Attendere: caricamento in corso

 

Benvenuto su www.orangeroad.it. Oggi è martedì 21 novembre 2017, ore

   

KOR Forum > LA ANIME > ANO HI NI KAERITAI

Messaggi: 123    Letture: 965

LA ANIME > ANO HI NI KAERITAI

< Discussione precedente

Mostra i posts dal primo al più recente

Discussione successiva >

DADOMOBILE

Messaggio numero 26029

Creato il: 01/04/2014
13:05:34

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

Ultimamente mi è sorto un altro dubbio: se AHNK è scollegato dall'anime, allora quale vicenda conclude? Quella del manga? Impossibile, il manga ha una sua conclusione ben precisa. Quella della serie TV? No, perché appunto è un Orange Road alternativo e indipendente dalla serie. Insomma, di cosa rappresenta l'epilogo? E poi, se AHNK è indipendente dalla serie, perché viene dato per scontato che lo spettatore conosca già tutta la vicenda dell'anime? Come dissi prima, infatti, la sfuriata di Madoka a Kyosuke ha senso solo se si considera il bacio sotto l'albero che si sono dati. In definitiva, perché annunciare che è scollegato dalla serie TV e contemporaneamente inserire così tanti elementi che lo collegano direttamente o indirettamente ad essa?

Io non sono un esperto come voi perchè non ho mail letto il manga (mi sono fatto spiegare bene il finale da alcuni di voi) ma la vedo così:
Fare un finale alternativo (addirittura un mondo parallelo? siamo sicuri che non sia solo un finale alternativo...il finale più reale possibile x questo non ci sono i poteri) non significa che tutto ciò da cui scaturisce va dimenticato o addirittura cancellato!
Allora faccio alcune domande e provo a dare alcune risposte per arrivare alla mia soluzione alla tua domanda (scusa il gioco di parole)!
Hanno fatto il viaggio nel tempo? Madoka sa dei poteri? Si sono baciati sotto l'albero?
Le prime due hanno una risposta semplice semplice: se consideriamo AHNK un finale alternativo che vuole avvicinarsi alla realtà in cui non serve inserire e parlare dei poteri è evidente che al regista non interessa se abbiano o meno fatto il viaggio nel tempo e Madoka sappia dei poteri. Scusate ma siamo sicuri che serve viaggiare nel tempo per trovare l'amore predestinato (che poi se modifico il passato che predestinazione è????)
L'amore perfetto e fatale per il regista (e per me) esiste a prescindere dai viaggi nel tempo e KYOSUKE e MADOKA sono indubbiamente legati da un nastro rosso indissolubile.
E qui arriviamo alla terza...Sì che si sono baciati e sì che si amano ma non sanno ancora come dirlo a Hikaru.
Perche? perchè devono ancora crescere del tutto, devono ancora finire la loro maturazione e PER QUESTO SERVE IL FILM.
Il film ci da' esattamente questo: finalmente i nostri tre crescono e diventano sempre più maturi con il passare del film, conseguentemente arriviamo al finale della storia che si avvicina il più possibile alla realtà! Ovviamente alla visione della realtà che ha il regista (e che ho anche io) ma molto meno a quella di Matsumoto e di molti fan di KOR.
La Takada ad esempio dichiarò di essere d'accordo con la soluzione di Mochizuki.
Ripeto questo è uno dei possibili finali dell'anime (e quindi un finale alternativo a quello del manga) ma segue quello che è successo nelle precedenti puntate compreso il bacio!

------------------

innamorato di kor

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 26000

Creato il: 29/03/2014
10:47:40

Ultimamente mi è sorto un altro dubbio: se AHNK è scollegato dall'anime, allora quale vicenda conclude? Quella del manga? Impossibile, il manga ha una sua conclusione ben precisa. Quella della serie TV? No, perché appunto è un Orange Road alternativo e indipendente dalla serie. Insomma, di cosa rappresenta l'epilogo? E poi, se AHNK è indipendente dalla serie, perché viene dato per scontato che lo spettatore conosca già tutta la vicenda dell'anime? Come dissi prima, infatti, la sfuriata di Madoka a Kyosuke ha senso solo se si considera il bacio sotto l'albero che si sono dati. In definitiva, perché annunciare che è scollegato dalla serie TV e contemporaneamente inserire così tanti elementi che lo collegano direttamente o indirettamente ad essa?

------------------

Anaheim

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 25928

Creato il: 23/07/2013
20:12:54

MESSAGGIO CITATO (kyosuke_n1)

Ciao,

Io l'ho rivisto ieri. Devo ammettere che ci ho rimuginato sopra in lungo e in largo, ho provato e riprovato, ma una trama del tutto diversa non sono riuscito a trovarla; tanto che apprezzo il film così com'è.
Non riesco a condividere certe scelte, ma non sono riuscito a trovare una “linea“ diversa da seguire per risolvere il “problema“ dei 3 protagonisti.
Tanto per dirne una: Madoka dice al telefono che la situazione era diventata insostenibile. Insostenibile perché (premettendo che il film sia il seguito della serie) certe cose sono ormai emerse tra Kyosuke e Madoka, e non è più possibile fare “finta di nulla“: Madoka non può “più sopportare“ che Hikaru si comporti in quel modo “esagerato“ con Kyouske, sopratutto dopo che si sono baciati: la sicurezza di Madoka verrebbe meno ad ogni incontro tra i due, anche “se innocenti“; quando M dice a K che le ha telefonato la sera prima dell'esame e che Manami gli ha detto che si era visto con Hikaru, cosa gli dice? non “come sta Hikaru?“, ma gli dice “Immagino che non sia successo niente, vero?“. Mi sembra che da questa frase si capisca come sono cambiate le priorità. Madoka aveva deciso di tagliare i ponti, quando aveva scoperto che i 2 si erano baciati. Per lei è l'unica soluzione possibile, sia che si tratti di lei, sia che si tratti di Hikaru. Kyosuke deve averlo capito, e si rende conto che non può più vedere Hikaru.
Ci ho pensato e ripensato, ma non ho trovato un modo per risolvere la cosa diversamente da come hanno fatto i soggettisti.
Forse potevano trovare un modo meno “rude“ di rompere questo triangolo? Non credo.

Potevano ridurre gli eccessi di Hikaru nel tentativo di riprendersi Kyosuke, questo si, o fare in modo che Kyosuke gli spiegasse la necessità di non vedersi più. Si comporta da “bastardo“ facendo finta di “non vederla“, poteva, secondo me spiegarle il motivo, lo stesso Madoka... però ci ho riflettuto e cosa ho scoperto? che sia nel film che nel finale del Manga (versione Deluxe) in tutto questo pasticcio (il protrarsi di una situazione senza che nessuno prenda lo spunto per mettere le cose in chiaro) Hikaru non ha mai accusato Madoka di avergli tenuto nascosto quello che provava Lei per Kyosuke. Nel Manga gli rinfaccia di avergli tenuto nascosto che a Kyosuske piaceva Lei... Nel film gli dice, che “non sono una sciocca, ho sempre saputo che Kyosuke era innamorato di te“... Insomma per Hikaru, Madoka assume un ruolo “passivo“; come dice ancora: “tu non hai fatto nulla per conquistarlo, mentre io sarei disposta a tutto per riaverlo“... Per Hikaru, Madoka non “prova nulla per Kyosuke“... Nel Manga dopo che parte l'aereo parla con Kyouske e gli dice “E' dura non essere corrisposti, vero?“... Nel Manga sappiamo che K ha posto una domanda a M: “affetto o Amore?“ e che troverà risposta solo quando Madoka tornerà dagli USA... Insomma per Hikaru, il problema è solo il suo rapporto con Kyosuke, e il fatto che lui ama un'altra... non si è mais sognata di pensare che Kyosuke ofsse corrisposto.
Questo lo si vede solo nel secondo film, quando Madoka entra nella stanza d'albergo e Hikaru gli dice che non è successo nulla tra loro due. Qui si, che si capisce che Hikaru sa che i 2 si amano, ma nel Manga e nel primo film non mi sembra.

Non posso che concordare con tutto quello che hai detto: la vicenda di AHNK è l'unico epilogo possibile se si vuole che Kyosuke e Madoka stiano insieme. Questo è qualcosa che perfino Akemi Takada in persona ha dovuto riconoscere (e infatti anche lei ha apprezzato molto il film). Ma questo mi rende piuttosto perplesso circa l'andamento temporale del film: visto che AHNK è indipendente dalla serie, come mai ci sono così tanti elementi che indirettamente lo collegano ad essa? Per esempio, la sfuriata di Madoka ha senso solo dopo che lei e Kyosuke si sono baciati sotto l'albero. E che dire di Shin KOR? È collegato solo ad AHNK o anche alla serie TV?

------------------

Anaheim

 
 

GARION

Messaggio numero 25924

Creato il: 22/07/2013
23:57:56

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Forse sono un inguaribile romantico ma non penso che l'adolescenza debba essere messa da parte in maniera cosi brusca e se riusciamo a lasciarne una traccia in noi riusciremo a goderci megli la vita “adulta“.

La società giapponese la pensa diversamente. Lo so che, specie grazie all'adattamento di Mediaset, si tende a dimenticare che queste sono storie ambientate in Giappone, perché cmq trattano di sentimenti che capiamo benissimo anche noi.
Però non c'è niente da fare, la società giapponese ragiona in modo diverso dalla nostra. L'infanzia e l'adolescenza sono percepiti come periodi caotici e solo con l'età adulta un uomo realizza se stesso.

------------------

garion

 
 

KYOSUKE_N1

Messaggio numero 25920

Creato il: 22/07/2013
20:11:24

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Come avevo scritto qualche post fa mi sono scaricato e rivisto il primo film di KOR cercando di vederlo da un punto di vista piu distaccato, dimenticando in parte le atmosfere della serie TV e focalizzandomi sui rapporti tra i vari protagonisti. Devo dire che per molti versi l'ho apprezzato di piu rispetto a quanto non ricordassi anche se... c'è poco da fare devo non considerarlo KOR per farmelo (non dico piacere perche sarebbe eccessivo) andare giu.
Piu volte è stato scritto che questo film ha volutamente rotto con il passato perche voleva mostrare che si deve crescere e che l'adolescenza deve lasciare il passo alla maturita. Forse sono un inguaribile romantico ma non penso che l'adolescenza debba essere messa da parte in maniera cosi brusca e se riusciamo a lasciarne una traccia in noi riusciremo a goderci megli la vita “adulta“.
Mi chiedo pero se parte del fatto che mi piaccia cosi poco non sia dovuto anche alla traduzuione italiana che in certi momenti mi sembra c'entri nulla con quella originale (basta vedere come non si legano le parti italiane con quelle originali censurate). Shin Kor mi è piaciuto molto di piu ma è un vero peccato che non abbia innescato quella scintilla per un ritorno alla grande di Kor.

Parlando piu genericamente di sequel e remake è preoccupante come ormai si vadano a ripescare serie del passato sempre piu spesso perche non si riesce a tirare fuori un idea decente...

Ciao,

Io l'ho rivisto ieri. Devo ammettere che ci ho rimuginato sopra in lungo e in largo, ho provato e riprovato, ma una trama del tutto diversa non sono riuscito a trovarla; tanto che apprezzo il film così com'è.
Non riesco a condividere certe scelte, ma non sono riuscito a trovare una “linea“ diversa da seguire per risolvere il “problema“ dei 3 protagonisti.
Tanto per dirne una: Madoka dice al telefono che la situazione era diventata insostenibile. Insostenibile perché (premettendo che il film sia il seguito della serie) certe cose sono ormai emerse tra Kyosuke e Madoka, e non è più possibile fare “finta di nulla“: Madoka non può “più sopportare“ che Hikaru si comporti in quel modo “esagerato“ con Kyouske, sopratutto dopo che si sono baciati: la sicurezza di Madoka verrebbe meno ad ogni incontro tra i due, anche “se innocenti“; quando M dice a K che le ha telefonato la sera prima dell'esame e che Manami gli ha detto che si era visto con Hikaru, cosa gli dice? non “come sta Hikaru?“, ma gli dice “Immagino che non sia successo niente, vero?“. Mi sembra che da questa frase si capisca come sono cambiate le priorità. Madoka aveva deciso di tagliare i ponti, quando aveva scoperto che i 2 si erano baciati. Per lei è l'unica soluzione possibile, sia che si tratti di lei, sia che si tratti di Hikaru. Kyosuke deve averlo capito, e si rende conto che non può più vedere Hikaru.
Ci ho pensato e ripensato, ma non ho trovato un modo per risolvere la cosa diversamente da come hanno fatto i soggettisti.
Forse potevano trovare un modo meno “rude“ di rompere questo triangolo? Non credo.

Potevano ridurre gli eccessi di Hikaru nel tentativo di riprendersi Kyosuke, questo si, o fare in modo che Kyosuke gli spiegasse la necessità di non vedersi più. Si comporta da “bastardo“ facendo finta di “non vederla“, poteva, secondo me spiegarle il motivo, lo stesso Madoka... però ci ho riflettuto e cosa ho scoperto? che sia nel film che nel finale del Manga (versione Deluxe) in tutto questo pasticcio (il protrarsi di una situazione senza che nessuno prenda lo spunto per mettere le cose in chiaro) Hikaru non ha mai accusato Madoka di avergli tenuto nascosto quello che provava Lei per Kyosuke. Nel Manga gli rinfaccia di avergli tenuto nascosto che a Kyosuske piaceva Lei... Nel film gli dice, che “non sono una sciocca, ho sempre saputo che Kyosuke era innamorato di te“... Insomma per Hikaru, Madoka assume un ruolo “passivo“; come dice ancora: “tu non hai fatto nulla per conquistarlo, mentre io sarei disposta a tutto per riaverlo“... Per Hikaru, Madoka non “prova nulla per Kyosuke“... Nel Manga dopo che parte l'aereo parla con Kyouske e gli dice “E' dura non essere corrisposti, vero?“... Nel Manga sappiamo che K ha posto una domanda a M: “affetto o Amore?“ e che troverà risposta solo quando Madoka tornerà dagli USA... Insomma per Hikaru, il problema è solo il suo rapporto con Kyosuke, e il fatto che lui ama un'altra... non si è mais sognata di pensare che Kyosuke ofsse corrisposto.
Questo lo si vede solo nel secondo film, quando Madoka entra nella stanza d'albergo e Hikaru gli dice che non è successo nulla tra loro due. Qui si, che si capisce che Hikaru sa che i 2 si amano, ma nel Manga e nel primo film non mi sembra.

------------------

kyosuke_n1

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25919

Creato il: 22/07/2013
12:34:58

Come avevo scritto qualche post fa mi sono scaricato e rivisto il primo film di KOR cercando di vederlo da un punto di vista piu distaccato, dimenticando in parte le atmosfere della serie TV e focalizzandomi sui rapporti tra i vari protagonisti. Devo dire che per molti versi l'ho apprezzato di piu rispetto a quanto non ricordassi anche se... c'è poco da fare devo non considerarlo KOR per farmelo (non dico piacere perche sarebbe eccessivo) andare giu.
Piu volte è stato scritto che questo film ha volutamente rotto con il passato perche voleva mostrare che si deve crescere e che l'adolescenza deve lasciare il passo alla maturita. Forse sono un inguaribile romantico ma non penso che l'adolescenza debba essere messa da parte in maniera cosi brusca e se riusciamo a lasciarne una traccia in noi riusciremo a goderci megli la vita “adulta“.
Mi chiedo pero se parte del fatto che mi piaccia cosi poco non sia dovuto anche alla traduzuione italiana che in certi momenti mi sembra c'entri nulla con quella originale (basta vedere come non si legano le parti italiane con quelle originali censurate). Shin Kor mi è piaciuto molto di piu ma è un vero peccato che non abbia innescato quella scintilla per un ritorno alla grande di Kor.

Parlando piu genericamente di sequel e remake è preoccupante come ormai si vadano a ripescare serie del passato sempre piu spesso perche non si riesce a tirare fuori un idea decente...

------------------

beanbandit

 
 

GARION

Messaggio numero 25886

Creato il: 10/07/2013
21:29:28

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

ma come detto piu volte il vecchio finale per me è perfetto

E' che Hikaru dice una cosa in più rispetto alla vecchia versione. E quello sì, qualcosa cambia.

Per gli errori, non sta a me a farne una lista. Ma dato che qui dentro tutti abbiamo l'edizione (o le edizioni) Star, basta confrontare i dialoghi con quelli J-Pop.
Ah, ci sono errori anche nelle scan in inglese (meno che nella traduzione Star, ma ci sono eccome).

------------------

garion

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25885

Creato il: 10/07/2013
21:14:29

MESSAGGIO CITATO (garion)

Sì. A me non è che piacciano molto, perché hanno uno stile diverso da quello dei disegni originali (peggiore, purtroppo). Poi non erano modifiche necessarie... anche se in un certo qual senso avvicinano di più il finale del manga ad AHNK [...]

Grazie per le info, le tavole penso di averle viste anni fa (rimosse ormai dalla mia memoria) piu che altro è per avere l'ultima “versione“ ma come detto piu volte il vecchio finale per me è perfetto

ti ringrazio anche per le chicche sugli errori di traduzione se ne hai altri (e li puoi condividere) fa sempre piacere.... Sicuramente prendero in blocco la nuova edizione appena esce il 10 volume

------------------

beanbandit

 
 

GARION

Messaggio numero 25883

Creato il: 10/07/2013
20:44:16

Modificato il: 10/07/2013
20:45:02

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Puoi confermarmi anche la presenza delle tavole aggiuntive alla fine del manga?

Sì. A me non è che piacciano molto, perché hanno uno stile diverso da quello dei disegni originali (peggiore, purtroppo). Poi non erano modifiche necessarie... anche se in un certo qual senso avvicinano di più il finale del manga ad AHNK.

Per gli errori della Star, ce ne sono di vario tipo. Principalmente sui modi di dire (non erano stati riconosciuti come tali), ma ci sono degli svarioni mica da ridere. Del tipo che hanno messo “le ragazze sono sensibili“ al posto di “le ragazze si sviluppano in fretta“.

Per la scena della sauna, è contenuta nel volume 7 (il prossimo che uscirà per J-Pop). Io ci ho messo “io... in qualche modo un po’ me ne sto rendendo conto...“.

Per la questione dei baci e del sesso è facile. Fare una cosa per amore o farla per lavoro/secondo fine non è percepita allo stesso modo. Ma d`altronde da loro il matrimonio è un dovere sociale, non sempre una cosa che si fa per amore.

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 10/07/2013 20:45:02)

------------------

garion

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25881

Creato il: 10/07/2013
19:23:00

MESSAGGIO CITATO (garion)

Ehm... il manga per J-Pop l'ho tradotto io. E la prima cosa che ho chiesto è stata di lasciarmi usare i suffissi. Così è stato. Quindi leggi e vai sul sicuro. Nell'edizione Star poi c'erano anche un bel po' di errori.

Per quanto riguarda il resto, tieni a mente che in Giappone anche se la prostituzione è perseguita, il concetto di “peccato“ è molto diverso dal nostro. Per cui certi atteggiamenti che per noi che abbiamo una educazione cristiana sembrano contraddittori, per loro non lo sono.

Ah! che figuraccia non lo sapevo. Puoi confermarmi anche la presenza delle tavole aggiuntive alla fine del manga?

Immaginavo che nell'edizione star fossero presenti errori (tra l'altro alcune frasi mi sembrava che si sposavano male con il contesto) ma non potendo fare un confronto con l'edizione originale mi sono astenuto dallo scriverlo. Ritenni scandalosa la ristampa “rivista e corretta“ che aveva la sua unica rivisitazione nel prezzo ma che fui costretto a comprare perche sappiamo tutti che fine fanno i primi albi star, prima di procurarmene un'altra chiedere a chi ama questa serie era d'obbligo ;)

Gia che ci siamo toglimi una curiosita, o meglio, dammi il tuo punto di vista: scena nella sauna quando Madoka afferma che “se ne sta rendendo conto“ nella sua versione originale intende la stessa cosa? io l'ho sempre interpretata piu come un “lo sto ammettendo con me stessa“ inteso come l'ho sempre saputo ma ora posso dirmelo mentre molti la interpretano come “non lo sapevo lo sto scoprendo ora“. Tu come la interpreti?

Intendiamoci non sono un moralista, anzi spero che quella bigotta della merlin stia bruciando all'inferno nel quale credeva, tuttavia è una contraddizione trovare scandaloso un bacio o un abbraccio ed essere molto piu permissivi su altri fenomeni largamente diffusi, ma probabilmente è un punto di vista “occidentale“ piu che cristiano.

------------------

beanbandit

 
 

GARION

Messaggio numero 25880

Creato il: 10/07/2013
13:58:22

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Sapete se hanno corretto la cosa nell'edizione Jpop?

Ehm... il manga per J-Pop l'ho tradotto io. E la prima cosa che ho chiesto è stata di lasciarmi usare i suffissi. Così è stato. Quindi leggi e vai sul sicuro. Nell'edizione Star poi c'erano anche un bel po' di errori.

Per quanto riguarda il resto, tieni a mente che in Giappone anche se la prostituzione è perseguita, il concetto di “peccato“ è molto diverso dal nostro. Per cui certi atteggiamenti che per noi che abbiamo una educazione cristiana sembrano contraddittori, per loro non lo sono.

------------------

garion

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25879

Creato il: 10/07/2013
12:33:51

MESSAGGIO CITATO (garion)

Per i suffissi: la società giapponese è verticalizzata.
Se sei un adulto e stai parlando a una persona tua parigrado usi il san. Se sei un ragazzo e parli con un adulto o cmq con qualcuno che sta più in alto nella scala rispetto a te, usi il san.
Se sei un adulto e parli con qualcuno che sta sotto di te nella scala sociale, usi kun. se sei un ragazzo e parli con un tuo parigrado, usi kun.
Se sei uno studente e parli con un altro studente più grande di te, usi senpai.
Se sei un impiegato e parli con un altro impiegato più anziano di te, usi senpai.
Se ti rivolgi a bambini o ragazze più piccole di te, usi chan.
Questo vale comunemente. Poi in rapporti di amicizia molto stretti le cose possono cambiare.

in realta questa confusione è solo la punta dell'iceberg... Utilizzano anche espressioni diverse tra uomini e donne il giapponese “maschile“ è diverso da quello “femminile“. Mi riferisco proprio alla parola usata che è diversa non alla “semplice“ variazione che abbiamo noi da “italiano“ ad “italiana“. Al dila di questo secondo me ci sono da fare due considerazioni da fare, la prima di che anno è KOR (84-87) la seconda le differnze culturali che ci sono.
Negli ultimi anni anche gli anime sono diventati piu “spregiudicati“ ma se ci fate caso non è difficile trovare scene in cui i protagonisti si vengognano ad abbracciarsi in pubblico. 30 anni fa questa cosa era ancora piu marcata per cui scene “innocenti“ per noi vanno viste cariche di significato in origine.
Che poi non ho mai capito questa contraddizione dell'abbracciarsi\baciarsi in pubblico quando poi hai le liceali che si prostituiscono per comprarsi le cose di marca... mha...

------------------

beanbandit

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25878

Creato il: 10/07/2013
12:33:29

MESSAGGIO CITATO (garion)

Per la faccenda che si chiamano per cognome, è giusto così. Sono maschio e femmina, mantengono una certa distanza. Usare i nomi propri è davvero una cosa troppo intima. Hikaru non chiama mai Kyosuke per nome, ma lo chiama “senpai“. In sostanza si mette un gradino sotto di lui. E Madoka la chiama per nome, ma con il “san“, quindi si mette anche un gradino sotto di lei.

Quoto purtroppo questa è una delle cose che si sono perse nell'adattamento italiano del manga, all'epoca i tempi non erano ancora maturi per Kasuga ed Ayukawa. Sapete se hanno corretto la cosa nell'edizione Jpop? sto aspettando che la completino cosi la prendo in blocco (sarebbe la terza versione questa che mi porto in casa...)

------------------

beanbandit

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25877

Creato il: 10/07/2013
12:32:55

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Di amici otaku non ne ho proprio nessuno!!! A parte la figlia di un mio amico che ha 15 anni, ma per ovvi problemi di differenza d'età, io ne ho 34, abbiamo gusti molto diversi. Kiki sono andato a vederla con questa ragazzina, un mio amico che quel pomeriggio nn aveva nient'altro da fare (queste sono state le sue parole) e mia sorella che è critica cinematografica di professione, per cui appena le dico d'andare al cinema a vedere qualcosa di qualità nn oppone la minima resistenza.
Quindi puoi immaginare se dovessi cercare qualcuno per andare in un cinema a 70 km da casa per vedere un anime quante probabilità avrei di trovarlo!

Conosco il problema e lo condivido, una volta eravamo un gruppo di una 7\8 di amici, tutti con la stessa passione, tutti che ne sapevamo una cifra di anime e manga (quando erano sconosciuti quasi a tutti) e con collezioni che facevano invidia a molti... poi si sa come va la vita e negli anni ci siamo separati, per fortuna ogni tanto incontro ancora qualcuno e proprio l'altra sera siamo caduti in una discussione sugli eva, i dummy plug ed i nuovi film... poi da li è facile passare a Nadia, gunbuster etc...

Il problema “15 anni“ l'ho vissuto gia 10 anni fa su un forum dove un ragazzino cercava di convincermi che dragonball era la cosa migliore che ci fosse... ti credo non aveva praticamente letto nulla e non aveva mai sentito parlare di gente come shirow, otomo o anche del VGAi di Katsura... quindi ora il divario non puo che essere maggiore. Come detto in un altro post mi sono iscritto su questo forum proprio perche non sono il “nonno“ ma nell'eta media...

domanda per tutti, di dove siete? magari per eventi importanti come il 25° di Akira si poteva organizzare qualcosa... Io Parma, c'è nessuno in zona?

------------------

beanbandit

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25876

Creato il: 10/07/2013
12:31:28

MESSAGGIO CITATO (kyosuke_n1)

Proprio per questo motivo ho cercato di dare spiegazioni “razionali“ o pseudo-razionali al primo film. Non è che mi faccia impazzire (per molti motivi), ma ignorarlo proprio non mi andava, per non rovinarmi il “seguito“.

Per me rompe troppo con KOR, so che nel secondo viene ripreso in parte cio che è successo nel primo... ma diciamo che se gli autori se ne fregano della time line (cambiandola a piacere) e di riempire buchi per giustificare cambiamenti cosi radicali... io accetto tranquillamente il secondo film senza il primo un mondo di fantasia è bello anche per questo no?

------------------

beanbandit

 
 

GARION

Messaggio numero 25875

Creato il: 10/07/2013
08:46:56

MESSAGGIO CITATO (kyosuke_n1)

Il primo film dovrebbe esistere in DVD in Giappone. La versione che ho “trovato“ è in 16:9 e in Giapponese.

No, in Giappone il DVD non esiste. Esiste invece un DVD pirata cinese che deriva dal laser disc giapponese. Ed è quello in 16:9.

Per i suffissi: la società giapponese è verticalizzata.
Se sei un adulto e stai parlando a una persona tua parigrado usi il san. Se sei un ragazzo e parli con un adulto o cmq con qualcuno che sta più in alto nella scala rispetto a te, usi il san.
Se sei un adulto e parli con qualcuno che sta sotto di te nella scala sociale, usi kun. se sei un ragazzo e parli con un tuo parigrado, usi kun.
Se sei uno studente e parli con un altro studente più grande di te, usi senpai.
Se sei un impiegato e parli con un altro impiegato più anziano di te, usi senpai.
Se ti rivolgi a bambini o ragazze più piccole di te, usi chan.
Questo vale comunemente. Poi in rapporti di amicizia molto stretti le cose possono cambiare.

------------------

garion

 
 

KYOSUKE_N1

Messaggio numero 25874

Creato il: 09/07/2013
22:30:34

MESSAGGIO CITATO (garion)

I due ova mancanti (i due più brutti fra l'altro) in Giappone sono usciti in DVD, mentre in Italia no. Il primo film invece non è mai uscito in DVD nemmeno in Giappone, ma non perché sia stato ripudiato, ma per problemi di diritti. Kyosuke e Madoka vanno al cinema a vedere il primo film di Touch e c'è proprio uno spezzone dello stesso. Scena bastardissima, con Minami che dice “noi tre staremo per sempre insieme“. Eh, si è visto...
Cmq finché gli aventi diritto non trovano un accordo il film rimane bloccato. Di tagliare la scena non se ne parla.

Per quanto riguarda la scena dello shopping, in originale Kyosuke e Madoka si provavano a vicenda la lezione di storia giapponese, collegando eventi a delle date.

Per la faccenda che si chiamano per cognome, è giusto così. Sono maschio e femmina, mantengono una certa distanza. Usare i nomi propri è davvero una cosa troppo intima. Hikaru non chiama mai Kyosuke per nome, ma lo chiama “senpai“. In sostanza si mette un gradino sotto di lui. E Madoka la chiama per nome, ma con il “san“, quindi si mette anche un gradino sotto di lei.

Il primo film dovrebbe esistere in DVD in Giappone. La versione che ho “trovato“ è in 16:9 e in Giapponese. Chi l'ha reso pubblico ha unito l'audio italiano, forse prendendolo dalla versione che è stata trasmessa da noi da uno dei canali tematici dedicati agli anime, al video originale... almeno così ha scritto.
Quindi nella scena dello shopping di fatto hanno tolto solo le parole di quando Madoka sceglie una maglietta per Kyosuke...

Però non ho capito la “storia dei nomi“. So che per sempai si intende una persona più grande o anziana a scuola o sul lavoro... Non capisco il san però... Faccio confusione con il 2° film... li l'importanza di cambiare da cognome a nome lo capisco... ma togliere il san, no... in effetti in Giappone hanno molto rispetto per tradizione e usanze, come pure il rispetto per le interazioni personali... dovrei cercarmi un sito o magari wikipedia potrà aiutarmi

------------------

kyosuke_n1

 
 

GARION

Messaggio numero 25873

Creato il: 09/07/2013
21:00:59

MESSAGGIO CITATO (kyosuke_n1)

Strano comunque che di AHNK non siano mai stati rilasciati i diritti (se non sbaglio anche di 2 OAV?).

I due ova mancanti (i due più brutti fra l'altro) in Giappone sono usciti in DVD, mentre in Italia no. Il primo film invece non è mai uscito in DVD nemmeno in Giappone, ma non perché sia stato ripudiato, ma per problemi di diritti. Kyosuke e Madoka vanno al cinema a vedere il primo film di Touch e c'è proprio uno spezzone dello stesso. Scena bastardissima, con Minami che dice “noi tre staremo per sempre insieme“. Eh, si è visto...
Cmq finché gli aventi diritto non trovano un accordo il film rimane bloccato. Di tagliare la scena non se ne parla.

Per quanto riguarda la scena dello shopping, in originale Kyosuke e Madoka si provavano a vicenda la lezione di storia giapponese, collegando eventi a delle date.

Per la faccenda che si chiamano per cognome, è giusto così. Sono maschio e femmina, mantengono una certa distanza. Usare i nomi propri è davvero una cosa troppo intima. Hikaru non chiama mai Kyosuke per nome, ma lo chiama “senpai“. In sostanza si mette un gradino sotto di lui. E Madoka la chiama per nome, ma con il “san“, quindi si mette anche un gradino sotto di lei.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25872

Creato il: 09/07/2013
20:19:20

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Mha io piu che altro ho sempre il problema di chi trascinare con me che tra lavoro, cambio di interessi e cose varie di amici otaku ne son rimasti davvero pochi

Di amici otaku non ne ho proprio nessuno!!! A parte la figlia di un mio amico che ha 15 anni, ma per ovvi problemi di differenza d'età, io ne ho 34, abbiamo gusti molto diversi. Kiki sono andato a vederla con questa ragazzina, un mio amico che quel pomeriggio nn aveva nient'altro da fare (queste sono state le sue parole) e mia sorella che è critica cinematografica di professione, per cui appena le dico d'andare al cinema a vedere qualcosa di qualità nn oppone la minima resistenza.
Quindi puoi immaginare se dovessi cercare qualcuno per andare in un cinema a 70 km da casa per vedere un anime quante probabilità avrei di trovarlo!

------------------

simonekasuga

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25871

Creato il: 09/07/2013
20:02:36

MESSAGGIO CITATO (simonekasuga)

Spero di poterlo andare a vedere. Hosoda fino ad ora mi è piaciuto molto. Il problema è sempre il solito, gli anime non li passano in tutte le sale e la sala + vicina a casa mia che di solito li proietta è distante circa 70 km!!!
Stranamente Kiki l'hanno passato in un multisala vicino casa e sono andato a vederlo.

Mha io piu che altro ho sempre il problema di chi trascinare con me che tra lavoro, cambio di interessi e cose varie di amici otaku ne son rimasti davvero pochi

------------------

beanbandit

 
 

KYOSUKE_N1

Messaggio numero 25870

Creato il: 09/07/2013
19:45:57

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

AHNK non è “mai esistito“. Madoka prende il suo aereo per gli states, torna in primavera, Kyosuke calpesta il gradino n°100 ed il resto è storia. Il secondo film (per me) riparte da queste considerazioni aggiungendo una Hikaru nel states cosa che avrebbe potuto benissimo accadere anche dopo la conclusione del manga.

Ciao,

Per me il film (anzi, lo chiamo cortometraggio) invece “esiste“. Il mio professore d'Arte (credo fosse lui, ne è passato di tempo) mi diceva che un “capolavoro“ ha sia i suoi punti di forza che i suoi punti meno “potenti“. E' grazie alle parti meno “potenti“, che i suoi elementi di forza, riescono ad “emergere“.
AHNK non sarò stato accolto come un capolavoro, non sarà stato accolto come un seguito reale, resta il fatto che senza di esso, il secondo film (tratto da un romanzo di KOR realizzato quando la serie era ormai finita) non si sarebbe mai fatto; come ho detto secondo me molti non hanno apprezzato il finale di AHNK, e il romanzo ha cercato di porvi rimedio... Se è stato trasposto in un OAV, vuol dire che la storia è stata bene accolta, o che comunque era quello che volevano i fans.
Parafrasando il Kyosuke 20enne “... e poi, l'inizio di quella estate...“ è il massimo (per me: basta vedere il mio NickName).

AHNK alla fine “è necessario“. I fatti vengono ripresi nel secondo film da Kyosuke mentre parla col “master“, come una sorta di “riassunto“ del perché Hykaru non sia lì con loro.

Proprio per questo motivo ho cercato di dare spiegazioni “razionali“ o pseudo-razionali al primo film. Non è che mi faccia impazzire (per molti motivi), ma ignorarlo proprio non mi andava, per non rovinarmi il “seguito“.

Strano comunque che di AHNK non siano mai stati rilasciati i diritti (se non sbaglio anche di 2 OAV?). Sembra quasi sia stato “ripudiato“. Ad essere onesti, di tempo ne è passato da quando ho visto la prima serie, e il nuovo doppiaggio riesco a “godermelo“ senza i ricordi di quello vecchio... però c'è un piccolo buco nella mia collezione di DVD ... Ho trovato una versione con le parti eliminate in lingua originale e sottotitolati, ma la parte dove Madoka e Kyouske fanno shopping (che in originale non era coperta dalla sigla) ovvimanete non c'è... Sarei curioso di sapere di cosa stessero parlando, se nominano Hykaru, oppure invece “la ingnorano“.... boh?

Piccolo OT che mi giunge ora (rilfettendo sul doppiaggio di AHNK), ma che mi fa sorgere dubbi sul rapporto dei 3...ma è normale per dei ragazzi giapponesi chiamarsi per cognome, anche se stanno insieme? Nel secondo film solo quando entrano per davvero in intimità della “prima volta iniziano a chiamarsi per nome“... deve esserci un significato “profondo“ che mi scappa... Hykaru non ha sempre chinato Kyosuke per nome? Lo stesso chiama l'amica Madoka... Perché K e M si chiamano per cognome?

------------------

kyosuke_n1

 
 

GARION

Messaggio numero 25869

Creato il: 09/07/2013
18:41:37

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

madoka magica non c'è la faccio a vederlo (bisogna supportare le cose di qualita)

Madoka Magica è per i sadici che sghignazzano nel vedere le maghette crepare fra mille sofferenze.

------------------

garion

 
 

SIMONEKASUGA

Messaggio numero 25868

Creato il: 09/07/2013
18:35:09

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Visto che si parla di Hosoda andrete a vedere Ookami kodomo no Ame to Yuki al cinema?

Spero di poterlo andare a vedere. Hosoda fino ad ora mi è piaciuto molto. Il problema è sempre il solito, gli anime non li passano in tutte le sale e la sala + vicina a casa mia che di solito li proietta è distante circa 70 km!!!
Stranamente Kiki l'hanno passato in un multisala vicino casa e sono andato a vederlo.

------------------

simonekasuga

 
 

BEANBANDIT

Messaggio numero 25867

Creato il: 09/07/2013
18:28:49

MESSAGGIO CITATO (garion)

Nel saper sottolineare ogni sentimento con la sua regia. Non ti fa scene mirabolanti, ma riesce a trasmettere le emozioni anche solo con le immagini, senza fare intervenire i dialoghi.

Per Wolf Children, penso sia un film molto bello ma che colpirà soprattutto chi ha già dei figli. Perché solo chi li ha riesce a immedesimarsi completamente nella protagonista.

Non so che dirti probabilmente non riesco a percepire il valore aggiunto come lo percepisci in tu

Per Ookami piu che altro lo farei per supportare l'animazione giapponese al cinema.... madoka magica non c'è la faccio a vederlo (bisogna supportare le cose di qualita) ma gia son prenotato per il doppio eva 1.0 e 2.0 ed il 3.0 del 25 settembre...

------------------

beanbandit

 
 

GARION

Messaggio numero 25866

Creato il: 09/07/2013
13:30:57

MESSAGGIO CITATO (beanbandit)

Dici che “la semplicita è sempre la scelta migliore“ ma allora scusa il valore aggiunto di Mochizuki dov'è?

Nel saper sottolineare ogni sentimento con la sua regia. Non ti fa scene mirabolanti, ma riesce a trasmettere le emozioni anche solo con le immagini, senza fare intervenire i dialoghi.

Per Wolf Children, penso sia un film molto bello ma che colpirà soprattutto chi ha già dei figli. Perché solo chi li ha riesce a immedesimarsi completamente nella protagonista.

------------------

garion

 
 

< Discussione precedente

Stampa la pagina

Discussione successiva >


(Sei a pagina 1 di 5)  1 2 3 4 5

Kimagure Orange Road © Izumi Matsumoto/Shueisha/NTV/VAP/Toho/Studio Pierrot