Attendere: caricamento in corso

 

Benvenuto su www.orangeroad.it. Oggi è martedì 21 novembre 2017, ore

   

KOR Forum > LA ANIME > ANO HI NI KAERITAI

Messaggi: 123    Letture: 966

LA ANIME > ANO HI NI KAERITAI

< Discussione precedente

Mostra i posts dal più recente al primo

Discussione successiva >

GARION

Messaggio numero 25847

Creato il: 08/07/2013
20:49:50

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Cmq, mi sto riprocurando il film magari riscopro qualcosa che a suo tempo avevo sottovalutato e lo rivedo in un ottica diversa

Andrebbe tradotto bene in italiano, prima. Magari prima o poi riesco a farlo con qualche gruppo di fansub.

------------------

garion

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25848

Creato il: 08/07/2013
21:19:30

MESSAGGIO CITATO (garion)

Andrebbe tradotto bene in italiano, prima. Magari prima o poi riesco a farlo con qualche gruppo di fansub.

guarda penso che tutti i fan della serie te ne sarebbero veramente grati, sicuramente il doppiaggio in italiano penalizza tantissimo questo film...

------------------

beanbandit

 
 

KYOSUKE_N1

Messaggio numero 25849

Creato il: 08/07/2013
21:26:27

Ciao a tutti,

Io vorrei dire la mia su questa “puntata finale“, o “finale alternativo“, o come preferite chiamarlo

Visto che ne sono in astinenza sarà un post fiume, un po lunghetto... Non disperate, non avete acqusito un “logorroico“ Di fatti ce ne sono anche troppi e non ho trovato nessuno che volgia condividere le mie idee... se non avete paura, bhè iniziate a leggere...

Dopo una premessa, cercherà di analizzare dei punti rimasti “oscuri“ (poer me in primis), delle “incongruenze caratteriali o di eventi“, per meglio cercare di districarmi io per primo;… e magari sarà utile a qualcuno, o potrà far nascere una nuova serie di discussioni.

Premessa:

Il film alla sua uscita era accompagnato da un opuscolo che “chiariva“ le intenzioni del regista a dare un finale realistico alla serie; anzi, che proprio si trattava di un mondo alternativo, a quello orinale di KOR.
Infatti nel film non c'è traccia di “poteri ESP“, e il “tono“ è molto più drammatico, non certo frizzante, divertente e pieno di situazioni “sottili“ e “giocose“, come invece è la serie.
La motivazione data (mondo o finale alternativo) secondo me non regge.
In molte puntate (sopratutto nel manga) proprio non si fa accenno ai poteri ESP, che altro non sono che un “pretesto“ per ricreare situazioni paradossali, creare incomprensioni tra i personaggi e continuare a tenere sulle spine il lettore o spettatore. Nel finale del manga non c'è accenno ai poteri ESP, mentre nell'anime il tutto è condito da viaggi nel tempo, paradossi e mondi paralleli…
Probabilmente la giustificazione data partiva da un presupposto che nessun sceneggiatore o soggettista avrebbe potuto ignorare: “il triangolo doveva essere distrutto“, non c'erano alternative valide o “vie di mezzo“. E una simile demolizione non poteva certo rispettare il tono che aveva avuto tutta la serie.
Trovarsi di fronte alla demolizione di certe “sicurezze“ o “comportamenti“ dei protagonisti avrebbe potuto portare quasi a un “rifiuto verso il cortometraggio“… con questo espediente hanno concluso la storia in modo realistico, salvando “capra e cavoli“: chi l'avrebbe trovata adatta, si sarebbe goduto il tutto… chi invece ne avrebbe “sofferto troppo“ avrebbe trovato la scappatoia del mondo alternativo.

Nel film quindi ci sono incongruenze volute a ricreare un mondo alternativo?
Ci sono comportamenti “mai visti“ dettati dal momento o volutamente esagerati per continuare a perorare la causa del finale “alternativo“?

Ho provato a rifletterci sopra. Alcune sono molto tirate per i capelli, altre invece mi sembrano abbastanza azzeccate… ovviamente sono solo mie considerazioni; ma alla fine come ci sono diverse sensibilità e ognuno ha nel cuore della serie quello che più lo ha colpito, anche qui molti non saranno d'accordo e altri ne condivideranno tutte o in parte...

Iniziamo:

Madoka quanto è stata in America?
Ad inizio estate è già presente per gli esami di metà anno… il padre si è subito ripreso quindi? Sembra che non ci sia accenno, ne richiamo, a questo fatto e temporalmente è facile credere quindi che la storia parta non dal finale della serie.
Diciamo quindi che il padre si è ripreso subito, forse ha avuto un malore da stress (essendo un musicista professionista) e che per non rovinare la “vita della figlia“ gli abbia promesso di mettersi a riposo e l'abbia convinta a tornare praticamente subito alla sua vita, non costringendola ad abbandonare amici e scuola. Mi sembra sia un po tirata via come cosa lo ammetto Ma come capire in avanti io sono dell'idea che questo film sia il finale della serie, quindi propendo nel dire che il tutto si è risolto in un “lampo“.

Madoka tutto d'un botto cambia comportamento? Non difende più Hykaru come una sorella minore?
Madoka dichiara che è sempre stata convinta dell'amore di Kyosuke. E' stato il suo primo amore e si sono scambiati 2 baci (nel passato e nel presente: ep. 47-48 della serie), come poteva sopportare il comportamenti di Hikaru, “appiccicosa com'era“? Anche se sicura dell'amore di Kyousuke, non poteva essere sicura del fatto che lui fosse anche attratto dalla sua migliore amica… Dice però che non l'ha mai vista come un'avversaria.
Hykaru è più piccola di loro di 2 anni. Ha un carattere fanciullesco. In un episodio verso la fine della serie vuole sbarazzarsi di tutti i suoi ricordi infantili, anche Kyouske le aveva detto (nel diario che si scambiavano) che era un po “bambina“.
Diciamo quindi che Madoka, conoscendola bene, sapeva che con il carattere esuberante che si ritrovava e il suo atteggiamento “esagerato“ e spesso infantile, se non ricambiato da Kyouske non aveva nulla di così “definitivo“.
Insomma un abbraccio di Hykaru e una serie di “tesoruccio“ sparati a raffica in maniera “bambinesca“ non valevano nulla in confronto ad uno sguardo sincero di Madoka (mi perdonino gli estimatori di Hykaru), ne erano sintomi di un rapporto di “coppia“ definitivo tra i 2, anzi tutt'altro.
Nel finale dell'anime vediamo, nel mondo alternativo Hykaru, comportarsi allo stesso modo con il suo ragazzo di quel piano dimensionale; è un suo comportamento tipico.
Partendo da questo presupposto si può capire il perché Madoka “cede di schianto“ nel momento in cui scopre che i 2 si sono baciati. Se prima il “tutto veniva“ dalla sola Hykaru e Madoka poteva soprassedere alle sue “esagerazioni“ (più che altro per l'affetto che portava verso l'amica), e che in fin dei conti non c'erano “problemi insormontabili nell'attendere“ (al momento giusto tutto si sarebbe risolto: bastava solo che Kyosuke chiarisse il loro rapporto), un bacio (che solitamente si fa in 2, no?) ha “pareggiato i conti“ e “riaperto il tutto.“ Madoka inizia ad avere dei dubbi. Ma se deve rimettersi in gioco, preferisce non farlo. Preferisce andarsene e lasciare il campo all'amica che ha sempre accudito e difeso.

Madoka fredda ed egoista?
Una certa freddezza Madoka l'aveva dimostrata subito all'inizio non interessandosi all'audizione di Hikaru (quando si incontrano all'ABCB)… forse già allora era sicura che tutto si sarebbe “messo a posto“ ed era più concentrata verso Kyosuke che non ai “bisogni dell'amica“. Ribadiamo che era sicura dell'amore di Kyouske. Si è comportata in modo quasi naturale: interessandosi più alla persona amata (e che ricambia il tutto) che non ad una amica (e mi sembra anche “naturale“).

La freddezza di Madoka nell'interrompere il loro triangolo di amicizia?
Tiriamola molto per i capelli: essendo la più matura dei 3 (Hikaru ultima) e la più affidabile (Kyouske ultimo) forse è l'unica che si rende conto che le cose una volta messe in chiaro avrebbero avuto bisogno di “fermentare“, di seguire il loro corso, e che non sarebbe giovato a nessuno continuare anche solo a vedersi, a frequentarsi ancora.
Nel film 2 scopriamo che si sono tenute in contatto, e che Hykaru ha traslocato praticamente subito, rendendo le cose più “facili a tutti“, e questo in parte credo che avvalli la mia ipotesi: le cose sono “maturate“ tra Madoka e Kyosuke grazie alla lontananza di Hykaru: invece che lo sciogliersi della loro amicizia in maniera brusca (col rischio comunque di vedersi,vivendo comunque nella stessa città e scuola), ha funzionato allo stesso modo l'allontanamento del terzo lato del triangolo; l'importante era “non frequentarsi“, non “trovare pretesti o scuse o provare gelosie“. Basta vedere cosa succede nel secondo film: Kyosuke e Hykaru si incontrano una sola volta e la Hikaru 20enne si sarebbe portata a letto Kyousuke senza pensarci 2 volte, se lui, nel sonno, non avesse nominato Madoka.

Sembra che tutto sia sulle spalle di Kyosuke e che Hykaru sia la vittima, abbandonata pure da Madoka.
Tutti hanno la stessa colpa; nessuno escluso. Nessuno che abbia fatto un “passo in avanti“ per chiarire la propria posizione.
Anche Hykaru non è certo la più innocente, sapeva che Kyousuke amava Madoka (lo dice all'appuntamento vicino al laghetto) ma che era sicura che lui si sarebbe “accorto“ di lei che avrebbe dimenticato Madoka. Quindi “ammette in parte“ il ragionamento che ho fatto sul suo comportamento molto esuberante che ha “poca sostanza“ ed è molto “giocoso“: per lei non era tutto a posto, già definito nel loro rapporto, neppure dopo un bacio. Chiede a Kyosuke perché l'abbia “accettato“, ma a me sembra che sia stato più una sorpresa che una “condivisione“ di Kyouske.

La freddezza di Kyosuke nel respingere Hykaru?
Qui a dire il vero non ho trovato molto spazio dove andare a parare. Il personaggio non appare molto “maturato“, nel senso che non sembra abbia avuto il tempo necessario per “crescere“ e prendere finalmente una decisione definitiva nei confronti di Hykaru. Sono maturati i suoi sentimenti per Madoka, certo, ma non si può dire che abbia ancora la forza per chiudere con Hykaru dall'oggi al domani, senza una “scossa tellurica molto, ma molto grande“. E questa avviene: una dichiarazione fatta da una Madoka in lacrime per telefono gli da il la perché respinga in maniera molto vigorosa Hykaru. Ma il suo comportamento eccessivamente crudele? Basta solo questo (la dichiarazione di Madoka) ad allontanare una persona che gli è “stata vicina“ per diverso tempo? Sembrerebbe di si a questo punto. Tiriamola tantissimo per i capelli: ha condiviso con Madoka il fatto che il continuare a vedersi non gioverà a nessuno, ed essendo l'ago della bilancia, è quello che più di tutti deve “spostarsi“ dal suo equilibrio perché le cose vengano distrutte per poi esser ricostruite. Purtroppo non era ancora pronto, e non se ci fosse stato tempo per fare le cose nel giusto modo… bhè avrebbe preso la decisione molto, ma molto prima troncando il tutto in maniera molto meno brusca… Ma mi domando se ci fosse stato un modo diverso per rompere con Hykaru, arrivati a quel punto.

Il fatto che i 2 protagonisti non si bacino? Altro elemento che ci fa intendere che il film non è il seguito della serie? Nel finale del manga e della serie si baciano… nel secondo film fanno l'amore per la prima volta.
Non c'è il finale “e vissero tutti felici e contenti“.
Come premesso all'inizio: il film era molto realistico, chi dice che tutto deve sempre finire senza che nessuno debba rimanere ferito? Alla fine Hikaru trova una sua nuova dimensione “nella danza“ che le ridarà la forza di continuare “a vivere“… un modo come un altro per lasciarsi il passato alle spalle. Il finale si concentra più su di lei perché se ben possiamo immaginare cosa sarebbe successo a Madoka e Kyosuke nel proseguo della loro vita, senza vederla non avremmo mai saputo cosa sarebbe successo ad Hykaru.

Molti però non sono stati contenti di questo finale. Si sarebbero aspettati chiarezza nel rapporto a 3, si sarebbero aspettati un allontanamento meno “drammatico“ e il vissero felici e contenti dei 3 protagonisti.
Dopo la serie sono stati pubblicati 3 romanzi. Il primo, che riallaccia i fatti finali della serie e del primo film è stato trasposto nel secondo film (o primo lungometraggio, visto che aura 90 minuti) proprio perché dava agli appassionati quel finale che si sarebbero aspettati. Il rapporto sereno tra Kyosuke e Madoka e la loro amicizia ancora viva, anche se lontana, con Hykaru.


Vorrei concludere la lunga disquisizione riallacciandomi al secondo film: per alcuni è una delusione. Ho letto di utenti che lo hanno definito una sequela di scene a luci rosse e potersi ESP. Premesso che i poteri EPS, come già detto, sono il motore che crea le situazioni più bizzarre e divertenti della serie, questi sono stati indispensabili nel finale dell'anime: hanno sancito con un viaggio nel tempo e in una dimensione parallela che l'amore tra Kyosuke e Madoka era quasi predestinato. Che le loro anime si sarebbero comunque trovate e unite superando le barriere del tempo e dello spazio. Più Amore di così!

Luci rosse? Forse un bacio scambiato a 15 anni può sancire il “mettersi insieme“, ma condividere il primo rapporto è sicuramente un pegno ancora più forte e “maturo“. I protagonisti sono cresciuti, inoltre sappiamo già che a 22 anni vivranno ancora insieme come coppia; non lo sapessimo potremmo anche interpretarlo come un rapporto sessuale che rimarrebbe solo come ricordo della “prima volta“, mentre così io non lo vedo come “occasionale“, ma come un sincero pegno d'amore che si sono scambiati. Inoltre chi ha visto il secondo film, tecnicamente grazie alle magnifiche musiche, sa che la loro storia d'amore non è certo un qualcosa di “normale“. Un finale diverso secondo me non avrebbe avuto lo stesso impatto emotivo.

------------------

kyosuke_n1

 
 

GARION

Messaggio numero 25850

Creato il: 08/07/2013
21:41:15

MESSAGGIO CITATO (kyosuke_n1)

La freddezza di Madoka nell'interrompere il loro triangolo di amicizia?

Tieni a mente che cmq in originale Madoka non dice che non possono più essere amici, ma che non possono più continuare in tre come prima.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25851

Creato il: 08/07/2013
22:21:43

MESSAGGIO CITATO (garion)

Infatti è così. E tanto basta. Non serve essere sperimentali o visionari per essere bravi. Che spesso, chi cerca di essere sperimentale risulta legnoso o incomprensibile.
Il piano americano che citavo poi, era perché aveva un senso. Lo spettatore vedeva Hikaru e Madoka insieme a ridere e scherzare, ma da una certa distanza. Come se fossero in un mondo tutto loro. E' una scena girata in modo da sottolineare quanto le due fossero amiche. Il che rende ancora più triste il risultato finale.

Forse non hai ben chiaro un film sperimentale da un film tecnicamente ineccepibile e con una tecnica sopraffina. Per fare un esempio sullo stesso regista, Tenshi no tamago di Oshii è un film sperimentale, Ghost in the shell non lo è. Il primo è un film soprattutto a livello di sceneggiatura molto particolare, il secondo è semplicemente un film fatto benissimo, basta vedere i titoli di apertura. Inoltre non vorrai dirmi che i film di Takahata, Rintaro o qualsiasi altro regista che ti ho nominato fino ad ora sono sperimentali. Mochizuki è un buon mestierante, che non ha mai raggiunto i livelli di molti registi di anime giapponesi. Ma questa non è una colpa, mi sembra quasi che dire una cosa del genere per te sia una bestemmia. Io ho solo fatto un'osservazione abbastana evidente che non voleva offendere nessuno, poi la discussione, a mio parere, è andata degenerando.

------------------

simonekasuga

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25852

Creato il: 08/07/2013
22:29:46

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Non voglio andare OT, pero umi ga kikoeru per me è un gran film. Quindi l'equazione non mi piace lo stile del regista = non mi piace il film non è sempre vera

Non ho mai detto questo in generale. A me non piacciono i film come li rende Mochizuki e questo non implica che ad altri nn debbano piacere. Nella discussione intrapresa con Garion ho solo specificato che a livello tecnico Mochizuki nn è all'altezza di altri registi di anime giapponesi, ma questo non è un punto di vista, è un dato di fatto.
Poi che a me non piace AHNK è semplicemente un mio punto di vista, KOR è tutta un'altra cosa. Oltre tutto mi trovo d'accordo cn te che la fine più giusta e anche + logica è quella del manga.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25853

Creato il: 08/07/2013
22:45:44

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

ho solo specificato che a livello tecnico Mochizuki nn è all'altezza di altri registi di anime giapponesi, ma questo non è un punto di vista, è un dato di fatto.

E' un tuo punto di vista. Punto e basta.
E' talmente incapace che è stato proprio lo Studio Ghibli a invitarlo a fare un film per loro. Fra tutti i millemila registi emergenti dell'epoca.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25854

Creato il: 08/07/2013
23:46:30

MESSAGGIO CITATO (garion)

E' un tuo punto di vista. Punto e basta.
E' talmente incapace che è stato proprio lo Studio Ghibli a invitarlo a fare un film per loro. Fra tutti i millemila registi emergenti dell'epoca.

Prima di tutto non ho mai detto che è incapace, e poi, se proprio vogliamo dirla tutta, lo Studio Ghibli gli ha affidato l'unico film per tv e ad un budget non molto alto. Ci sarà pure un motivo. Se nn ricordo male pochi anni dopo I sospiri del mio cuore l'hanno fatto fare ad un altro regista. E nn era un film per tv!

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25855

Creato il: 08/07/2013
23:56:15

Modificato il: 08/07/2013
23:57:24

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

lo Studio Ghibli gli ha affidato l'unico film per tv e ad un budget non molto alto. Ci sarà pure un motivo

Era un progetto rivolto ai registi giovani. Era stato scelto Mochizuki proprio in base al fatto che AHNK era piaciuto. Poi non è piaciuto a lui lavorare in Ghibli.

Mimi wo sumaseba l`ha diretto Yoshifumi Kondo su storyboard di Miyazaki. Poi poveretto, è morto e non ha potuto proseguire su quella strada e solo di recente lo studio Ghibli ha trovato nuovi registi per fare cambio della guardia con Miyazaki e Takahata.
Ma in molti si sono trovati male a lavorare con loro. A parte la famosa intervista di Oshii dove dice che lo Studio Ghibli è come il Kremlino, pure Hosoda li ha mandati a cagare costringendo Miyazaki a dirigere lui Howl. Yonebayashi si vede che invece è più controllabile. Mentre Miyazaki jr è meglio che si dia all`ippica.

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 08/07/2013 23:57:24)

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25856

Creato il: 09/07/2013
00:11:38

MESSAGGIO CITATO (garion)

Ma in molti si sono trovati male a lavorare con loro. A parte la famosa intervista di Oshii dove dice che lo Studio Ghibli è come il Kremlino, pure Hosoda li ha mandati a cagare costringendo Miyazaki a dirigere lui Howl. Yonebayashi si vede che invece è più controllabile. Mentre Miyazaki jr è meglio che si dia all`ippica.

Penso che sia comprensibile trovarsi male nello studio ghibli. Nn puoi fiatare se nn te lo permette Miyazaki. Hosoda ha fatto benissimo ad andarsene, visto che comunque da solo sta facendo un'ottima carriera. Goro, poverino, ha un padre troppo grande per lui e penso per qualsiasi altro ed in fondo l'aveva capito, visto che non aveva intrapreso da subito la carriera del padre. Yonebayashi sembra migliore di Goro, ma in Arrietty c'è cmq lo zampino di Miyazaki. Gli unici due casi dove Miyazaki nn c'ha messo mani, mettendo da parte i film di takahata, sono stati secondo me i film + brutti, e cioè I racconti di terramare e Ocean waves.

------------------

simonekasuga

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25857

Creato il: 09/07/2013
00:17:44

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Penso che sia comprensibile trovarsi male nello studio ghibli. Nn puoi fiatare se nn te lo permette Miyazaki. Hosoda ha fatto benissimo ad andarsene, visto che comunque da solo sta facendo un'ottima carriera. Goro, poverino, ha un padre troppo grande per lui e penso per qualsiasi altro ed in fondo l'aveva capito, visto che non aveva intrapreso da subito la carriera del padre. Yonebayashi sembra migliore di Goro, ma in Arrietty c'è cmq lo zampino di Miyazaki. Gli unici due casi dove Miyazaki nn c'ha messo mani, mettendo da parte i film di takahata, sono stati secondo me i film + brutti, e cioè I racconti di terramare e Ocean waves.

Dimenticavo, anche in the cat returns sembra che myiazaki nn sia stato coinvolto direttamente. Ed infatti non è tra i migliori.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25858

Creato il: 09/07/2013
08:52:05

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Dimenticavo, anche in the cat returns sembra che myiazaki nn sia stato coinvolto direttamente. Ed infatti non è tra i migliori.

Mentre il fatto che Mochizuki sia stato scelto dai Ghibli perché a loro ANHK e Maison Ikkoku Last movie erano piaciuti non lo commenti? (la scelta fu di Suzuki e Miyazaki).
Mochizuki accettò anche se nel mentre stava realizzando Koko wa Greenwood (poi l'ha pagata cara in termini di salute, ma è un'altra storia).

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25859

Creato il: 09/07/2013
09:26:38

MESSAGGIO CITATO (garion)

Mentre il fatto che Mochizuki sia stato scelto dai Ghibli perché a loro ANHK e Maison Ikkoku Last movie erano piaciuti non lo commenti? (la scelta fu di Suzuki e Miyazaki).
Mochizuki accettò anche se nel mentre stava realizzando Koko wa Greenwood (poi l'ha pagata cara in termini di salute, ma è un'altra storia).

Nn c'è nulla da commentare, già te l'ho detto abbastanza chiaramente. Gli è stato affidato il film con il minor budget e l'unico per la tv e per me basta. Poi ancora sto aspettando cosa c'è di così sperimentale per te nei film di miyazaki, di hosada o altri. Visto che per te, da quello che ho capito, andare oltre all'accendere la cinepresa significa essere sperimentali. Il bello è che a parte quella risposta sul piano americano, che è stata solo provocatoria, io non avevo mai detto che Mochizuki è incompetente.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25860

Creato il: 09/07/2013
09:35:10

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Nn c'è nulla da commentare, già te l'ho detto abbastanza chiaramente. Gli è stato affidato il film con il minor budget e l'unico per la tv e per me basta. Poi ancora sto aspettando cosa c'è di così sperimentale per te nei film di miyazaki, di hosada o altri. Visto che per te, da quello che ho capito, andare oltre all'accendere la cinepresa significa essere sperimentali. Il bello è che a parte quella risposta sul piano americano, che è stata solo provocatoria, io non avevo mai detto che Mochizuki è incompetente.

E' stato il primo a dirigere un film Ghibli senza essere Miyazaki o Takahata. Quanto al budget, l'ha pure sforato (e ha fatto durare il film 70 minuti invece dei 50 previsti). Non aveva un gran budget perché l'idea dei Ghibli era vedere se si riusciva a produrre qualcosa di ben fatto spendendo poco. E proprio per questo hanno scelto un regista giovane (all'epoca 34 anni) che aveva dimostrato di riuscire a realizzare cose belle con la limited animation. Tutte dichiarazioni di Suzuki.

Per quanto riguarda la cinepresa, io considero un gran merito riuscire a dirigere un film con efficacia senza vole fare per forza gli originali. Basta guardare un film di Miyazaki jr per rendersi conto di come non bisogna girare un film. In brevis: la semplicità è sempre la scelta migliore.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25861

Creato il: 09/07/2013
11:59:13

MESSAGGIO CITATO (garion)

Per quanto riguarda la cinepresa, io considero un gran merito riuscire a dirigere un film con efficacia senza vole fare per forza gli originali. Basta guardare un film di Miyazaki jr per rendersi conto di come non bisogna girare un film. In brevis: la semplicità è sempre la scelta migliore.

Io non me la prendo molto con Goro, non è facile fare lo stesso mestiere del padre, quando hai un padre genio. Ne I racconti di terramare ha sbagliato perchè ha provato ad emulare il padre facendo un immenso fiasco. Anche se, da quello che so, è stato Suzuki a spingere molto per far fare questo film a Goro, contro la volontà del padre che in quel periodo era impegnato con Howl.
Ma la collina dei papaveri, a mio parere, è un buon prodotto. Molto semplice e con una storia piacevole. E per la tua teoria che la semplicità vince sempre, avresti dovuto stravedere per questo film. ;-)

------------------

simonekasuga

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25862

Creato il: 09/07/2013
12:31:41

MESSAGGIO CITATO (kyosuke_n1)

Visto che ne sono in astinenza sarà un post fiume, un po lunghetto... Non disperate, non avete acqusito un “logorroico“ Di fatti ce ne sono anche troppi e non ho trovato nessuno che volgia condividere le mie idee... se non avete paura, bhè iniziate a leggere...

Bel topic davvero provo a risponderti su tutti i punti:

“Probabilmente la giustificazione data partiva da un presupposto che nessun sceneggiatore o soggettista avrebbe potuto ignorare: “il triangolo doveva essere distrutto“, non c'erano alternative valide o “vie di mezzo“. E una simile demolizione non poteva certo rispettare il tono che aveva avuto tutta la serie.“

Qui mi trovi parzialmente d'accordo, è vero una rottura del triangolo comporta cmq un momento doloroso per tutti i protagonisti ed è chiaro che questa cosa andava mostrata generando un cambio di tono pero non sono d'accordo sul come si è arrivati alla rottura e su come i vari interpreti si sono comportati.

“Ci sono comportamenti “mai visti“ dettati dal momento o volutamente esagerati per continuare a perorare la causa del finale “alternativo“?“
In un intervista lo stesso regista (se non ricordo male) dichiaro che con molte probabilita a qualcuno un film cosi “reale“ non sarebbe piaciuto. Non so se l'intento fosse creare una scappatoia, per quanto mi riguarda accetto in toto questa scappatoia e la sfrutto in pieno: AHNK non è “mai esistito“. Madoka prende il suo aereo per gli states, torna in primavera, Kyosuke calpesta il gradino n°100 ed il resto è storia. Il secondo film (per me) riparte da queste considerazioni aggiungendo una Hikaru nel states cosa che avrebbe potuto benissimo accadere anche dopo la conclusione del manga.

“Madoka quanto è stata in America?“
Realisticamente gli autori non si sono proprio posti il problema, tuttavia se vogliamo trovare una giustificazione (per far entrare il film nella cronologia “originale“) Madoka in America non c'è mai andata, niente viaggio nel passato (anime) ne cappello rosso all'aereoporto (manga). Semplicemente non è mai accaduto.

“Madoka tutto d'un botto cambia comportamento? Non difende più Hykaru come una sorella minore?
Madoka dichiara che è sempre stata convinta dell'amore di Kyosuke. E' stato il suo primo amore e si sono scambiati 2 baci (nel passato e nel presente: ep. 47-48 della serie), come poteva sopportare il comportamenti di Hikaru, “appiccicosa com'era“?“

Come detto prima per me questi avvenimenti non sono mai accaduti nel film, pero poniamo che sono successi: questo vuol dire che per 3 anni (anime) hanno fatto finta di nulla? Se leggi piu in basso c'è un mio post che suggerisce 2 dialoghi after “secondo primo bacio“... a me sembrano improponibili per i protagonisti cosi come li abbiamo conosciuti. Vorrebbe anche dire che (vedendo i comportamenti che poi hanno nel film) Madoka e Kyosuke non sono mai piu stati insieme da allora. Mi sembra quantomeno improbabile.

“Partendo da questo presupposto si può capire il perché Madoka “cede di schianto“ nel momento in cui scopre che i 2 si sono baciati. Se prima il “tutto veniva“ dalla sola Hykaru e Madoka poteva soprassedere alle sue “esagerazioni“ (più che altro per l'affetto che portava verso l'amica), e che in fin dei conti non c'erano “problemi insormontabili nell'attendere“ (al momento giusto tutto si sarebbe risolto: bastava solo che Kyosuke chiarisse il loro rapporto)“

Questo ci sta tutto. Ho sempre letto la scena della sauna dove si sta “rendendo conto“ come “sto iniziando ad accettare“ (a tal proposito sarebbe interessante vedere cosa c'è scritto sui volumi originali) quindi ha tenuto duro (non senza soffrire, ogni volta che Hikaru si avvicina a Kyosuke si arrabbia come una iena e ci sta male) per poi cedere di schianto dopo anni di tira e molla e dopo un evento che avrebbe cmq modificato gli equilibri facendo passare ad un livello superiore il rapporto Hikaru-kyosuke

“Madoka fredda ed egoista?
Una certa freddezza Madoka l'aveva dimostrata subito all'inizio non interessandosi all'audizione di Hikaru“

Ecco questo non è KOR o meglio non è la Madoka di KOR che conosco. Per il suo personaggio essere cosi fredda con Hikaru è del tutto innaturale e non trovo alcuna spiegazione se non nel “mondo parallelo“.

“La freddezza di Madoka nell'interrompere il loro triangolo di amicizia?
Tiriamola molto per i capelli: essendo la più matura dei 3 (Hikaru ultima) e la più affidabile (Kyouske ultimo) forse è l'unica che si rende conto che le cose una volta messe in chiaro avrebbero avuto bisogno di “fermentare“, di seguire il loro corso, e che non sarebbe giovato a nessuno continuare anche solo a vedersi, a frequentarsi ancora.“

Questo ci sta, quando entrano in gioco certi sentimenti non si puo far finta di nulla ed essere amici... arrivati ad un certo punto gli equilibri di rompono e chiunque si sia trovato in situazioni amorose complesse sa che “restiamo amici“ è una cosa che nel 99% dei casi non regge...

“Sembra che tutto sia sulle spalle di Kyosuke e che Hykaru sia la vittima, abbandonata pure da Madoka.
Tutti hanno la stessa colpa; nessuno escluso. Nessuno che abbia fatto un “passo in avanti“ per chiarire la propria posizione.“

Si, senza ombra di dubbio, integrandolo anche con il manga\anime abbiamo che:

Kyosuke ha la colpa di non scaricare subito Hikaru ma anzi di mangiarci un po su questa situazione
Madoka ha la colpa di non farsi da parte completamente oppure di non essere completamente onesta (fa il tira e molla, provoca ma poi non conclude nulla oppure è gelosa ma poi tiene Kyosuke in qualche modo a distanza)
Hikaru ha la colpa di non rendersi conto della realta (manga\anime) o di farlo ma di voler cambiare la cose (film, e questo è abbastanza tipico di una ragazza)
Insomma nessuno è esente da colpe.

“La freddezza di Kyosuke nel respingere Hykaru?
Qui a dire il vero non ho trovato molto spazio dove andare a parare. Il personaggio non appare molto “maturato“, nel senso che non sembra abbia avuto il tempo necessario per “crescere“ e prendere finalmente una decisione definitiva nei confronti di Hykaru.“

Mha io ho sempre pensato che la “decisone“ sia stata presa all'86\87° gradino, alla vista dell' “ufo“ e della sua proprietaria... piu che altro un po ci ha mangiato un po non ci ha mai capito nulla di Ayukawa. Sul comportamento pero torno al discorso “Madoka fredda ed egoista“. Non c'è giustificazione. Mollarla ci sta, cosi come fa nel film no.

“Il fatto che i 2 protagonisti non si bacino? Altro elemento che ci fa intendere che il film non è il seguito della serie? Nel finale del manga e della serie si baciano… nel secondo film fanno l'amore per la prima volta.“
Come detto prima per questo lascia intendere che il finale manga\anime sia stato cancellato e si riparta prima della telefonata dei genitori di Madoka.

“Vorrei concludere la lunga disquisizione riallacciandomi al secondo film: per alcuni è una delusione. Ho letto di utenti che lo hanno definito una sequela di scene a luci rosse e potersi ESP. Premesso che i poteri EPS, come già detto, sono il motore che crea le situazioni più bizzarre e divertenti della serie, questi sono stati indispensabili nel finale dell'anime: hanno sancito con un viaggio nel tempo e in una dimensione parallela che l'amore tra Kyosuke e Madoka era quasi predestinato. Che le loro anime si sarebbero comunque trovate e unite superando le barriere del tempo e dello spazio. Più Amore di così!

Luci rosse? Forse un bacio scambiato a 15 anni può sancire il “mettersi insieme“, ma condividere il primo rapporto è sicuramente un pegno ancora più forte e “maturo“. I protagonisti sono cresciuti, inoltre sappiamo già che a 22 anni vivranno ancora insieme come coppia; non lo sapessimo potremmo anche interpretarlo come un rapporto sessuale che rimarrebbe solo come ricordo della “prima volta“, mentre così io non lo vedo come “occasionale“, ma come un sincero pegno d'amore che si sono scambiati. Inoltre chi ha visto il secondo film, tecnicamente grazie alle magnifiche musiche, sa che la loro storia d'amore non è certo un qualcosa di “normale“. Un finale diverso secondo me non avrebbe avuto lo stesso impatto emotivo.“

Ti quoto integralmente e sono d'accordissimo con te.

------------------

beanbandit

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25863

Creato il: 09/07/2013
12:32:37

MESSAGGIO CITATO (garion)

Tieni a mente che cmq in originale Madoka non dice che non possono più essere amici, ma che non possono più continuare in tre come prima.

Il senso non mi sembra cambi molto pero, non penso che una soluzione coppia + amica sia proponibile per cui è inevitabile che uno dei 3 si debba fare da parte interrompendo anche il triangolo di amicizia

------------------

beanbandit

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25864

Creato il: 09/07/2013
12:33:09

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Poi che a me non piace AHNK è semplicemente un mio punto di vista, KOR è tutta un'altra cosa. Oltre tutto mi trovo d'accordo cn te che la fine più giusta e anche + logica è quella del manga.

non posso non quotarti

------------------

beanbandit

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25865

Creato il: 09/07/2013
12:33:34

Ragazzi, per la questione Mochizuki secondo me si va molto nel soggettivo. Lasciando perdere le doti tecniche e senza addentrarmi in discorsi su quanto sia bravo o capace tecnicamente mi limito semplicemente a dire che AHNK non mi è piaciuto soprattutto per la storia, mentre umi ga kikoeru (giusto perche è stato citato piu volte) l'ho adorato.
Personalmente pero sono d'accordo con Simone (non volermene Garion), in AHNK non ho trovato nulla di rivoluzionario o cosi superiore alla media. Dici che “la semplicita è sempre la scelta migliore“ ma allora scusa il valore aggiunto di Mochizuki dov'è? onestamente in questo film non l'ho visto.

Come detto pero alla fine è una cosa soggettiva escludendo la tecnica che puo essere piu o meno sopraffina, i film sono una forma d'arte ed alla fine vanno giudicati anche per quello che ti danno. Ora mi rendo conto che suonera come una bestemmia per molti ma umi ga kikoeru mi ha dato molto di piu del premiato Howl.

Visto che si parla di Hosoda andrete a vedere Ookami kodomo no Ame to Yuki al cinema?

Cmq cavolo che bel forum, una discussione cosi non la leggevo da tempo, con riferimenti a Ghibli, registi e via dicendo

------------------

beanbandit

 
 

GARION

Messaggio numero 25866

Creato il: 09/07/2013
13:30:57

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Dici che “la semplicita è sempre la scelta migliore“ ma allora scusa il valore aggiunto di Mochizuki dov'è?

Nel saper sottolineare ogni sentimento con la sua regia. Non ti fa scene mirabolanti, ma riesce a trasmettere le emozioni anche solo con le immagini, senza fare intervenire i dialoghi.

Per Wolf Children, penso sia un film molto bello ma che colpirà soprattutto chi ha già dei figli. Perché solo chi li ha riesce a immedesimarsi completamente nella protagonista.

------------------

garion

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25867

Creato il: 09/07/2013
18:28:49

MESSAGGIO CITATO (garion)

Nel saper sottolineare ogni sentimento con la sua regia. Non ti fa scene mirabolanti, ma riesce a trasmettere le emozioni anche solo con le immagini, senza fare intervenire i dialoghi.

Per Wolf Children, penso sia un film molto bello ma che colpirà soprattutto chi ha già dei figli. Perché solo chi li ha riesce a immedesimarsi completamente nella protagonista.

Non so che dirti probabilmente non riesco a percepire il valore aggiunto come lo percepisci in tu

Per Ookami piu che altro lo farei per supportare l'animazione giapponese al cinema.... madoka magica non c'è la faccio a vederlo (bisogna supportare le cose di qualita) ma gia son prenotato per il doppio eva 1.0 e 2.0 ed il 3.0 del 25 settembre...

------------------

beanbandit

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25868

Creato il: 09/07/2013
18:35:09

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Visto che si parla di Hosoda andrete a vedere Ookami kodomo no Ame to Yuki al cinema?

Spero di poterlo andare a vedere. Hosoda fino ad ora mi è piaciuto molto. Il problema è sempre il solito, gli anime non li passano in tutte le sale e la sala + vicina a casa mia che di solito li proietta è distante circa 70 km!!!
Stranamente Kiki l'hanno passato in un multisala vicino casa e sono andato a vederlo.

------------------

simonekasuga

 
 

GARION

Messaggio numero 25869

Creato il: 09/07/2013
18:41:37

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

madoka magica non c'è la faccio a vederlo (bisogna supportare le cose di qualita)

Madoka Magica è per i sadici che sghignazzano nel vedere le maghette crepare fra mille sofferenze.

------------------

garion

 
 

KYOSUKE_N1

Messaggio numero 25870

Creato il: 09/07/2013
19:45:57

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

AHNK non è “mai esistito“. Madoka prende il suo aereo per gli states, torna in primavera, Kyosuke calpesta il gradino n°100 ed il resto è storia. Il secondo film (per me) riparte da queste considerazioni aggiungendo una Hikaru nel states cosa che avrebbe potuto benissimo accadere anche dopo la conclusione del manga.

Ciao,

Per me il film (anzi, lo chiamo cortometraggio) invece “esiste“. Il mio professore d'Arte (credo fosse lui, ne è passato di tempo) mi diceva che un “capolavoro“ ha sia i suoi punti di forza che i suoi punti meno “potenti“. E' grazie alle parti meno “potenti“, che i suoi elementi di forza, riescono ad “emergere“.
AHNK non sarò stato accolto come un capolavoro, non sarà stato accolto come un seguito reale, resta il fatto che senza di esso, il secondo film (tratto da un romanzo di KOR realizzato quando la serie era ormai finita) non si sarebbe mai fatto; come ho detto secondo me molti non hanno apprezzato il finale di AHNK, e il romanzo ha cercato di porvi rimedio... Se è stato trasposto in un OAV, vuol dire che la storia è stata bene accolta, o che comunque era quello che volevano i fans.
Parafrasando il Kyosuke 20enne “... e poi, l'inizio di quella estate...“ è il massimo (per me: basta vedere il mio NickName).

AHNK alla fine “è necessario“. I fatti vengono ripresi nel secondo film da Kyosuke mentre parla col “master“, come una sorta di “riassunto“ del perché Hykaru non sia lì con loro.

Proprio per questo motivo ho cercato di dare spiegazioni “razionali“ o pseudo-razionali al primo film. Non è che mi faccia impazzire (per molti motivi), ma ignorarlo proprio non mi andava, per non rovinarmi il “seguito“.

Strano comunque che di AHNK non siano mai stati rilasciati i diritti (se non sbaglio anche di 2 OAV?). Sembra quasi sia stato “ripudiato“. Ad essere onesti, di tempo ne è passato da quando ho visto la prima serie, e il nuovo doppiaggio riesco a “godermelo“ senza i ricordi di quello vecchio... però c'è un piccolo buco nella mia collezione di DVD ... Ho trovato una versione con le parti eliminate in lingua originale e sottotitolati, ma la parte dove Madoka e Kyouske fanno shopping (che in originale non era coperta dalla sigla) ovvimanete non c'è... Sarei curioso di sapere di cosa stessero parlando, se nominano Hykaru, oppure invece “la ingnorano“.... boh?

Piccolo OT che mi giunge ora (rilfettendo sul doppiaggio di AHNK), ma che mi fa sorgere dubbi sul rapporto dei 3...ma è normale per dei ragazzi giapponesi chiamarsi per cognome, anche se stanno insieme? Nel secondo film solo quando entrano per davvero in intimità della “prima volta iniziano a chiamarsi per nome“... deve esserci un significato “profondo“ che mi scappa... Hykaru non ha sempre chinato Kyosuke per nome? Lo stesso chiama l'amica Madoka... Perché K e M si chiamano per cognome?

------------------

kyosuke_n1

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25871

Creato il: 09/07/2013
20:02:36

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Spero di poterlo andare a vedere. Hosoda fino ad ora mi è piaciuto molto. Il problema è sempre il solito, gli anime non li passano in tutte le sale e la sala + vicina a casa mia che di solito li proietta è distante circa 70 km!!!
Stranamente Kiki l'hanno passato in un multisala vicino casa e sono andato a vederlo.

Mha io piu che altro ho sempre il problema di chi trascinare con me che tra lavoro, cambio di interessi e cose varie di amici otaku ne son rimasti davvero pochi

------------------

beanbandit

 
 

< Discussione precedente

Stampa la pagina

Discussione successiva >


(Sei a pagina 4 di 5)  1 2 3 4 5

Kimagure Orange Road © Izumi Matsumoto/Shueisha/NTV/VAP/Toho/Studio Pierrot