LE CENSURE

La domanda che molti fans di KOR si sono posti e continuano ancora oggi a porsi è come mai in alcuni paesi, fra cui l'Italia, la serie TV, gli OAVs e i films non siano andati in onda in edizione integrale.

La motivazione principale sembra essere quella di aver voluto adattare a un target infantile una serie destinata di fatto a un pubblico adolescenziale. È da un lato probabilmente vero che una buona fetta di spettatori abbia conosciuto KOR proprio tramite la serie TV in edizione non integrale, rimanendo col tempo legata all'immagine di "castità" da essa diffusa e considerando un po' fastidiosi i riferimenti ad argomenti da adulti che appaiono nella edizione integrale. Appare, dall'altro, opinabile la modifica di alcune caratteristiche portanti di una serie, come i nomi dei protagonisti o quello addirittura della serie stessa, il taglio totale delle sigle originali o di intere puntate.

Chiaramente quella appena espressa è solo un'opinione in merito all'argomento delle censure dell'anime di Orange Road, e non una crociata contro gli addetti alla censura che, in fin dei conti, hanno solo fatto il loro lavoro.

La serie TV censurata in Italia: "È quasi magia Johnny"

La serie TV censurata fu trasmessa per la prima volta in Italia sulla rete Mediaset Italia 1 all'interno della trasmissione "Bim Bum Bam" il 24 gennaio del 1989 col nome di "È quasi magia Johnny".

La prima rivoluzione riguardò i nomi, a partire dal nome della serie, che rende assoluto protagonista Kyosuke focalizzando l'attenzione sui suoi poteri sovrannaturali piuttosto che sulle vicende del triangolo amoroso.

Ma soprattutto furono cambiati i nomi dei protagonisti, sostituiti con un insieme di nomi italiani, anglosassoni e russi. Gran parte del lavoro effettuato dalla censura riguardò tuttavia le scene, molte delle quali non erano considerate adatte per un pubblico di bambini, e addirittura due intere puntate che furono completamente cancellate dal palinsesto (la 35 e la 37).

Oltre alla serie TV, in Italia in edizione censurata furono trasmessi anche gli 8 OAVs e i 2 films. Nelle varie messe in onda a partire dal 1994, il primo film, "Ano Hi Ni Kaeritai", fu trasmesso di seguito alle 46 puntate della serie TV e agli OAVs non integrali, non tenendo conto del fatto che nella finzione narrativa il contesto cambia notevolmente. La confusione era maggiormente generata dal fatto che sia gli OAVs che il primo film in edizione censurata iniziano e terminano con la stessa sigla delle 46 puntate della serie TV censurata. Pertanto, molti spettatori non riuscivano a comprendere il motivo di improvvisi cambi di personalità dei protagonisti o alcuni dettagli prettamente tecnici.

Quando nel 1996 anche in Italia arrivò la serie TV integrale in home video, l'impatto su chi fino a quel momento non conosceva la vera dimensione di Orange Road fu alquanto spiazzante.

Le edizioni

Non ci risulta che "È quasi magia Johnny"  sia mai stata resa disponibile per l'home video in Italia. Nel corso degli anni in Italia è stato trasmesso (totalmente o parzialmente) molte volte, spesso - come detto - insieme agli OAVs e ai due films.

Nel 2019, in occasione dei 30 anni dalla prima messa in onda del 1989 in Italia, fu trasmessa per la prima volta una versione rimasterizzata in HD che preserva comunque il doppiaggio e le censure della vecchia edizione censurata; anche la sigla fu sottoposta a un nuovo montaggio.

Proprio come in Italia, anche in altri paesi è stato trasmessa in TV la versione censurata della serie TV (la stessa trasmessa anche in Italia): su tutti Spagna e Francia.

La serie TV censurata negli altri paesi

Giappone, USA, Russia, UK, Brasile, Cina

Francia

Spagna

Svezia

KOR

Max et compagnie

JohnnyYsus amigos

Superfamiljen

Kyosuke

Max

Johnny Romero

Kurre Carlsson

Madoka

Sabrina

Sabrina

Madelene Aurell

Hikaru

Pamela

Rosa

Linda Hajma

Takashi

Joel

Papa

Pappan

Manami

Marion

Manuela

Marie Carlsson

Kurumi

Fanny

Tamara

Nina Carlsson

Jingoro

Erasme

Hercules

Ginger

Yusaku

Marc

Roberto

Micke Torp

Komatsu

Alex

Miguel

Stefan

Hatta

Isidore

Carlos

Robban

Master

Louis

Luis

Chefen

Yusaku & Akane

Paul & Akane

Fernando & Elvira

?

Umao & Ushiko

Aldo & Lucille

Pablo & Lucia

Erik & Therese

La lista delle censure

Il confronto fra gli episodi originali e quelli censurati dell'edizione italiana Mediaset (sia della serie TV, che degli OAVs, ma anche del primo film, "Ano Hi Ni Kaeritai") rivela un numero di tagli rilevante. Dalla lettura del documento che è possibile scaricare in questa sezione (per cui si ringraziano i numerosi fans che hanno contribuito alla sua stesura) si può notare come spesso siano stati applicati tagli brevissimi (della durata di 2-3 secondi), al punto che sono difficilmente individuabili o addirittura imputabili a torto a imperfezioni della pellicola o del segnale televisivo.

Si noti la scelta di cambiare il senso dei titoli di alcuni episodi e di eliminarne completamente due, nonché quella di tagliare - laddove possibile - le scene recanti scritte in Giapponese. Da sottolineare anche l'inversione degli episodi 22 e 23 della serie TV rispetto all'ordine della serie TV originale.

Le censure sono state applicate all'intera serie TV, agli 8 OAVs e al primo film, "Ano Hi Ni Kaeritai". La lista delle censure dell'anime è stata oggetto di una lunga ricerca da parte degli appassionati, e l'elenco che ne è derivato è ormai a disposizione dei fans da parecchi anni.

Lista censure

Descrizione: La lista delle censure della serie TV, gli OAVs e il primo film "Ano Hi Ni Kaeritai" della edizione italiana

Download ⤓

Vedi anche:

Serie TV

Kimagure Orange Road © Izumi Matsumoto/Shueisha/NTV/VAP/Toho/Studio Pierrot