stilisticamente erano perfetti, pur avendo, a volte, sceneggiature non di altissimo livello. Un regista di anime, non si può esimere da un giudizio del genere, anche perchè le varie tecniche utilizzate sono tecniche che hanno appreso totalmente dal cinema dal vero. Per farti degli esempi, Millennium Actress di Kon, il montaggio che inizia quando alla protagonista viene consegnata la lettera del suo amato è stilisticamente perfetto oppure i titoli di testa del primo Ghost in the shell di Oshii non sono stati ripresi dai fratelli Wachowski solo perchè era bello vedere comparire tutti quei numeri insieme. E come questi ti potrei fare esempi di tanti altri registi, che hanno una conoscenza tecnica nettamente superiore a Mochizuki.
In questo nostro confronto io ho soprattutto contestato questo a Mochizuki, poi tutto il resto riguardo allo sviluppo della storia era solo una mia opinione, affermando che la sceneggiatura di AHNK a me non è piaciuta.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25828

Creato il: 03/07/2013
12:52:42

Modificato il: 03/07/2013
12:53:32

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Ad esempio, movimenti di camera, inquadrature, montaggio, ecc. Mochizuki in questo è un regista mediocre e questo è oggettivo.

Sarò breve: COL CA22O. E` solo una tua idea *soggettiva*.

AHNK è pieno di scene ben studiate. La camera che gira intorno a Madoka quando piange nel letto. Il movimento di macchina sulla panchina in cui è seduta Hikaru quando Kyosuke la scarica. Le inquadrature del conbini da fuori mentre piove. Madoka e Hikaru in yukata inquadrate in piano americano. Sono tutte scelte tecniche studiate apposta per suscitare emozioni e secondo me svolgono il loro ruolo egregiamente.


(MESSAGGIO MODIFICATO IL 03/07/2013 12:53:32)

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25829

Creato il: 03/07/2013
14:04:07

MESSAGGIO CITATO (garion)

Sarò breve: COL CA22O. E` solo una tua idea *soggettiva*.

AHNK è pieno di scene ben studiate. La camera che gira intorno a Madoka quando piange nel letto. Il movimento di macchina sulla panchina in cui è seduta Hikaru quando Kyosuke la scarica. Le inquadrature del conbini da fuori mentre piove. Madoka e Hikaru in yukata inquadrate in piano americano. Sono tutte scelte tecniche studiate apposta per suscitare emozioni e secondo me svolgono il loro ruolo egregiamente.


Puoi essere breve quanto ti pare, ma tu mi stai dicendo in questo modo che è un buon regista perchè sa dove si accende la telecamera!!!
Tu mi stai parlando di un piano americano!!! Cavolo, queste sono le basi del mestiere!!! Oltretutto un piano che è stato utilizzato il 90% delle volte nei film western per il semplice motivo di far vedere il cinturone nelle scene dei duelli!!! Minchia, è un mago della telecamera!!!

------------------

simonekasuga

 
 

ALTY73

Messaggio numero 25832

Creato il: 05/07/2013
16:53:58

MESSAGGIO CITATO (garion)

AHNK è pieno di scene ben studiate. La camera che gira intorno a Madoka quando piange nel letto. Il movimento di macchina sulla panchina in cui è seduta Hikaru quando Kyosuke la scarica. Le inquadrature del conbini da fuori mentre piove. Madoka e Hikaru in yukata inquadrate in piano americano. Sono tutte scelte tecniche studiate apposta per suscitare emozioni e secondo me svolgono il loro ruolo egregiamente.


Questa scena che inquadra Madoka sul letto mentre vediamo che “l'occhio“ del regista la riprende come se fosse una macchina da presa in movimento è una delle più belle...

avrei voluto che questa scena fosse presente nella serie stessa ma vabbè opinione mia...
mi dà quel senso di tristezza che prova Madoka in quel momento, mi fà intuire meglio la sua emozione in quel momento;
non ricordo esattamente ma nella serie spesso vi sono inquadrature in primo piano o dall'alto verso il basso,inquadrature laterali..ma mai di questo tipo.

------------------

alty73

 
 

GARION

Messaggio numero 25833

Creato il: 05/07/2013
17:04:19

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Puoi essere breve quanto ti pare, ma tu mi stai dicendo in questo modo che è un buon regista perchè sa dove si accende la telecamera!!!

Infatti è così. E tanto basta. Non serve essere sperimentali o visionari per essere bravi. Che spesso, chi cerca di essere sperimentale risulta legnoso o incomprensibile.
Il piano americano che citavo poi, era perché aveva un senso. Lo spettatore vedeva Hikaru e Madoka insieme a ridere e scherzare, ma da una certa distanza. Come se fossero in un mondo tutto loro. E' una scena girata in modo da sottolineare quanto le due fossero amiche. Il che rende ancora più triste il risultato finale.

------------------

garion

 
 

GARION

Messaggio numero 25834

Creato il: 05/07/2013
17:08:09

MESSAGGIO CITATO (alty73)

avrei voluto che questa scena fosse presente nella serie stessa ma vabbè opinione mia...

Quella scena svelava i sentimenti di Madoka. Nella serie tv non si voleva essere così chiari e lasciare allo spettatore l'interpretazione.

------------------

garion

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25838

Creato il: 08/07/2013
12:32:49

Secondo me la cosa va vista cosi:

Manga, si sviluppa su 3 anni, i personaggi crescono (anche fisicamente grazie al cambio di stile) e si conclude con Madoka che torna dagli Stati Uniti per stare con Kyosuke

Anime, si sviluppa su 1 anno, la crescita qua è meno evidente e si conclude con il viaggio nel passato, la scoperta dei poteri ed “ad Hikaru poi lo diremo“, ormai il vaso di pandora è stato aperto e non lo si puo piu chiudere.

Primo film, cancella gli altri due finali e ne propone un terzo, piu crudo.

Tutti e tre i finali possono essere presi da soli, i primi due sono piu vicini, il terzo è molto diverso (anche se poi il risultato è uguale). Cercare di “far quadrare i conti“ tra le tre cose è impossibile.

Personalmente il film non mi è piaciuto, ha snaturato tutto cio che Kor rappresentava. Se è vero che l'adolescenza finisce è anche vero che le persone non cambiano cosi radicalmente modo di comportarsi dall'oggi al domani, ho sempre avuto la sensazione che si siano snaturati i personaggi che quello che vedevo non era kor ma altro.

Non voglio andare OT, pero umi ga kikoeru per me è un gran film. Quindi l'equazione non mi piace lo stile del regista = non mi piace il film non è sempre vera

------------------

beanbandit

 
 

GARION

Messaggio numero 25839

Creato il: 08/07/2013
13:40:41

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Se è vero che l'adolescenza finisce è anche vero che le persone non cambiano cosi radicalmente modo di comportarsi dall'oggi al domani, ho sempre avuto la sensazione che si siano snaturati i personaggi che quello che vedevo non era kor ma altro.

Hai ragione a metà. E' vero che i personaggi non sono gli stessi della serie tv. Tant'è che AHNK comincia con la scritta “Kyosuke Kasuga, Madoka Ayukawa, Hikaru Hiyama... in “ano hi ni kaeritai“. Quasi che fossero attori.
Ma tieni cmq presente che la serie durando solo un anno copre solo la loro terza media. Il film invece è ambientato quando Kyosuke e Madoka stanno per entrare all'università.
Ci sono pur sempre tre anni di buco. E avere Madoka e Kyosuke che trescano alle spalle di Hikaru da 3 anni è ben diverso dalla situazione del manga dove in sostanza non si erano mai palesati a vicenda.

------------------

garion

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25842

Creato il: 08/07/2013
18:42:18

Dipende da che riferimento prendi, se il manga o la serie animata... In entrambi i casi pero credo che il film cancelli i finali e pur volendo considerare il passare del tempo prendendo come riferimento la serie tv sono sempre portato a riempire i 3 anni mancanti con le vicende del manga.

Sinceramente mi sembra che si dia troppo per scontato che dopo prendendo come riferimento la serie tv il triangolo sia continuato per altri 3 anni, nascondere quello che è successo è in totale contrasto con il carattere dei personaggi e non credo che il vaso di pandora una volta aperto sia stato richiuso.

Vi immaginate un dialogo tra i due cosi:
(dopo essersi baciati)
Madoka: ed ora?
Kyosuke: non diciamolo a Hikaru
Madoka: si ok.

oppure
Madoka: ed ora?
Kyosuke: facciamo finta che non sia successo nulla
Madoka: si ok.

Insomma non stanno in piedi...

In sostanza pero nulla ci dice che hanno fatto qualcosa che giustifici questo cambiamento cosi radicale ed anche se avessero avuto una “tresca“ per 3 anni ci sono mille modi per chiuderla con Hikaru.

Tra l'altro (e forse qui sbaglio) i riferiementi temporali manga-film non sono gli stessi (date di nascita 69)?
Nel caso sarebbe piu lecito considerare il film come un proseguio del manga (che finisce in effetti proprio quando è ambientato il film).

Secondo me si è voluto dare semplicemente un taglio diverso a personaggi e caratteri, snaturando pero quello che è stato KOR. Insomma una operazione alla Star Trek dove Abrams (che prima o poi verra incenerito da un fulmine) ha pen pensato di prendere l'intero universo trek e di sbatterlo nella spazzatura per rimpazzarlo con vulcaniani che sembrano romulani, dottori ipocondriaci e lasciamo stare il resto...

Come hai detto all'inizio del film i tre vengono presentati come attori... pero ripeto questo allora non è KOR ma qualcosa ispirato al KOR universe o un universo parallelo.

------------------

beanbandit

 
 

GARION

Messaggio numero 25845

Creato il: 08/07/2013
18:58:36

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Come hai detto all'inizio del film i tre vengono presentati come attori... pero ripeto questo allora non è KOR ma qualcosa ispirato al KOR universe o un universo parallelo.

E' un universo parallelo. Dichiarato fra l'altro. Ma come finale dell'anime di KOR a me piace moltissimo.

------------------

garion

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25846

Creato il: 08/07/2013
19:06:02

MESSAGGIO CITATO (garion)

E' un universo parallelo. Dichiarato fra l'altro. Ma come finale dell'anime di KOR a me piace moltissimo.

E' chiaramente questione di gusti, per me toglie tutta la magia di KOR, in ogni caso ho sempre considerato il manga come “linea guida“ è quello il mio finale

Cmq, mi sto riprocurando il film magari riscopro qualcosa che a suo tempo avevo sottovalutato e lo rivedo in un ottica diversa

------------------

beanbandit

 
 

< Discussione precedente

Stampa la pagina

Discussione successiva >


(Sei a pagina 3 di 5)  1 2 3 4 5

Kimagure Orange Road © Izumi Matsumoto/Shueisha/NTV/VAP/Toho/Studio Pierrot