Attendere: caricamento in corso

 

Benvenuto su www.orangeroad.it. Oggi è sabato 25 novembre 2017, ore


 

FAQ

 
 

DOWNLOAD

 
 

RICERCA

 
 

CONTATTI

 
 

CREDITI

 


RIASSUNTI EPISODI E CAPITOLI

   

Manga, capitolo 20: "Canto d'amore delle lanterne dei pescatori"

Titolo originale: "Isaribi Koiuta (Amori fantomatici)"
Data pubblicazione in Giappone: 15/05/1985

Nel ristorante della pensione in cui alloggiano Kyosuke e gli amici, due clienti raccontano la storia di un fantasma di una giovane e bella donna di nome Koto suicidatasi per amore lanciandosi da una scogliera, che sarebbe possibile vedere le notti in cui sono visibili le lanterne dei pescatori. La donna sarebbe riconoscibile dalla ferita procuratasi su un braccio gettandosi in mare. Kyosuke, Yusaku e Madoka vengono turbati dal racconto, mentre a Hikaru non pare fare nessun effetto. Quella sera, una bellissima giovane di nome Koto, con una ferita al polso, viene vista girare per l'albergo, suscitando la preoccupazione dei ragazzi. Madoka esce in spiaggia per recuperare una maglietta e Kyosuke la accompagna, scoprendo un lato inaspettatamente piacevole della ragazza, ossia la sua paura dei fantasmi. All'improvviso, Madoka si imbatte in Koto e, scambiandola per il fantasma della leggenda, sviene sulla sabbia. Kyosuke, non meno terrorizzato, si procura un remo per difendere Madoka, ma scopre la verità. Koto si era recata lì per dare il suo ultimo saluto all'ex fidanzato, morto per salvarla mentre stava praticando il surf in un giorno di burrasca. La ragazza saluta Kyosuke invitandolo a proteggere sempre la sua ragazza (Kyosuke non nega!). Alla fine, Kyosuke e Madoka si fermano sulla spiaggia ad ammirare le luci dei pescatori.


Kimagure Orange Road © Izumi Matsumoto/Shueisha/NTV/VAP/Toho/Studio Pierrot