Attendere: caricamento in corso

 

Benvenuto su www.orangeroad.it. Oggi è venerdì 24 novembre 2017, ore

   

KOR Forum > LA ANIME > PERCHÉ AMO AHNK

Messaggi: 118    Letture: 758

LA ANIME > PERCHÉ AMO AHNK

< Discussione precedente

Mostra i posts dal più recente al primo

FABRY

Messaggio numero 25989

Creato il: 01/03/2014
16:47:37

Premetto che ahnk lo ho visto in televisione nel 1988 ,quindi non ricordo i dialoghi,ma pochi gg fa lo visto in rete purtroppo in giapponese con sottotitoli in inglese .quindi mi sono concentrato sulle immagini e le inquadrature.questo film in rapporto alla serie tv si può dire che è' un mondo parallelo,privo delle “fantasticherie “ di quest ultima: non ci sono poteri esp ,non ci sono gag continue,jingoro e' semplicemente un gatto e madoka non è' una sorta di “kenshiro“ in gonnella .e'come se gli autori abbiano voluto avvicinare ai fan della serie tv(me compreso),questi fantastici personaggi immaginari alla realtà,ai fan.questo per me è' stata una grande emozione ;in questo contesto reale ogni azione anche la più apparentemente insignificante assume un altra prospettiva come hikaru che semplicemente cambia canale mentre guarda la tv a casa sua ,il tutto con le giuste pause ( la fantasia che viene guardata dalla fantasia che viene guardata da noi,e chissà se anche noi facciamo parte di un sogno di qualcun altro il quale ci sta guardando e la vita non è altro che un illusione) oppure mentre è' con kyosuke al parco su una panchina e soffia in alto sui suoi stessi capelli , le pause nei dialoghi,le espressioni attente dei protagonisti che vengono inquadrate mentre l'altro parla,i primi piani di hikaru che sconvolta dal dolore afferra kyosuke per il vestito nell'ultimo disperato tentativo di non perderlo , ma invano.il design dei personaggi migliore rispetto alla serie tv e leggermente più “cupo “ diciamo così in senso buono ' per accentuare la drammaticità della storia.avendo visto la ottima serie tv,e quindi anche abituato anche a delle situazioni anche fin troppo “fantasiose“,questo film e' stato come una bomba che mi è' esplosa dentro,e mi dato grandissime emozioni.e' come se ora finalmente potessimo allungare una mano e pur senza afferrarlo questo sogno ci appare ora più vicino a noi. PS(avrete notato anche che kyosuke e' in sella alla mitica VESPA quando si sta recando a casa di madoka). Attendo(e attenderò sempre) la versione italiana non censurata in dvd di questa perla. A... Un piccolo consiglio per i nostalgici come me; se avete scaricato delle immagini di kor (soprattutto quelle della mitica akemi takada) fatele scorrere e nello stesso tempo mettete queste 2 canzoni anni 80 di phil collins :two heart e easy lover,lacrime a fiotti ;) ciao a tutti fratelli

------------------

Fabry

 
 

DADOMOBILE

Messaggio numero 25990

Creato il: 27/03/2014
13:22:12

Modificato il: 27/03/2014
14:38:13

Ciao fratello,
leggo e condivido, direi praticamente in toto, quello che hai scritto su KOR e su AHNK.
Ho rivisto KOR a distanza di quasi venticinque/venti (25/20) anni (salvo, anche se non ricordo bene, qualche spezzone o qualche puntata sparsa negli anni).
Sono tanti (anzi direi tantissimi) e sono cresciuto ovviamente, ma quei valori, sentimenti e passioni che uscivano dalle ambientazioni, dalle espressioni nei disegni e soprattutto dalle bellissime musiche di KOR li sento miei e li vivo oggi come allora.
Anzi di direi oggi più intensi di allora!!!
Non mi vergogno di vedere a 36 anni un cartone animato di trent`anni fa.
Tra l`altro, come detto da tanti prima di me, questo anime non è di certo pensato per bambini e soltanto la miopia delle menti di Mediaset (allora Fininvest) potevano pensare di propinarlo a dei pupetti a cui non raccontare nulla dell`amore e dei vari pruriti adolescenziali.
La censura ci privò allora di un racconto fantastico (l`unico merito di Mediaset fu di farcelo conoscere anche se deformato e col nome “è quasi magia johnny“-minuscolo perchè non può arrivare ai livelli di KOR-un nome troppo occidentalizzato ed incentrato sui poteri invece che sui sentimenti come era invece l`opera) ma KOR ci conquistò lo stesso!!!
Evidentemente già sentivamo che dietro quegli sguardi, quelle divertenti situazioni paradossali o improbabili, quelle struggenti note musicali (qui devo precisare poi che la scelta del sax fatta nell`anime è stata veramente geniale), quelle ambientazioni e tradizioni orientali che si intravedevano, c`era molto di più:
C`ERA IL MONDO CHE NOI IMMAGINAVAMO E CHE AVREMMO VOLUTO VIVERE.
C`ERA LA NOSTRA DONNA IDEALE.
C`ERA IL NOSTRO MODO DI VOLER ESSERE (anche se purtroppo senza poteri ESP) CON GLI ALTRI.
Per questo e per molto altro vi saluto a tutti e vi dico ancora una volta,
W KOR!

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 27/03/2014 14:38:13)

------------------

innamorato di kor

 
 

FABRY

Messaggio numero 26003

Creato il: 29/03/2014
21:13:26

gia' w kor e hink ,e dato che i cambiamenti dei modi di pensare(e quindi di agire) di ognuno di noi avvengono anche a causa di imput esterni a me e' successo di cambiare alcune caratteristiche comportamentali e abitudini proprio grazie a hink (e a kor in generale), dopo averlo visto per la prima volta poco tempo fa in giapponese sottotitolato in inglese;e mi ha fatto innamorare anche del giappone in generale e dei suoi usi e costumi(gli anime sono pieni di riferimenti alla tradizione giapponese), tanto da invogliarmi ad andare li nonostante io abbia l areofobia .

------------------

Fabry

 
 

GARION

Messaggio numero 26007

Creato il: 29/03/2014
22:57:59

- A stare in tre, si è più soli che in d-u-e.

Un'intervista al regista Mochizuki Tomomi, pubblicata sul pamphlet della versione cinematografica (ottobre 1988)

D: Innanzitutto parliamo di questo lavoro, ma... perché non ci dice anche le circostanze per cui è arrivato lei alla regia? Poi, vorrei chiederle anche come pensò di servire il “piatto“ in quel momento?

R: Sì, me lo chiedo anche io come ho fatto ad arrivarci (ride), ma il punto del discorso era che il contenuto non era stato ancora per niente deciso. Pensai che non potevo fare un semplice seguito con lo stesso spirito della serie tv, ma che si dovesse arrivare a una conclusione.

D: Nelle riunioni di progetto ci furono delle richieste, in special modo dalla produzione?

R: Nulla di particolare, ma mi venne detto che potevo anche fare una cosa che non somigliasse a un semplice episodio della serie tv. In effetti, è una cosa molto diversa dalla serie tv.

D: Com'è stata la programmazione del lavoro?

R: Difficoltosa. Abbiamo iniziato ai primi di febbraio, appena dopo avere terminato la serie tv, e ci abbiamo messo circa 6 mesi. La realizzazione vera e propria ci ha tenuto impegnati per 4 mesi a partire da aprile. E' stata una programmazione davvero stretta, però lo staff era esattamente lo stesso della serie tv e in confronto la realizzazione è stata molto più facile.

D: In questa versione cinematografica, diversamente dalla serie tv e dall'opera originale, Kyosuke non usa mai il “potere“.

R: Il potere di Kyosuke non compare per una mia precisa volontà. Ho pensato che in questo caso il suo utilizzo sarebbe stato inappropriato.

D: Sia nell'opera originale che nella serie tv, il personaggio di Madoka ha un grosso peso. Questa volta però è Hikaru ad avere lo spazio maggiore. Nella versione cinematografica c'è un cambiamento nei protagonisti, specie se confrontati con l'opera originale e la serie tv, non trova?

R: I tre personaggi basilarmente sono l'evoluzione dell'opera originale, non sento di averli modificati particolarmente. L'unica cosa che penso sia un po' diversa rispetto all'originale e alla serie tv è il peso di cui ho caricato Hikaru anche nei confronti di Madoka. D'altronde è stata totalmente respinta. Ho pensato a cosa fosse fondamentale ora che erano arrivati fino a questo punto. In altre parole, quei tre non avevano altra scelta che affrontare le cose in modo serio, vista la situazione. Nel finale dell'opera originale Hikaru colpisce Kyosuke. Schiaffeggiandolo è come se lo perdonasse, ma nel film ho voluto rappresentare la conclusione in modo molto più realistico.

D: Fra i lettori dell'opera originale si sono alzate molte voci che dicevano “voglio che continuino con quel tipo di relazione“.

R: Già. In questo senso per i fan del manga la conclusione del film sarà stata orrenda. Però se al contrario la relazione fosse continuata, avevo l'impressione che più si continuava e più Hikaru avrebbe fatto la figura della poverina. Non è che volessi trattarla male, ma nell'opera originale anche se la cosa si protraeva ambiguamente da quattro anni, per quanto si tratti di un manga, non avrebbero mica continuare a farlo per tutta la vita. Per questo l'idea alla base del film è: se a un certo punto ci fosse stata una conclusione, quali sarebbero stati i suoi sviluppi? Deciso questo, pensai a quale sarebbe potuto essere un risultato realistico e siamo arrivati qui.

D: Come direzione, c'è qualcosa per cui hai pensato “voglio fare almeno questo“?

R: Credo che per colpa del fatto che Kyosuke abbia tenuto il piede in due scarpe, abbiano sofferto tutti e tre. A questo punto, volevo mostrare in modo schietto uno sviluppo guardando al realismo, senza stranezze varie.

D: E' stato così anche per “Maison Ikkoku capitolo finale“, vero? Nelle sue opere come regista percepisco sempre un senso di realtà.

R: Lo si può dire facilmente. Ne sono cosciente.

D: Lasciando perdere questo caso, c'è qualche film che ha influenzato la sua direzione?

R: Guardo molti film. Be', non credo di essere stato influenzato da qualcuno in particolare, ma se dovessi parlare dei miei film preferiti direi le opere di Tarvkoskij. Ovviamente, trasformare le sue opere in anime sarebbe impossibile (ride). Comunque, per quanto riguarda i film mi piacciono quelli complicati.

D: Fino ad ora ha diretto sempre pellicole considerate come seguiti, ma non c'è un altro genere con cui vorrebbe confrontarsi prossimamente?

R: Uhm... mi interessa mostrare il mio punto di vista, indipendentemente dal genere.

D: E concretamente qual è il suo punto di vista?

R: In sostanza, la realtà. Cioè do molta importanza a cosa succederebbe nel mondo reale di fronte a certi avvenimenti.

D: Personalmente ho letto l'opera originale ed ero estremamente preoccupato al pensiero di che cosa ne sarebbe stato di Hikaru.

R: Suppongo che anche i lettori, leggendo il manga, abbiano immaginato che prima o poi Hikaru sarebbe stata respinta. L'ho detto anche poco fa, ma era davvero impossibile che la loro relazione a tre continuasse all'infinito. Era solo questione di tempo. Nel manga non è descritto, ma poi ognuno di loro tre avrà avuto i propri problemi.

D: In questa versione cinematografica, diversamente dal manga e dalla serie tv, Madoka e Kyosuke frequentano la terza superiore e studiano per l'esame d'ingresso all'università. Ho sentito dire che come tocco di realismo l'università che compare nel film sia quella che ha frequentato lei, così come il corso preparatorio Yoyogi.

R: Sì, è proprio così (ride). Ho fatto un gioco di parole togliendo il “gi“ a “Yoyogi Seminar“ e l'ho inserito in Orange Road come Daidai Seminar (yoyo si può leggere anche daidai, ndt). Questa volta ho fatto attenzione in modo che sembrasse una vicenda davvero successa da qualche parte. E per rendere l'ambientazione il più vicino possibile alla vita reale degli spettatori ho avuto l'idea dell'università. Nell'opera originale a questo punto Madoka era già in America.

D: A un certo punto del film, ci sono Kyosuke e Madoka che vanno al cinema a vedere “Touch“. Si tratta di una collaborazione per il fatto che il film di Orange Road veniva proiettato assieme a quello di Hiatari Ryoko?

R: No, per niente. E' stato solo un caso. Volevo quella scena (ride). Comunque, un anime visto dentro un anime suppongo sia percepito dai personaggi come un film con attori in carne e ossa.

D: Lo studio dei fondali è stato rinnovato per la versione cinematografica?

R: Basilarmente sono gli stessi della serie tv. Ho rivisto solo la disposizione dell'arredamento nelle camere di Madoka e Hikaru perché fossero più facili da usare.

D: Dove è ambientato il film?

R: Il modello è Kichijoji.

D: Con questa opera c'era qualcosa che voleva comunicare agli spettatori?

R: Se intendi gli studenti delle medie e delle superiori, probabilmente si arrabbieranno chiedendosi perché ho fatto questa cosa orribile. Però volevo comunicargli che fra poco la realtà incomberà anche su di loro.

D: Sei stato influenzato da qualche componente ideale mentre realizzavi quest'opera?

R: Non ci ho messo niente di ideale. Anzi, ho ben fatto attenzione a mostrare uno sviluppo realistico.

D: Qual è il climax?

R: Tutti gli spettatori sapevano che Kyosuke avrebbe scelto Madoka. Ma ciò che ha dato i brividi è stato il pensiero “qualsiasi cosa accada, Hikaru verrà respinta“. Però vedete, anche se respinta, anche se soffre, anche lei ha la sua propria vita che continua. Con la scena di lei che spara agli spettatori nel finale, volevo rappresentare questo.

D: E' tornata ad essere una delinquente?

R: Aah! Ora che ci penso in effetti Hikaru era una delinquente! Durante il doppiaggio abbiamo fatto un discorso divertente dove per scherzo dicevamo che anni dopo Kyosuke sarebbe stato respinto da Madoka e lui sarebbe tornato da Hikaru. Però a quel punto lei non avrebbe più avuto alcun interesse per lui (ride).

D: Che ne dici di farne un ova?

R: Ah ah ah!

D: Recentemente gli animefan hanno acquisito un buon occhio per vedere le cose rispetto a qualche tempo fa, ma basta questo per capire una regia?

R: In effetti grazie all'home video possono rivedersi gli anime un sacco di volte, accorgendosi di molti dettagli e dei tocchi di realismo. Ma nel mio caso però non si tratta di dettagliare le cose avvicinandosi a una fotografia, ma tratteggiare le azioni dei personaggi e gli sviluppi dei loro sentimenti in modo reale. Ovviamente, ci sono delle parti che è bello rappresentare in modo dettagliato... per esempio le riviste che compaiono in questo film, come Pia e Playboy, di cui ho dato ordine di fare una rappresentazione precisa. Ma alla fine tutto questo serve solo per far intendere l'ambientazione come quella del mondo reale. Per cui credo che gli oggetti debbano essere rappresentari nel modo più vero possibile.


Note:
- L'ultimo episodio della serie tv fu trasmesso il 7 marzo 1988.
- All'epoca della realizzazione del film, del finale manga di Orange Road esisteva solo la versione su rivista, che venne poi ampliata nella raccolta in volume. Tale raccolta però uscì a luglio 1988, quando il film era stato già completato. Ad ogni modo il riferimento al fatto che Hikaru perdoni Kyosuke con uno schiaffo rimane valido per entrambe le versioni. Quello che cambia è l'impatto emotivo che la rivelazione ha avuto sulla ragazza. Per la cronaca, nel 1991 Matsumoto ha corretto di nuovo il finale aggiungendo delle tavole per illustrare meglio i sentimenti di Hikaru.
- La catchphrase per il lancio del film fu “a stare in tre, si è più soli che in d-u-e“.
- Il film ha debuttato al cinema il primo ottobre 1988.

------------------

garion

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 26008

Creato il: 30/03/2014
11:52:08

Grazie per aver riportato qui l'intervista, Garion, è davvero molto interessante. Concordo su tutta la linea con quello che ha detto su AHNK, che è praticamente la stessa cosa che ho sempre pensato io fin dall'inizio, se ricordi. È bello sapere che sul film ho lo stesso identico pensiero del regista Nonostante il doloroso messaggio che ha voluto trasmettere (di una logica schiacciante), e che mi ha colpito profondamente, il film mi è piaciuto fin dalla prima visione. Approfitto dell'occasione per riportare qui di seguito un quesito che avevo posto in un'altra vecchia discussione che avevo aperto:

Ultimamente mi è sorto un altro dubbio: se AHNK è scollegato dall'anime, allora quale vicenda conclude? Quella del manga? Impossibile, il manga ha una sua conclusione ben precisa. Quella della serie TV? No, perché appunto è un Orange Road alternativo e indipendente dalla serie. Insomma, di cosa rappresenta l'epilogo? E poi, se AHNK è indipendente dalla serie, perché viene dato per scontato che lo spettatore conosca già tutta la vicenda dell'anime? Come dissi prima, infatti, la sfuriata di Madoka a Kyosuke ha senso solo se si considera il bacio sotto l'albero che si sono dati. In definitiva, perché annunciare che è scollegato dalla serie TV e contemporaneamente inserire così tanti elementi che lo collegano direttamente o indirettamente ad essa?

------------------

Anaheim

 
 

GARION

Messaggio numero 26009

Creato il: 30/03/2014
12:40:22

Il film è il finale di Orange Road, se non ci fosse mai stato l'elemento soprannaturale. Se ti ricordo il film oltre ad avere elementi che richiamano la serie tv ne ha anche uno di totale discordanza. Alla fine c'è il flashback con Kyosuke che vede l'album di Madoka e Hikaru da piccole e si stupisce nel vedere Madoka maschiaccio. Questo significa che non ha mai viaggiato nel tempo, perché non ha nessun potere. Tutto è andato come già sappiamo, tranne che per la presenza dei poteri ESP.
Il perché il regista abbia voluto eliminare i poteri ESP te l'ha spiegato. Il resto viene da sè.

------------------

garion

 
 

DADOMOBILE

Messaggio numero 26010

Creato il: 31/03/2014
11:42:35

Modificato il: 31/03/2014
19:56:15

Sì effettivamente questa bell`intervista ci spiega molto e per la verità ci conferma molte delle sensazioni che già avevamo anticipato su questo forum.
Sulla questione dei poteri e della serietà del comportamento dei ragazzi (anzi qualcuno ha detto che non riconosce più kyosuke e che non è più lui) la penso esattamente come il regista e come Garion.
Parto dalla serietà:
questo film deve e vuole necessariamente chiudere una storia amorosa (più o meno triangolare, personalmente direi meno perchè per kyosuke hikaru non è mai stata la sua ragazza) che è andata avanti già un bel po` (a seconda della sorgente dall`anno e qualche mese ai tre anni circa)...i ragazzi stanno crescendo e di conseguenza cambiano e crescono i loro sentimenti e le azioni che ne derivano.
In tutto l`anime mai hikaru aveva baciato kyosuke ... eppure sicuramente lo voleva (e che lo volesse si era intravisto in numerose puntate) ma evidentemente non si sentiva pronta!
In tutto l`anime mai Madoka si era aperta in maniera così sincera e profonda a kyosuke, fino a mostrare tutte quelle debolezze e gelosie tipiche dell`innamorato/a e della propria parte femminile (parte femminile che abbiamo anche noi maschietti, direi tutti, chi + chi -) ... eppure sicuramente tante volte avrebbe voluto piangere a dirotto sulla spalla di kyosuke perchè non ce la faceva più a dividerlo con un`altra ragazza (sì per lei non era una vera rivale ma era pur sempre una ragazza che credeva di essere fidanzata col suo uomo e che non era mai stata rifiutata apertamente); eppure sicuramente tante volte avrebbe voluto chiedere a Kyosuke di prendere una decisione definitiva e chiudere con hikaru (l`unica decisione possibile, su questo credo che siamo tutti d`accordo).
Allora se questo film vuole chiudere la storia e vuole avere un taglio un po` più realistico e meno da manga (che poi è normale visto che è un film), di conseguenza non avrebbe avuto senso fare un finale soft e spensierato come quello del manga.
Ma davvero pensiamo che nella vita reale madoka e hikaru sarebbero potute essere rimaste amiche?
Solo se una delle due avesse fatto (però definitivamente e non solo in parte come ha fatto madoka per tutta la serie) un passo indietro...solo se se una delle due si fosse messa da parte... allora l`amicizia avrebbe potuto continuare (anche se personalmente non credo sia molto possibile) in una qualche maniera!
E invece sono cresciute e non sono più semplicemente prese ed infatuate dello stesso uomo, ma lo amano...lo vogliono solo per sè stesse...non possono più continuare a condividerlo!
Ergo, una delle due se ne deve andare...deve morire in un certo senso...deve subire un distacco e un rifiuto molto forte! non ci sono altre vie...“TERTIUM NON DATUR“ dicevano i latini...“O COSì O POMì“ diceva una pubblicità degli stessi anni di kor (metà anni `80).
Tornando invece alla questione dei poteri: vi pare che in una simile situazione (inevitabilmente ricca di pathos e di rottura e quindi direi drammatica nella sua essenza, certo non tragica, ma drammatica sì) kyosuke poteva continuare a usare i poteri (un sotterfugio per risolvere situazioni)?
E poi se vogliamo dare un taglio realistico che avvicini i personaggi (qualcuno ha fatto giustamente notare che appaiono nei titoli quasi fossere degli attori) agli spettatori, allora dobbiamo eliminare le cose che non esisterebbero nella vita reale!!! e quindi via i poteri ESP e con loro via anche le tante faccette buffe fatte da kyosuke e Hikaru (meno madoka) nell`anime.
La vita reale è questa ed è dura a volte!
In tal senso AHNK è un film e non un anime tratto dal manga...è realistico!
Quindi è fatto bene!
Tutto questo, ovviamente, in my opinion!

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 31/03/2014 19:56:15)

------------------

innamorato di kor

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 26012

Creato il: 31/03/2014
11:54:38

MESSAGGIO CITATO (garion)

Il film è il finale di Orange Road, se non ci fosse mai stato l'elemento soprannaturale. Se ti ricordo il film oltre ad avere elementi che richiamano la serie tv ne ha anche uno di totale discordanza. Alla fine c'è il flashback con Kyosuke che vede l'album di Madoka e Hikaru da piccole e si stupisce nel vedere Madoka maschiaccio. Questo significa che non ha mai viaggiato nel tempo, perché non ha nessun potere. Tutto è andato come già sappiamo, tranne che per la presenza dei poteri ESP.
Il perché il regista abbia voluto eliminare i poteri ESP te l'ha spiegato. Il resto viene da sè.

In effetti non avevo tenuto conto della scena dell'album fotografico, grazie. Però rimane il fatto che la scenata di gelosia di Madoka acquista veramente senso solo se si considera il bacio sotto l'albero, dato che prima di allora Kyosuke non le aveva mai dichiarato il suo amore in modo esplicito quindi Madoka non avrebbe avuto motivo di arrabbiarsi con lui, ma dopo il bacio sì perché si sente giustamente tradita: quel bacio per lei lasciava presagire una dichiarazione d'amore definitiva nei suoi confronti e invece subito dopo Kyosuke si bacia con Hikaru. Forse il regista ha sottinteso che si siano semplicemente incontrati sotto l'albero senza il viaggio nel tempo?

P.S. Matsumoto ha mai espresso un suo parere sul film?

------------------

Anaheim

 
 

GARION

Messaggio numero 26013

Creato il: 31/03/2014
12:04:17

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

Forse il regista ha sottinteso che si siano semplicemente incontrati sotto l'albero senza il viaggio nel tempo?

P.S. Matsumoto ha mai espresso un suo parere sul film?

Il punto di partenza è che Kyosuke e Madoka stanno effettivamente insieme e si sono dichiarati. Semplicemente, non l'hanno detto in giro. Probabilmente per non ferire Hikaru (grosso errore). Ma d'altronde nella serie tv Madoka ha spesso avuto questo problema di rimandare le cose per non ferire Hikaru.

Per quanto riguarda Matsumoto, secondo lui l'amicizia fra Madoka e Hikaru doveva venire prima di tutto. Nella sua concezione non sarebbero mai dovute arrivare a litigare. Piuttosto si sarebbero tirate indietro entrambe (il finale del originale del manga, poi rifiutato dall'editore, preveda per l'appunto Kyosuke rimanere da solo perché nessuna delle due ragazze voleva ferire l'altra). Quindi Matsumoto chiede di considerare il film come se fosse un mondo parallelo. Cosa che cmq è, dato che il regista è partito proprio da quell'idea.

------------------

garion

 
 

DADOMOBILE

Messaggio numero 26014

Creato il: 31/03/2014
16:20:19

L'idea del mondo parallelo troverebbe conferma anche nell'assenza di poteri e nella diversità caratteriale di kyosuke e in parte degli altri protagonisti, ma non mi convince appieno!
Eppoi se ti devo dire la mia, secondo me questo mondo parallelo è più bello perchè finalmente i nostri eroi troverebbero il coronamento del loro amore che è stato fin troppo soffocato e represso in nome dell'amicizia per hikaru.
Matsumoto aveva delle idee diverse ma x fortuna sono state cassate o cmq almeno parzialmente modificate.
Io continuo a ritenere AHNK il miglior finale possibile per KOR...
In fondo alla fine della serie tv dopo il bacio di kyosuke e madoka mi ero immaginato proprio questo finale più o meno.
Certo siamo tutti dispiaciuti e tristi che finisca l'amicizia tra i tre, ma sono felice che vinca l'amore eterno e per così dire predestinato (non oso aprire parentesi sulla predestinazione reale o artificiosa del loro amore, perchè alla fine io ritengo che sia una predestinazione vera e totale) di kyosuke e madoka.
Forse sono troppo romantico però!!!!!

------------------

innamorato di kor

 
 

GARION

Messaggio numero 26016

Creato il: 31/03/2014
16:29:41

Cmq se vuoi considerare il film come la conclusione della serie tv, tieni conto che lì Kyosuke ha 18 anni e non più 15. La sua differenza caratteriale ci sta. Tre anni non sono pochi.

------------------

garion

 
 

DADOMOBILE

Messaggio numero 26017

Creato il: 31/03/2014
16:42:13

MESSAGGIO CITATO (garion)

Cmq se vuoi considerare il film come la conclusione della serie tv, tieni conto che lì Kyosuke ha 18 anni e non più 15. La sua differenza caratteriale ci sta. Tre anni non sono pochi.

ah certo...anche se credo che su questa storia degli anni hanno combinato un pasticcio enorme...
cmq un po' off topic: CHISSA' QUANTE NE HANNO COMBINATO I NOSTRI NEI TRE ANNI DI VUOTO...

------------------

innamorato di kor

 
 

DADOMOBILE

Messaggio numero 26018

Creato il: 31/03/2014
19:55:01

garion un'altra curiosità quale sarebbe il tuo finale preferito???

------------------

innamorato di kor

 
 

GARION

Messaggio numero 26019

Creato il: 31/03/2014
20:25:32

MESSAGGIO CITATO (dadomobile)

garion un'altra curiosità quale sarebbe il tuo finale preferito???

Ovviamente quello di AHNK.

------------------

garion

 
 

DADOMOBILE

Messaggio numero 26020

Creato il: 31/03/2014
20:29:13

MESSAGGIO CITATO (garion)

Ovviamente quello di AHNK.

ah ok, leggendo i tuoi post pensavo che non ti piacesse ...
nn ho capito bene invece quale sia il finale del manga?
Ho capito solo che non c'è una rottura totale tra i tre.
Si parla del musical di hikaru?
Madoka e kyosuke vanno a vederlo?

------------------

innamorato di kor

 
 

GARION

Messaggio numero 26021

Creato il: 31/03/2014
21:13:22

MESSAGGIO CITATO (dadomobile)

nn ho capito bene invece quale sia il finale del manga?

Il manga è totalmente diverso, è proprio un'altra storia.
Nel manga il ruolo di risoluzione del triangolo è di Manami. Fa vedere il cappello di paglia rosso a Hikaru e le chiede se è suo. Hikaru però vedendolo in camera di Kyosuke capisce tutto e da lì in poi la situazione precipita.

------------------

garion

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 26022

Creato il: 31/03/2014
23:53:34

Modificato il: 31/03/2014
23:55:51

MESSAGGIO CITATO (dadomobile)

nn ho capito bene invece quale sia il finale del manga?
Ho capito solo che non c'è una rottura totale tra i tre.

Diciamo che nel manga il triangolo si rompe in modo diverso: Hikaru scopre la verità da sola, in parte come ha detto Garion grazie a Manami e in parte origliando uno sfogo di Madoka all`ABCB, che conferma definitivamente i suoi sospetti. A differenza di AHNK, però, nel manga Hikaru trova la forza di perdonare entrambi, perché capisce che il loro amore è sincero e che in fondo loro due si sono sempre amati. Certo, a questo punto Hikaru, pur perdonandoli, capisce che deve farsi da parte e quindi il loro rapporto non può più essere lo stesso: infatti, non a caso, Hikaru dice a Madoka che per lei rimane comunque un`amica, ma non dice lo stesso a Kyosuke, perché dopo un fatto del genere non può più avere un rapporto normale con lui (e sfido chiunque a darle torto). Nel manga la rottura è un po` meno tragica, un po` più anestetizzata, ma sempre rottura è. Infine, per quanto riguarda la cronologia, AHNK è totalmente indipendente, ma se proprio vuoi collegarlo a qualcosa ritengo che, nonostante la tentazione di collegarlo all`anime sia quasi irresistibile, tutto sommato sia più corretto collegarlo al manga, visto che le date di nascita sono le stesse e l`età dei personaggi è la stessa della fine del manga. Quindi da questo punto di vista AHNK rappresenterebbe un finale alternativo del manga se Kyosuke non avesse mai avuto i poteri e quindi non avesse mai viaggiato nel tempo. Mia opinione ovviamente. Per il resto concordo pienamente con la tua analisi del film. L`unica soluzione possibile al triangolo di Orange Road è AHNK. C`è poco da fare.

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 31/03/2014 23:55:51)

------------------

Anaheim

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 26023

Creato il: 01/04/2014
00:05:22

MESSAGGIO CITATO (garion)

il finale del originale del manga, poi rifiutato dall'editore, preveda per l'appunto Kyosuke rimanere da solo perché nessuna delle due ragazze voleva ferire l'altra.

Anche questo finale avrebbe una sua logica: in effetti il comportamento di Kyosuke a tratti è snervante, e nel corso dell'anime Madoka più volte è stata sul punto di rompere definitivamente con Kyosuke per questo. Sembra abbastanza logico che alla fine tutte e due si rompano le scatole di questa situazione e metaforicamente dicano: “ma vai a quel paese tu e il tuo carattere del cavolo, stai bene così!“ Certo, meno male che l'hanno rifiutato perché questo sì che sarebbe stato atroce come finale!!!!!! 3 anni di lotte strazianti e alla fine..... Madoka persa per sempre e solitudine più totale! Mi chiedo cosa hanno da dire su questo finale tutti quelli che maledicono AHNK perché lo giudicano troppo “brusco“: e questo allora????

------------------

Anaheim

 
 

FABRY

Messaggio numero 26024

Creato il: 01/04/2014
01:50:02

Un altra sequenza che mi è' piaciuta molto e' quella dopo i titoli di coda ,anche perché viene esposta a varie interpretazioni ;hikaru dopo aver effettuato brillantemente la prova di ballo ,che vuole simboleggiare l'aver superato la rottura definitiva con kiosuke che a sua volta simboleggia uno dei tanti ostacoli che noi tutti incontriamo nella vita e che questa va avanti evidenziato anche dal suo aspetto sereno;si chiude nel suo camerino e con la porta alle spalle , lentamente alza il pollice e l'indice a mo'di pistola e poi fa BANG.verso chi ?verso kiosuke che la ha abbandonata?verso madoka che glielo ha portato via?verso tutti e due che l'anno lasciata sola ?verso lo spettatore che credeva lei avesse perso del tutto e che triste e depressa fosse sparita definitivamente dalla scena, oppure al mondo intero?l'unica cosa certa e'che lei si è' rialzata più forte e ottimista di prima.come dovremmo cercare di fare tutti noi .........BAANG!.....fine

------------------

Fabry

 
 

DADOMOBILE

Messaggio numero 26025

Creato il: 01/04/2014
09:46:56

Modificato il: 01/04/2014
09:49:13

MESSAGGIO CITATO (fabry)

Un altra sequenza che mi è' piaciuta molto e' quella dopo i titoli di coda ,anche perché viene esposta a varie interpretazioni ;hikaru dopo aver effettuato brillantemente la prova di ballo ,che vuole simboleggiare l'aver superato la rottura definitiva con kiosuke che a sua volta simboleggia uno dei tanti ostacoli che noi tutti incontriamo nella vita e che questa va avanti evidenziato anche dal suo aspetto sereno;si chiude nel suo camerino e con la porta alle spalle , lentamente alza il pollice e l'indice a mo'di pistola e poi fa BANG.verso chi ?verso kiosuke che la ha abbandonata?verso madoka che glielo ha portato via?verso tutti e due che l'anno lasciata sola ?verso lo spettatore che credeva lei avesse perso del tutto e che triste e depressa fosse sparita definitivamente dalla scena, oppure al mondo intero?l'unica cosa certa e'che lei si è' rialzata più forte e ottimista di prima.come dovremmo cercare di fare tutti noi .........BAANG!.....fine

Mah anche io ero abbastanza incerto sull`esatto significato della scena finale di hikaru e la pistola (condivido che in ogni caso mi sembra un`ottima chiusura).
io la vedo così: spara per simboleggiare al tempo stesso una fine (perfetto visto che subito dopo appare la scritta fine) ma anche un nuovo inizio e come hai detto tu il superamento della rottura dell`amicizia e soprattutto dell`amore trasognato e po` infantile tipico della prima fase adolescenziale.
Cmq di certo la sua espressione durante il bang e l`ottima riuscita della piece teatrale dimostrano che Hikaru è sempre lei e che tornerà a ridere alla vita e agli altri!!!
E` un bel messaggio ... e forse il film è meno triste di quello che potremmo sentire e provare di primo acchitto!
Ripeto io il film lo trovo sicuramente non tragico e forse solo in parte drammatico, ma più che altro per il forte pathos che suscita.

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 01/04/2014 09:49:13)

------------------

innamorato di kor

 
 

GARION

Messaggio numero 26026

Creato il: 01/04/2014
09:49:14

MESSAGGIO CITATO (anaheim)

in effetti il comportamento di Kyosuke a tratti è snervante, e nel corso dell'anime Madoka più volte è stata sul punto di rompere definitivamente con Kyosuke per questo.

No, calma. Una cosa è l'anime e un'altra è il manga. Nell'anime Madoka non ha il diritto di lamentarsi del comportamento di Kyosuke, perché Kyosuke ha tentato più volte di dichiararsi a lei, ma lei lo ha sempre fermato per evitare di ferire Hikaru (salvo poi comportarsi da stizzosa quando Kyosuke andava a spasso con Hikaru). Kyosuke non sa più che pesci pigliare! Da Madoka gli arrivano messaggi positivi (vogliamo parlare della mela sull'isola deserta?) e quando lui si fa avanti lei si tira indietro.
Il loro rapporto è un continuo tira e molla. E' Kyosuke che avrebbe tutto il diritto di snervarsi, mandarla a cagare e mettersi con Hikaru. Solo che è innamorato di lei (laddove invece al Kyosuke del manga a un certo punto starebbe bene anche mettersi con Hikaru).
L'anime non è così semplice come appare, perché fra le righe c'è molto di non detto. Non so se ve ne siete accorti (e se non ve ne siete accorti ve lo dico io adesso), ma nell'anime Kyosuke ha addirittura la sua prima esperienza sessuale! Con Yukari, episodio 43. Prima che mi rispondiate che secondo voi non è così, premetto che è stato il regista di quell'episodio a dirlo.

------------------

garion

 
 

DADOMOBILE

Messaggio numero 26027

Creato il: 01/04/2014
10:50:30

MESSAGGIO CITATO (garion)

No, calma. Una cosa è l'anime e un'altra è il manga. Nell'anime Madoka non ha il diritto di lamentarsi del comportamento di Kyosuke, perché Kyosuke ha tentato più volte di dichiararsi a lei, ma lei lo ha sempre fermato per evitare di ferire Hikaru (salvo poi comportarsi da stizzosa quando Kyosuke andava a spasso con Hikaru). Kyosuke non sa più che pesci pigliare! Da Madoka gli arrivano messaggi positivi (vogliamo parlare della mela sull'isola deserta?) e quando lui si fa avanti lei si tira indietro.
Il loro rapporto è un continuo tira e molla. E' Kyosuke che avrebbe tutto il diritto di snervarsi, mandarla a cagare e mettersi con Hikaru. Solo che è innamorato di lei (laddove invece al Kyosuke del manga a un certo punto starebbe bene anche mettersi con Hikaru).
L'anime non è così semplice come appare, perché fra le righe c'è molto di non detto. Non so se ve ne siete accorti (e se non ve ne siete accorti ve lo dico io adesso), ma nell'anime Kyosuke ha addirittura la sua prima esperienza sessuale! Con Yukari, episodio 43. Prima che mi rispondiate che secondo voi non è così, premetto che è stato il regista di quell'episodio a dirlo.

Parto dall'ultimo ....Garion non puoi lanciare 'ste bombe!!!! Dove l'hai letto? Riportacelo!
Io fino ad oggi ho sempre visto e capito che Yukari avesse dichiarato a Madoka che loro non avessero fatto nulla quella notte...però nulla toglie che lei possa pure aver mentito!
D'altronde Madoka è la cugina del suo fidanzato, nonchè spasimante di kyosuke!
Però non mi torna!
Uhm, ti stai divertendo alle nostre spalle secondo me...

Invece, sul fatto che il rapporto sia un continuo tiro e molla sono assolutamente concorde. D'altronde questo è anche il bello dell'anime!
Ritengo che però la colpa sia di entrambi...tante volte si lanciano per poi tirarsi indietro cosa li freni è chiaro che sia anche un po di insicurezza e la mancanza di decisione che si acquisisce con l'età, ma soprattutto la paura di ferire hikaru e rovinare la loro amicizia a tre.
Però nell'episodio 19 sull'isola in realtà Madoka non si tira indietro perchè, come si vede nelle scene poco prima, il castello di sabbia, con tutte le barriere che simboleggia, è stato spazzato via dalle onde del mare, ovvero dalla condivisione di tanti bei momenti di amore con kyosuke e dalla passione che è cresciuta sempre più! A questo punto sarebbero liberi e pronti x baciarsi ma sul più bello arriva hikaru su elicottero stile apocalipse now...
Su questo sito nell'analisi del simbolismo in kor c'è l'immagine di un fotogramma del castello consumato che personalmente mi sembra raffigurare i due castelli/amanti che si stanno per sciogliere ed unire dopo essere stati consumati dalle onde/passione...
Io vedo proprio una figura maschile che prende da dietro una figura direi femminile.
Che ne dite?

------------------

innamorato di kor

 
 

GARION

Messaggio numero 26028

Creato il: 01/04/2014
11:44:38

Modificato il: 01/04/2014
11:46:46

MESSAGGIO CITATO (dadomobile)

Parto dall'ultimo ....Garion non puoi lanciare 'ste bombe!!!! Dove l'hai letto? Riportacelo!

Dichiarazioni del regista, Shigeru Morikawa. Tra l`altro lo staff mise in scena quell`episodio senza dire nulla nè alla produzione nè alla rete tv. Che quindi mandò in onda la trasmissione senza sapere cosa vi succedeva. Il regista spiega che il giorno dopo dovette affrontare i superiori e prendersi una lavata di capo.
Cmq se osservi quando Kyosuke si sveglia, la disposizione degli oggetti suggerisce quanto qui si afferma. Specialmente, i cleenex usati secondo te cosa ci facevano lì?

Quanto alla faccenda di Yukari con Madoka, suppongo che il discorso sia stato del tipo “oh, lui era ubriaco e io me lo sono fatto“. Per cui Kyosuke da quel punto di vista è completamente assolto. D`altronde lui davvero non si ricorda granché. Madoka non ha nulla da recriminare con Yukari. Madoka e Kyosuke mica sono fidanzati. Semmai è Yukari che dovrebbe vedersela con Shuichi, ma credo che i due si cornifichino tranquillamente a vicenda. Quindi il punto è sempre l`accusa di Madoka “se non è successo niente perché non l`hai detto?“. Perché Kyosuke non ha agito in pieno possesso della sua volontà, ma le cose sono successe eccome.

Per la faccenda della mela, il punto sta nel fatto che dopo essere arrivati a baciarsi consenzientemente (e poi interrotti, ok) in seguito Madoka si comporta come se nulla fosse. Non so come ha fatto Kyosuke a non impazzire!

(MESSAGGIO MODIFICATO IL 01/04/2014 11:46:46)

------------------

garion

 
 

DADOMOBILE

Messaggio numero 26031

Creato il: 01/04/2014
16:05:57

MESSAGGIO CITATO (garion)

Dichiarazioni del regista, Shigeru Morikawa. Tra l`altro lo staff mise in scena quell`episodio senza dire nulla nè alla produzione nè alla rete tv. Che quindi mandò in onda la trasmissione senza sapere cosa vi succedeva. Il regista spiega che il giorno dopo dovette affrontare i superiori e prendersi una lavata di capo.
Cmq se osservi quando Kyosuke si sveglia, la disposizione degli oggetti suggerisce quanto qui si afferma. Specialmente, i cleenex usati secondo te cosa ci facevano lì?


mah ci può stare ... i kleenex e i pantaloni buttati così ... però null'altro fa pensare questo e nel corso dell'episodio viene ripetuto più volte dai due protagonisti che non hanno fatto nulla ... il vero errore di kyosuke è stato mentire a prescindere e per questo si becca il ceffone!
Sinceramente non ne sono affatto convinto che kyosuke abbia già consumato!
Magari il regista voleva questo ma dubito che gli autori lo volessero e quindi!
Conta di più il regista? In una serie non credo.
Ma ho letto altrove che questo episodio voleva essere nelle intenzioni una sorta di mondo a sè stante se non un finale anticipato (ma forse lo hai scritto proprio tu?).
Un'altro domanda ma nel manga come è trattata questa storia?

------------------

innamorato di kor

 
 

ANAHEIM

Messaggio numero 26032

Creato il: 01/04/2014
16:08:42

MESSAGGIO CITATO (garion)

No, calma. Una cosa è l'anime e un'altra è il manga. Nell'anime Madoka non ha il diritto di lamentarsi del comportamento di Kyosuke, perché Kyosuke ha tentato più volte di dichiararsi a lei, ma lei lo ha sempre fermato per evitare di ferire Hikaru (salvo poi comportarsi da stizzosa quando Kyosuke andava a spasso con Hikaru). Kyosuke non sa più che pesci pigliare! Da Madoka gli arrivano messaggi positivi (vogliamo parlare della mela sull'isola deserta?) e quando lui si fa avanti lei si tira indietro.
Il loro rapporto è un continuo tira e molla. E' Kyosuke che avrebbe tutto il diritto di snervarsi, mandarla a cagare e mettersi con Hikaru. Solo che è innamorato di lei (laddove invece al Kyosuke del manga a un certo punto starebbe bene anche mettersi con Hikaru).
L'anime non è così semplice come appare, perché fra le righe c'è molto di non detto. Non so se ve ne siete accorti (e se non ve ne siete accorti ve lo dico io adesso), ma nell'anime Kyosuke ha addirittura la sua prima esperienza sessuale! Con Yukari, episodio 43. Prima che mi rispondiate che secondo voi non è così, premetto che è stato il regista di quell'episodio a dirlo.

Aspetta: nell'anime Kyosuke e Madoka si mandano dei segnali ogni tanto, abbastanza chiari da permettere di capire quello che sentono l'uno per l'altra, ma non sono mai dichiarazioni vere e proprie, io li chiamerei più cenni d'intesa. Poi però sul più bello arriva sempre Hikaru oppure Kyosuke ne combina una delle sue. E secondo me Madoka ha diritto eccome ad arrabbiarsi perché i segnali più forti glieli manda proprio lei (la mela sull'isola deserta, “sembriamo due fidanzatini“ dell'episodio 3, e molti altri ancora) ma lui è il solito cascamorto doppiogiochista che farebbe incavolare qualunque donna e ha l'abilità sovrannaturale di riuscire a rovinare quasi tutte le occasioni più belle. Madoka è un po' fredda con lui perché è la classica “dura“, ha paura di mostrare il suo vero volto (quello che poi si vede in AHNK) e soprattutto perché non vuole ferire Hikaru: almeno ha la forza di essere coerente. Kyosuke non si tira indietro perché non vuole ferire Hikaru ma perché è un eterno indeciso e ci marcia parecchio sulla cosa, è questo quello che la fa arrabbiare, il fatto che lui non abbia il coraggio di dichiararsi nonostante lei sappia già per certo che Kyosuke preferisce lei a Hikaru. E infatti nell'episodio dell'autoipnosi sbrocca di brutto: “Quando prenderai una decisione????“ Kyosuke si sente molto in colpa ogni volta che Madoka le rinfaccia questo perché sa che ha ragione e sa benissimo che non può rimproverare niente del genere a Madoka. Va anche detto però, che probabilmente Madoka non si fa mai avanti perché se fosse Kyosuke a farlo questo la discolperebbe nei confronti di Hikaru (“è stato lui a mollarti e a dichiararsi a me, io non ho fatto niente“), anche se poi come sappiamo Hikaru non la prenderà per niente bene.

------------------

Anaheim

 
 

< Discussione precedente

Stampa la pagina


(Sei a pagina 1 di 5)  1 2 3 4 5

Kimagure Orange Road © Izumi Matsumoto/Shueisha/NTV/VAP/Toho/Studio Pierrot